GIOCHI PC

: Notizie, Recensioni, Anteprime e Video
Baldur's Gate Enhanced Edition > Recensione
6 Commenti
Stampa
+0
     
+0
+0
+0

Baldur's Gate Enhanced Edition - Recensione

Inviato il da Alessandro Sordelli
Molti di voi stavano aspettando questo momento sin dallo scorso marzo, quando Beamdog e Overhaul Games annunciarono pubblicamente la lavorazione di una nuova edizione, pulita e rimessa a lucido, di uno dei giochi di ruolo per computer più importanti e amati di sempre: Baldur's Gate. La semplice speranza dei fan si è trasformata rapidamente in qualcosa di concreto, prima con una demo mostrata al PAX Prime, poi con l'apertura del sito ufficiale e del pre-order.
Baldur's Gate Enhanced Edition vuole riproporre ai giocatori di tutte le età il titolo di punta dell'epoca d'oro del gioco di ruolo su personal computer, un'opera videoludica che ha praticamente creato un genere e che insieme a Fallout ha delineato le linee guida per tanti giochi realizzati successivamente. Inizialmente pianificata per uscire nel mese di settembre, Baldur's Gate Enhanced Edition è stata in seguito posticipata per ovviare ad alcuni piccoli problemi e bug riscontrati nell'ultima fase di produzione.
Oggi analiziamo nel dettaglio la versione PC del gioco, con un occhio di riguardo per quelle che sono le differenze dalla versione originale, quindi le modifiche operate dallo studio di sviluppo per la presente riedizione.
I RACCONTI DELLA COSTA DELLA SPADA
Baldur's Gate Enhanced Edition - recensione - PC L'avventura ha inizio a poche leghe di distanza dalla città di Baldur's Gate, in un'antica biblioteca fortificata chiamata Candlekeep, luogo dove il nostro personaggio ha passato la propria giovinezza, tra libri polverosi e le noiose lezioni del tutore Gorion. La vita scorre tranquilla, in compagnia dell'amica d'infanzia e sorellastra Imoen, fino a quando degli eventi imprevisti non spingono il personaggio ad allontanarsi da Candlekeep in cerca di pericolose avventure. Baldur's Gate è un gioco di grande spessore e profondità, che vanta un'impianto narrativo fantasy considerato ancor oggi tra i migliori mai visti in un videogioco di ruolo. A questo si aggiunge un sistema ludico molto profondo e fedele all'originale controparte cartacea, con la possibilità di mettere in pausa l'azione per riflettere sullo scenario bellico e scegliere attentamente come muovere i personaggi del party sul campo di battaglia. Quello di Baldur's Gate è un battle system secondo solo ai primi due episodi della serie Fallout, ricordati come i giochi di ruolo occidentali più tecnici e complessi mai realizzati. Per chi non lo sapesse, il gioco si presenta come un punta e clicca con visuale isometrica a volo d'uccello, una modalità grafica molto in voga sul finire degli anni '90 sulla piattaforma PC, per via del notevole impatto grafico che si poteva ottenere con le poche risorse di sistema disponibili sui computer di allora. I personaggi si spostano in ambienti accuratamente disegnati e ricchi di dettagli, per uno stile che ha saputo conquistare il cuore di milioni di giocatori.
Dietro questa titanica e leggendaria produzione c'era l'ormai compianta Black Isle Studios, produttrice e distributrice di alcuni tra i più celebri giochi RPG di quegli anni, defunta nel 2003 e risorta spiritualmente quest'anno grazie alla nuova Enhanced Edition. A suo tempo l'avventura di Black Isle Studios uscì sul mercato nostrano con una localizzazione solo parziale in italiano - che non comprendeva quindi la traduzione delle voci - e siamo spiacenti di comunicare ai non anglofili che la presente riedizione non è in grado di offrire nemmeno i testi tradotti.
RITORNO A FAERUN
AVVENTURE FANTASTICHE
Se siete interessati al genere fantasy e alle trasposizioni videoludiche del gioco di ruolo più celebre di sempre, Dungeons & Dragons, vi consigliamo di dare un occhiata anche agli altri esponenti del genere, quali Baldur's Gate II e la serie Icewind Dale, quest'ultima realizzata con il supporto alla sceneggiatura del famoso scrittore fantasy R.A. Salvatore. A questi si aggiunge Planescape Torment, un gioco ambientato nel famoso multiverso, un luogo eclettico e pericoloso a cavallo tra tutti i mondi.
Che sia chiaro, Baldur's Gate Enhanced Edition non è un remake: non siamo infatti di fronte ad una rielaborazione basata sul gioco che ha fatto la storia videoludica e in particolare la storia del gaming su PC, ma ad un lavoro di pulizia e adattamento, che ci permette di installare ed usufruire del capolavoro di Black Isle Studios sugli attuali e più recenti sistemi operativi, con computer dotati di schermi in alta definizione. Il lavoro portato a termine da Overhaul Games non è, per la cronaca, come il Resident Evil realizzato per GameCube sulla base dell'originale PlayStation del 1996, bensì è un rifacimento in high definition del leggendario gioco che ha creato un filone e che ancora adesso vanta una schiera di fan in tutto il mondo: un adattamento HD come i tanti presenti nel panorama console. Ma non sarebbe giusto se limitassimo il discorso agli aspetti meramente tecnici e grafici, perché l'Enhanced Edition di Baldur's Gate offre molto di più. Grazie all'impegno del team di sviluppo incaricato, sono state inserite feature dagli altri giochi della serie Forgotten Realms, come la possibilità di sfruttare le classi di prestigio, impugnare la doppia arma e un più ampio ventaglio di talenti selezionabili sia in fase di creazione che durante i livellamenti. Ricordiamo che il gioco si basa sul D20 di Advanced Dungeons & Dragons seconda edizione, un sistema che ormai non viene più utilizzato né nel gioco cartaceo, tantomeno nelle trasposizioni videoludiche dello stesso; una versione del famoso regolamento che tuttavia vanta ancora una gran naturalezza e tanto spirito.
E' stata completamente rivista l'interfaccia, ridisegnata per una migliore lettura e per risultare più conforme all'attuale stile grafico dei giochi di ruolo. Il pulsante mappa ci fornisce infatti di una visuale molto più dettagliata e chiara della zona in cui ci troviamo, con delle icone a indicarci i punti d'interesse. Il pannello del personaggio offre una più ricca gamma d'informazioni, avvicinandosi ulteriormente alla controparte cartacea; l'inventario risulta più semplice da gestire, grazie a rapide informazioni sul personaggio e le relative statistiche.
Nell'enhanced edition di Baldur's Gate troviamo, oltre all'espansione Tales of the Sword Coast, una serie di side quest inserite per l'occasione e tre personaggi giocabili completamente inediti con una loro storyline personale. Ma il piatto forte della riedizione oggi nelle nostre mani è indubbiamente l'avventura stand alone intitolata The Black Pit, creata ex novo dagli sviluppatori di Overhaul Games in occasione della presente versione del gioco. Parliamo di una piccola campagna che ci mette nei panni di un gruppo di ignari avventurieri costretti alla prigionia per lo spasso di Baeloth the Entertainer, un drow pazzo che ha soggiogato un'intera colonia di nani Duergar, costringendoli a costruire una sorta di arena per gladiatori dove i prigionieri possano combattere all'ultimo sangue. Per completare l'avventura sono necessarie circa 5 ore, che possono variare a seconda del ritmo di gioco.
La colonna sonora è stata pulita e riarrangiata completamente da Sam Hulick (che molti di voi ricorderanno per il suo eccellente lavoro per la soundtrack della trilogia di Mass Effect), per una qualità audio davvero eccezionale. A questo si aggiungono dei filmati rielaborati da zero, che vanno a sostituire gli ormai antiquati video in tre dimensioni che facevano da contorno all'edizione originale di Baldur's Gate.
AI CANCELLI DI BALDUR'S GATE
Il nostro desktop, con l'edizione originale di Baldur's Gate e l'Enhanced di Overhaul Games a confronto (clicca qui per ingrandire)
Analizziamo nel dettaglio cosa offre sul piano tecnico l'adattamento di Baldur's Gate appena uscito. Per l'occasione ci siamo muniti di una delle più recenti edizioni retail di Baldur's Gate, per l'esattezza la Dungeons & Dragons Anthology edita e distribuita da Atari, che ci permette di giocare al gioco di Black Isle Studios nella sua veste grafica originaria. In alternativa avremmo potuto acquistare la versione digitale distribuita da Goog Old Games - la migliore attualmente in circolazione - comprensiva già di adattamento agli attuali sistemi operativi. Per non scomodare il televisore Full HD, abbiamo effetuato i test con un monitor PC un po' più modesto, con risoluzione di 1680x1050, dato che non ci interessa ottenere una risoluzione altissima ma solo una buona esperienza di gioco.

Baldur's Gate Enhanced Ed.Baldur's Gate OriginalBaldur's Gate Original + HD MOD
Spazio su Disco1,84 GB (1.979.103.714 byte)2,50 GB (2.684.354.560 byte)3,97 GB (4.271.308.800 byte)
Carico CPU/memoria5% / 92 MB23% / 45 MB28% / 34 MB
Rapporto di forma4:3, 16:9, 16:104:3Completamente personalizzabile
Risoluzione massima1024x768 (con upscaling per le risoluzioni superiori)640x480Qualsiasi risoluzione

Non appena completiamo l'acquisto dal sito di Beamdog, otteniamo tramite indirizzo mail il link da cui scaricare il piccolo installer, che ci permetterà di scaricare il vero e proprio client, un po' come avviene per la maggior parte dei giochi acquistati in digital delivery. La versione originale di Baldur's Gate - comprensiva dell'espansione Tales of the Sword Coast - occupa ben 660 MB in più rispetto alla nuova edizione, un elemento che ci attesta la migliore compressione di file texture e un'ottimizzazione del codice non indifferente della nuova edizione.
Come potete notare nella tabella qui sopra, la riga relativa al carico sulle risorse di sistema ci conferma come il gioco di Overhaul sia davvero ben ottimizzato, con un utilizzo della CPU del solo 5%, confronto a quella della versione originale con mod installata che alza a 28% il'utilizzo della nostra CPU quad-core. La risoluzione della nuova edizione non arriva a coprire pienamente gli output Full HD o superiori, questo per offrire comunque una leggibilità dell'immagine sempre ottimale. Con la versione originale opportunamente moddata è infatti possibile raggiungere risoluzioni ben superiori come 1600x1200 o 2560x1600, ma a discapito di elementi dello scenario e menù fin troppo piccoli e difficili da utilizzare o apprezzare. I caricamenti dei salvataggi sono immediati, anche grazie all'SSD di cui è dotato il nostro banco di prova. La fog of war è stata notevolmente migliorata rispetto all'edizione originale: ora leggermente sfumata e decisamente più gradevole alla vista. Anche la fluidità della navigazione sulla mappa di gioco è stata incrementata. Una delle feature più interessanti di questa Enhanced Edition è la possibilità di intervenire sul rapporto di zoom grazie alla rotellina del mouse. Siamo dispiaciuti che Overhaul Games non abbia rivisto tutti gli sprites e le animazioni, perché seppur gli effetti di magie e incantesimi siano stati completamente ridisegnati, personaggi giocanti e PNG presentano ancora scalettature ben visibili e assenza di anti-aliasing, in aggiunta a movenze rigide e scattose. Anche l'effetto acqua è rimasto inalterato, quando avrebbe potuto essere facilmente sostituito da un più gradevole filtro a gestione della stessa. Abbiamo eseguito dei test d'importazione dei salvataggi, con esiti sfortunatamente negativi, probabilmente per via di un rimaneggiamento del codice della versione Enhanced - seppur la struttura dei save game rimanga sostanzialmente la stessa. Non è da escludere che in futuro qualche modder della community possa realizzare un convertitore per poter giocare con le nostre vecchie partite, importate direttamente dall'edizione originale.
Per quanto riguarda la parte audio, sia la versione originale che quella riproposta da Overhaul Games sfruttano file in formato .acm (Audio Compression Manager Driver), anche se la seconda opta per una minore compressione, quindi una maggiore qualità e, al tempo stesso, un minor carico sulle risorse di sistema. La versione originale affianca al formato audio compresso citato pocanzi delle classiche registrazioni wave per le voci dei personaggi giocanti.
Baldur's Gate Enhanced Edition è l'occasione perfetta per il giocatore nostalgico che intende rivivere le avventure dei Forgotten Realms; ma non è tutto, perché il gioco di Overhaul Games è anche il modo migliore per un primo approccio alla serie storica con grafica isometrica che compone il trittico videoludico Baldur's Gate, Icewind Dale e PlanescapeTorment: un'occasione imperdibile per il giovane giocatore con la passione per i giochi di ruolo.
Tuttavia, dobbiamo ammettere che, in qualità di fan di vecchia data dei classici RPG ambientati nei Forgotten Realms, ci aspettavamo una rielaborazione grafico-artistica superiore a quella cui abbiamo assistito. Sopraggiungono fortunatamente in aiuto dei contenuti esclusivi, nonché un leggero riadattamento del sistema di gioco, con piccole ma interessanti feature provenienti dal secondo episodio di Baldur's Gate e una longevità complessiva che può tranquillamente superare le 100 ore di gioco. Restiamo in attesa delle più ambite versioni iOS e Android, piattaforme che si sposano davvero bene con la natura punta e clicca di quello che è, senza dubbio alcuno, il gioco di ruolo occidentale più famoso della storia del videogame.
VOTOGLOBALE8.5
Alessandro Sordelli inizia la sua avventura videoludica ereditando un leggendario Commodore 64 a cassette magnetiche, computer che gli apre le porte ai giochi di ruolo e tutto ciò che è fantascienza. Pur nutrendo da sempre un particolare amore per la piattaforma PC, non disdegna il panorama console. E' in giro su Facebook, su Twitter e su Google Plus.

INVIA COMMENTO

Baldur's Gate Enhanced Edition

Disponibile per: PC | iPad
Genere: Gioco di Ruolo
Sviluppatore: Beamdog
Distributore: Distribuzione digitale
Pegi: 16+
Lingua: Tutto in Inglese
Data di Pubblicazione:
PC: 28/11/2012   
iPad: 07/12/2012   
Sistema Operativo: Windows® XP (32-64 bits) /Windows Vista®(32-64 bits)/Windows 7® (32-64 bits)
Processore: 1 Ghz
RAM: 512 Mb
Scheda Video:compatibile OpenGL 2.0
Hard Disk: 1,8 GB
Baldur's Gate Enhanced Edition
7
8.5
10
9
14 voti
8
ND.
guida alle valutazioni su Everyeye.it
Registrati - Login per iscriverti al Mail Alert.
Registrati - Login per gestire la collezione.
Registrati - Login per scrivere una rece utente.
Screenshot
Artwork
Scansioni
Wallpaper
Everyeye.it © 2001-2014 - Editore:HIDEDESIGN SNC - Partita Iva :05619350720
Link Utili: Redazione | FAQ | Contatti | Lavora | Adv | Partners
Registrati in pochi passi utilizzando un tuo account esistente
oppure
SCEGLI UN NOME UTENTE, E REGISTRA UN ACCOUNT PER IL SITO ED IL FORUM
EMAIL
PASSWORD