Xbox One: spiegato il sistema di reputazione

di

I giocatori fastidiosi o disonesti, che rovinano l'esperienza agli alti su Xbox Live, possono essere segnalati con un reclamo a Microsoft. E dopo? Vengono bannati? Bloccati? Rimproverati? Si tratta di un piccolo mistero, che su Xbox One potrebbe essere più comprensibile grazie alle informazioni a riguardo rilasciate oggi per mezzo di Official Xbox Magazine.

La rivista ha infatti chiacchierato con Mike Lavin, senior product manager in Microsoft, riguardo il sistema di reputazione attuale e di come sarà modificato sulla prossima console. Non sarà più questione di stelline, ma i giocatori con comportamenti simili saranno inseriti all'interno di gruppi in cui potranno giocare fra loro. Questo significa che le persone abituate a saltare sui divani come babbuini in cattività, enumerando vizi e perversioni delle madri altrui, si troveranno a giocare con altri babbuini, arrivando difficilmente in contatto con chi fa del gioco uno strumento di relax e riposo.
Il sistema funzionerà attraverso una media analitica delle segnalazioni ricevuto su un dato giocatore. Questo per evitare che ci siano delle reputazioni date tanto per infastidire ed emarginare conoscenti antipatici o rivali fastidiosi.
Un sistema che forse non scoraggerà comportamenti maleducati, ma almeno li limiterà confinandoli fra loro. Della serie: Occhio non vede, cuore non duole. E orecchio ringrazia.
FONTE: OXM Quanto è interessante?
0
Segnala Notizia Segnala Errori Vai ai commenti