PERSONAL COMPUTER: Notizie, Recensioni, Anteprime e Video
Domande e Risposte dal vivo con la redazione di Everyeye
Mortal Kombat: Komplete Edition > Recensione
6 Commenti
Stampa
+0
     

Mortal Kombat: Komplete Edition - Recensione

Inviato il da Andrea "Zumcens" Centini
Ci sono voluti un paio di anni e le “preghiere” di un nutrito stuolo di fan per vedere l'ultimo capitolo della saga di Mortal Kombat su Pc, ma alla fine, dopo il recente annuncio di Warner Bros Games, il titolo targato NetherRealm Studio - convertito per l'occasione da High Voltage Software - è approdato nella sua versione in digital delivery sulla piattaforma Steam, per essere seguita dalla retail nel mese di Agosto. Mortal Kombat, conosciuto anche col nome di Mortal Kombat 9 e 2011, nella sua veste per Pc raccoglie inoltre il suffisso di “Komplete Edition”, che ne sottolinea il valore contenutistico rispetto alla controparte base per console. Tutti i DLC con i personaggi Kenshi, Rain, Scarlet ed il tenebroso Freddy Krueger, oltre che una serie di costumi classici/alternativi e tre Fatality storiche per Sub-Zero, Scorpion e Reptile, trovano infatti spazio nel pacchetto da circa 10 Giga scaricabile dallo store di Valve. Altra caratteristica peculiare di questa Komplete Edition è il prezzo budget, che, in questo periodo in cui fioccano i saldi, si assesta anche ben al di sotto dei 27,99 Euro ufficiali necessari per acquistarla. Dopo aver divorato l'edizione console abbiamo messo alla frusta anche la conversione Pc e, dopo diverse ore spese tra combattimenti all'ultimo sangue e Fatality, questo è il nostro verdetto.
Everyeye.it Player
Toastyyyy
Per chi negli ultimi 20 anni fosse vissuto su qualche pianeta extrasolare, la serie Mortal Kombat fu ideata da Ed Boon di Midway nel lontano 1992 e divenne sin da subito un cult per la sua violenza esagerata, piuttosto che per particolari meriti videoludici (sebbene ve ne fossero comunque). Per lunghi anni visse un epico dualismo col colosso Street Fighter che perdurò fino all'era delle tre dimensioni, dove perse, capitolo dopo capitolo, lo smalto, il fascino ed il brutale carisma che lo caratterizzavano. Dalle ceneri della WB Games Chicago, a sua volta “erede” della defunta Midway, nel 2010 nacque la NetherRealm Studio col preciso intento di riportare la saga di Scorpion e Sub-Zero ai suoi antichi fasti dell'epoca bidimensionale. E così è stato. Mortal Kombat uscì nel 2011 e raccolse consensi unanimi da critica e pubblico, vincendo e convincendo con un numero pantagruelico di personaggi, tantissime modalità ed una giocabilità derivata direttamente da quella dei primi capitoli della serie. Sebbene non mancassero difetti, come una certa - ma anche caratteristica - legnosità di fondo ed una profondità nel gameplay ben lungi da quella di altri blasonati congeneri come Street Fighter 4, con le sue peculiarità Mortal Kombat riuscì comunque a rapire milioni di giocatori ed ancora oggi, a circa due anni dal lancio, è un titolo apprezzatissimo e giocato sia su Playstation 3 che Xbox 360. Grazie all'uscita di alcuni DLC, inoltre, l'esperienza di gioco è stata ulteriormente arricchita ed il roster ha raggiunto la ragguardevole cifra di 32 personaggi; 33 se si contempla Kratos (eslusivo Playstation 3) e 36 con i tre boss non giocabili Goro, Kintaro ed il super cattivone di turno Shao Khan. Questi ultimi, attraverso una Mod, sono diventati utilizzabili proprio su Pc, ma affronteremo questo discorso più avanti. La Komplete Edition uscita lo scorso 3 luglio sulla piattaforma Steam, curata dai già citati High Voltage Software, racchiude tutto questo con alcune deliziose aggiunte ma anche sensibili mancanze.

Prima di approfondirle, ricordiamo che il titolo offre uno Story Mode della durata di circa 5 ore (celeberrimo per l'atroce doppiaggio in italiano), le classiche “Skalate” arcade per singolo o per due giocatori in Tag, l'immancabile tutorial, l'allenamento, la Torre delle sfide dove cimentarsi in una lunga serie di scontri con determinati obiettivi da raggiungere, alcuni mini-giochi come Test della Forza, della Fortuna, dell'Abilità e dei Riflessi, la Kripta e la Nekropoli dove sbloccare e gustarsi bonus di vario tipo ed infine una componente multiplayer online. Di carne al fuoco ve n'è veramente moltissima e per entrare nei dettagli di alcune di queste features vi rimandiamo al pezzo scritto per console da Andrea Vanon: potete leggerlo cliccando su questo link. Per quanto concerne la giocabilità, il titolo pubblicato da Warner Bros Games supporta pienamente il joypad Xbox 360 che, sebbene non sia proprio adatto per i picchiaduro - soprattutto per la pessima croce direzionale - tuttavia svolge egregiamente il proprio compito, grazie al fatto che in Mortal Kombat non vi sono sequenze e combinazioni di tasti troppo elaborate. Qualche problema lo si può comunque riscontrare nei pochi secondi a disposizione per eseguire Fatality, Babality et similia. Per chi utilizza i vecchi Dualshock Playstation attraverso un adattatore USB, segnaliamo che il nostro pad (sotto Sistema Operativo Windows 8 a 64 bit) è riconosciuto regolarmente dal gioco ma presenta un problema insormontabile, ovvero non vengono riconosciute le diagonali e dunque non si può saltare in avanti ed indietro. Come già sottolineato, il gameplay è immutato rispetto alla versione console e presenta tutti i pregi ed i difetti ivi presenti, compresa la precisione dell'hitbox un poco grossolana, in particolare quando i personaggi in volo. Ciò nonostante ci troviamo innanzi ad uno dei picchiaduro più divertenti della generazione corrente e, sebbene non si lasci andare in virtuosismi da e-sport olimpico, è foriero di grande soddisfazione per il giocatore che ne approfondisce le dinamiche, tra Combo, X-Ray, mosse speciali e Tag Moves da testare con tantissimi personaggi. Va sottolineato che poter godere di un titolo del genere su Pc è sicuramente una grandissima soddisfazione, quasi impensabile considerando ciò che accadeva qualche anno fa su questa particolare piattaforma, rivitalizzata con vigore da Steam e da tutti i benefici che con sé ha portato.
La Skalata del netcode
Le principali differenze della Komplete Edition per Pc rispetto alle versioni console risiedono fondamentalmente nel comparto tecnico, tuttavia non sono tutte positive com'era lecito attendersi. Innanzitutto le sequenze filmate dello Story Mode sono proposte in una assurda bassa risoluzione che, rispetto ai 720p delle versioni console, trova una possibile spiegazione solamente se si considera che il gioco, attualmente, viene distribuito in digital delivery. Non sappiamo se superati un tot di Giga gli editori debbono investire di più per pubblicare i propri giochi, oppure se si voleva semplicemente imporre un limite ai dati da far scaricare ai giocatori, tuttavia, come avviene per le texture in alta risoluzione di giochi come Skyrim o Sleeping Dogs, era doveroso dare la possibilità di scelta. Se non provvedere High Voltage Software, comunque, in rete esiste già un modo per scaricare le suddette in alta definizione attraverso una Mod, il vero fiore all'occhiello della versione per personal computer. Se pensate che attraverso una di esse è già possibile rendere giocabili i tre boss Shao Khan, Goro e Kintaro, e che già si parla dell'inserimento di Kratos (con tutti i problemi di violazione di copyright del caso), la faccenda è indubbiamente molto interessante per tutti coloro che acquistano il gioco. Del resto alla fantasia non c'è limite e non è detto che, ad esempio, in futuro non potremo affrontare il boss Motaro presente nelle varie versioni di Mortal Kombat 3. Per quanto concerne il discorso puramente tecnico, abbiamo testato il gioco con due configurazioni di prova (i5 3570k con Gainward 680 GTX Phantom e 8 Giga di Ram; portatile Acer Aspire 5750G con i5, Nvidia GT540M e 4 Giga di Ram) ottenendo con la prima i 60 fps in 1080p al massimo del dettaglio, mentre in 1366x768 con la seconda è stato necessario sacrificare diversi settings per avere una fluidità accettabile. In configurazione Ultra e Full Hd il titolo Warner Bros Games si presenta decisamente gradevole alla vista, con personaggi solidi ed ottimamente modellati, texture pulite e definite, bellissimi shader ed un discreto count poligonale. Buono anche il lavoro fatto sugli scenari, ora ancor più profondi e ricchi in dettaglio, sebbene il lavoro di raffinamento non sia stato certosino per tutte le arene del prodotto originale. Inutile sottolineare che il sangue scorra a fiumi e che il gore superi il limite dello stomachevole in svariate circostanze; con la nuova grafica, infatti, il tutto risulta ancor più raccapricciante e non osiamo immaginare cosa potrebbero combinare i modders mettendo mano agli aspetti più truculenti del gioco. Ottimi anche gli effetti particellari e luminosi che riguardano la maggior parte delle mosse speciali, impreziosite da campionamenti sonori incisivi che regalano un notevole senso di potenza, soprattutto se veicolati attraverso una buona scheda audio ed un impianto surround di qualità.

Per quanto concerne altri aspetti del comparto audio, oltre al dimenticabile doppiaggio in italiano tornato in tutto il suo squallore, segnaliamo la soundtrack quasi evanescente che tuttavia rievoca i brani storici della saga. Chiudiamo il discorso sul comparto tecnico parlando del netcode, l'aspetto più trascurato di tutta la produzione. Non è accettabile che a due anni dalla pubblicazione del gioco originale si debba assistere ad uno scempio di questo tipo. Abbiamo tentato decine e decine di volte di entrare in partite classificate e non ma siamo stati costantemente espulsi all'avvio delle stesse, quando non è capitato direttamente durante la schermata di selezione del personaggio. In quei pochi minuti in cui siamo riusciti a giocare, prima di essere inesorabilmente disconnessi, ci siamo trovati innanzi ad un lag terrificante e ad una lentezza che un picchiaduro di questo livello non dovrebbe nemmeno sognarsi di offrire. Una corposa patch per una situazione così drammatica non è solo auspicabile ma necessaria, altrimenti la componente online di Mortal Kombat - anch'essa ricca di modalità - può benissimo non considerarsi inclusa nel pacchetto, con tutte le considerazioni del caso.
Se siete appassionati di picchiaduro e la serie di Mortal Kombat vi intriga ed affascina, la versione Komplete Edition disponibile su Steam offre (quasi)tutto ciò che potete desiderare da un prodotto del genere, a patto che il gioco online non sia assolutamente fondamentale per voi. Del resto il titolo è ricchissimo di contenuti, divertente e con un roster di personaggi praticamente sconfinato; considerando anche il prezzo e ciò che l'appassionata comunità di modders ha già fatto e potrà fare in futuro, nel complesso l'ultima fatica di High Voltage Software non può che essere giudicata positivamente. Ciò nonostante, Mortal Kombat: Komplete Edition pecca di qualche piccola ingenuità - come l'assenza di cutscens in alta definizione - e lascia inalterati tutti i difetti che erano presenti nelle versioni console, presentando inoltre un netcode ancor più scadente che, allo stato attuale dei lavori, rende la componente online praticamente assente. L'acquisto è dunque caldamente consigliato agli appassionati dediti al gioco in locale.
VOTOGLOBALE8

INVIA COMMENTO

Mortal Kombat

Disponibile per: PS3 | XBOX 360 | PS Vita | PC
Genere: Picchiaduro 3D
Sviluppatore: NetherRealm Studios
Distributore: Warner Italia
Costo iPhone: 0,89€
Pegi: 18+
Lingua: Tutto in Italiano
Sito Ufficiale: Link
Data di Pubblicazione:
PS3: 19/04/2011   
XBOX 360: 19/04/2011   
PS Vita: 04/05/2012   
PC: 03/07/2013   
Mortal Kombat
8
8
8.5
6
17 voti
7,9
ND.
guida alle valutazioni su Everyeye.it
Registrati - Login per iscriverti al Mail Alert.
Registrati - Login per gestire la collezione.
Registrati - Login per scrivere una rece utente.
diablo aka shadow
Dopo anni di videogiochi solo discreti torna in grande spolvero Mortal Kombat privo di sottotili che fanno intendere questo capitolo come un reboot de...[Continua a Leggere]
8.5
Everyeye.it © 2001-2014 - Editore:HIDEDESIGN SNC PI:05619350720 - Playstation 4
Registrati in pochi passi utilizzando un tuo account esistente
oppure
SCEGLI UN NOME UTENTE, E REGISTRA UN ACCOUNT PER IL SITO ED IL FORUM
EMAIL
PASSWORD