GIOCHI PC

: Notizie, Recensioni, Anteprime e Video
Un'ora in compagnia del wrestling targato Yuke's
Aion: The Tower of Eternity > Recensione
15 Commenti
Stampa
+0
     
+0
+0
+0

Aion: The Tower of Eternity - Recensione

Inviato il da Andrea Schwendimann
Iniziare a giocare a un MMO è una faccenda complicata. Scegliere un titolo che riesca nei mesi o negli anni a soddisfare la nostra sete di avventura con centinaia di ore di gioco va valutato con attenzione. Come abbiamo già avuto modo di vedere nelle anteprime e nello speciale sul lancio, Aion potrebbe avere le carte in regola per farvi immedesimare in una vita virtuale per molto tempo, a patto però che passiate sopra ad alcuni aspetti che potrebbero far storcere il naso a molti appassionati di lunga data.
 
The Tower of Eternity
La Torre dell'Eternità. Un edificio antico garante di pace e giustizia nel mondo di Atreia e sede principale del potere del dio Aion, il creatore dell'universo. Nei tempi antichi due razze furono plasmate: gli umani, benedetti da Aion per la loro saggezza e intraprendenza, e i Draken, tutori degli umani e detentori dei poteri divini. Nessun umano sa cosa successe ma proprio i Draken tradirono la fiducia di Aion e, rinominatisi Balaur, dichiararono guerra al dio. Gli umani si opposero e trovarono il modo di sfruttare anch'essi i poteri divini tramite l'uso dell'Aether, l'essenza stessa del mondo di Atreia. A causa dell'uso non previsto di Aether, coloro che cominciarono a usarlo per contrastare i Balaur mutarono e divennero esseri simili ad angeli chiamati Daeva. I dodici leader dei Daeva, gli Empyrean Lords, combatterono assieme ai loro soldati per contrastare la furia della serpentina razza traditrice finchè sette di loro decisero di ottenere una pace duratura con i Balaur, invitandoli nella Torre dell'Eternità e abbassando lo scudo protettivo eretto a sua difesa. Le cose non andarono come previsto e uno dei Balaur venne assassinato. Due dei dodici Empyrean Lords cercarono di innalzare nuovamente lo scudo ponendosi alle due estremità della torre per evitare una strage. Tuttavia così facendo non solo li respinsero, ma spaccarono il mondo in due parti: una oscurata dalla luce del sole e l'altra totalmente avvolta in essa. Solo dieci Empyrean Lords sopravvissero e si divisero tra chi sosteneva la pace e chi invece la battaglia contro gli acerrrimi nemici degli umani dando la colpa gli uni agli altri per il disastro compiutosi. Coloro che fuggirono con i sostenitori del conflitto, si rifugiarono nella parte di Atreia avvolta nell'ombra e cominciarono a mutare per sopperire alla mancanza del sole. Ribattezzatisi Asmodian, essi ottennero artigli e zampe per districarsi tra l'oscuro terreno accidentato e degli occhi rossi come il fuoco per poter vedere anche in totale oscurità. Gli Elyos invece, coloro che si rifugiarono sulla parte avvolta dalla luce e sostenitori della pace, crebbero in una bellezza innaturale a causa dell'esposizione continua ai raggi del sole. La guerra stava per iniziare.
L'avventura comincia
Scelta del Server
Chiariamo quanto scrivemmo nello speciale sul lancio del gioco. Il sito Ncsoft ha ripreso a funzionare a pieno regime e ad oggi non dovreste trovare alcuna difficoltà nell'accedervi per inserire il vostro codice di gioco e registrarvi. La stessa cosa si può dire del server da cui scaricherete l'enorme patch necessaria per giocare, tanto che fa quasi piacere sfruttare per una volta tutta la banda a propria disposizione. Infine i provvedimenti presi dalla software house Coreana per contrastare i problemi di intasamento sono stati abbastanza efficaci. Le code sono ancora presenti soprattutto nelle ore di punta (dalle sette di sera fino alle dieci) ma risultano ben più contenute. La maggior parte della community italiana gioca sui server Telemachus e Perento, che purtroppo sono tra i più afflitti dai problemi di connessione e consigliamo quindi ai nostri lettori di fare fin da subito una scelta: convivere con un'ora di coda nelle fasce orarie citate e giocare coi propri connazionali, oppure evitare qualsiasi problema e crearsi il personaggio su uno dei server consigliati da Ncsoft sulla pagina dedicata.
Aion è un gioco di ruolo online massivo che già da parecchio tempo ha catturato l'attenzione dei videogiocatori occidentali. Tutto comincia con un'installazione classica seguita da una patch decisamente enorme e infine la scelta del server di gioco. In seguito ad alcuni problemi iniziali dovuti al lancio, e ora in parte risolti, scegliamo una tra le due razze disponibili e iniziamo la creazione del nostro avatar. L'editor a disposizione colpisce subito per potenza e flessibilità. Potremo modificare infatti tutti i tratti del corpo a nostro piacimento per ottenere il nostro eroe ideale, sia esso uomo o donna. Dalla fisionomia del mento, degli occhi e del viso in generale, alle proporzioni corporee come la lunghezza delle braccia, l'altezza e il giro vita. In mezzo a questo vero e proprio paradiso per fisionomi, sorprende la mancanza di alcuni paramentri riguardo la propria acconciatura e i tratti distintivi, la cui scelta è limitata ai pochi modelli e texture disponibili. In ogni caso, una volta dato vita al nostro personalissimo Cloud Strife e scelta una tra quattro classi disponibili (Guerriero, Mago, Prete, Scout) il gioco ci accompagna nelle prime fasi tramite un bel filmato e dei comodi tutorial.

Per chi avesse già giocato per qualche tempo a un MMO, l'atmosfera che si respira mentre si vaga nelle zone iniziali è molto familiare e si incappa subito in alcuni punti di forza e punti deboli di Aion. L'interfaccia molto particolareggiata e totalmente customizzabile potrebbe spiazzare invece i neofiti, i quali però non devono avere timore: in vostro aiuto accorrono un comodo riassunto dei comandi presente nella confezione e una wiki ufficiale online – la trovate a questo indirizzo - davvero esauriente e ben fatta, soprattutto per chi naviga da poco tra gli MMO e che consigliamo a tutti di leggere.

INVIA COMMENTO

Aion

Disponibile per: PC
Genere: MMORPG
Sviluppatore: NCSoft
Pegi: 12+
Sito Ufficiale: Link
Data di Pubblicazione: 25/09/09
Sistema Operativo: Windows XP or Windows Vista
Processore: Pentium 4 - 3.0Ghz, AMD Athlon64 3000+
RAM: 1 GB
Scheda Video: GeForce 6600 / Radeon x1550
Scheda Audio: DirectX 9.0c-compatible
Hard Disk: 20 GB
Altro: Keyboard and Mouse
Aion
8.5
8.5
9
8
100 voti
7.2
ND.
guida alle valutazioni su Everyeye.it
Registrati - Login per iscriverti al Mail Alert.
Registrati - Login per gestire la collezione.
Registrati - Login per scrivere una rece utente.
Screenshot
Artwork
Scansioni
Wallpaper
Everyeye.it © 2001-2014 - Editore:HIDEDESIGN SNC - Partita Iva :05619350720
Link Utili: Redazione | FAQ | Contatti | Lavora | Adv | Partners
Registrati in pochi passi utilizzando un tuo account esistente
oppure
SCEGLI UN NOME UTENTE, E REGISTRA UN ACCOUNT PER IL SITO ED IL FORUM
EMAIL
PASSWORD