GIOCHI PC

: Notizie, Recensioni, Anteprime e Video
Pac-Man Championship Edition DX+ > Recensione
1 Commenti
Stampa
+0
     
+0
+0
+0

Pac-Man Championship Edition DX+ - Recensione

Inviato il da Andrea "Zumcens" Centini
“I videogiochi non influenzano i bambini. Voglio dire, se Pac-Man avesse influenzato la nostra generazione, staremmo tutti saltando in sale scure, masticando pillole magiche ed ascoltando musica elettronica ripetitiva”. Questa graffiante battuta del comico inglese Marcus Brigstocke è probabilmente la più celebre sul mondo dei videogiochi e cita uno dei “mostri sacri” del nostro media, che, alla stregua di altre icone come Super Mario o Street Fighter, continua a sopravvivere mantenendo inalterato lo spirito originale - anche molto più degli altri - col passare di anni, generazioni e piattaforme. L'originale Pac-Man fu sviluppato dal game deisgner Thoru Iwatani di Namco e lanciato nel maggio 1980 in sala giochi da Midway Games, riscuotendo immediatamente un successo clamoroso nella terra del Sol Levante - dove era conosciuto col nome di Pakkuman - replicato poco dopo anche in occidente. Negli anni successivi vennero distribuiti in tutto il mondo quasi 300 mila cabinati arcade di Pac-Man, un record assoluto che nel 2010 valse ad Iwatani anche l'accesso al Guinness dei Primati. Dopo alcune battute d'arresto per il brand, il classico di Namco ha vissuto una seconda giovinezza nel 2007, quando la società giapponese, già fusa con Bandai, lanciò sul mercato digitale del Marketplace di Xbox Live Pac-Man Championship Edition, versione ammodernata con alcune modalità aggiuntive e diverse novità nel gameplay, reso più fresco e ritmato. Un ulteriore passo avanti è stato fatto nel 2010 con Pac-Man Cahmpionship Edition DX, lanciato anche su Playstation Network e che ottenne un successo di pubblico e critica semplicemente strepitoso. Quello che ci accingiamo a recensire non è tecnicamente un nuovo gioco ma l'ennesimo lavoro di cesello effettuato su Pac-Man C.E., per la prima volta disponibile su Steam e col nome completo di Pac-Man Championship Edition DX+.
MANGIA CHE TI PASSA
PAC-MAN Championship Edition DX+ - recensione - PC Pac-Man è senza ombra di dubbio il gioco arcade per eccellenza. Veloce, intelligente, frenetico, ricchissimo di sfida - contro la CPU ma anche e soprattutto per il primato nel punteggio con gli altri giocatori - ed è in grado di generare assuefazione. “Caspita, se non avessi sbagliato quel percorso ora avrei migliaia di punti in più, adesso riprovo”. E giù un'altra partita, una dopo l'altra senza accorgersi dello scorrere del tempo. Sì perché nonostante la basilarità del gameplay, il titolo Namco cattura il giocatore come pochi altri, spingendolo a migliorarsi partita dopo partita magari imparando a memoria labirinti e pattern di comparsa. Lo scopo del gioco fondamentalmente è sempre lo stesso sin dagli anni '80, ovvero inglobare i pallini gialli disseminati lungo i labirinti, mangiare gli item bonus (come i classici frutti) ed ovviamente sfuggire ai fantasmini, i “predatori” che diventano prede (leggete punti) quando si passa sull'apposita pillola. Il gioco è un valzer continuo di caccia, fughe ed inseguimenti repentini, catalizzati dall'abilità del giocatore nel seguire i pattern di comparsa dei pallini e di farli sparire il più velocemente possibile dallo schermo.
"I videogiochi non influenzano i bambini. Voglio dire, se Pac-Man avesse influenzato la nostra generazione, staremmo tutti saltando in sale scure, masticando pillole magiche ed ascoltando musica elettronica ripetitiva. - Marcus Brigstocke"
Più facile a dirsi che a farsi dato che la velocità di gioco aumenta costantemente ed i fantasmini, sebbene più docili rispetto a quelli del passato e con la possibilità di essere ricacciati al centro dello schermo con le bombe (contate), sono sempre numerosi e talvolta imprevedibili. Il segreto per ottenere i punteggi più alti consiste inoltre nel risvegliare tutti i fantasmini addormentati (passandoci accanto) ed attaccarli dopo aver inanellato il percorso più intelligente per divorare pallini e bonus nei labirinti, che per inciso non hanno limiti fisici, potendo essere attraversati da qualunque direzione grazie ai passaggi posti ai limiti dello schermo. La freschezza del semplicistico ma delizioso gameplay, per il quale consigliamo assolutamente l'utilizzo un buon joypad come quello dell'Xbox 360, che è pienamente compatibile, garantisce ore ed ore di sanissimo divertimento arcade, amplificato all'inverosimile dalle aggiunte “social” di questa versione DX+, ovvero la nuova leaderboard, la possibilità di sfidare gli amici (magari pubblicando i punteggi su Fabebook), il supporto agli obiettivi ed alle medaglie. Questi aggiornamenti sono disponibili gratuitamente anche per coloro che hanno acquistato la versione DX su console, cui vanno aggiunti una serie di interessanti DLC a pagamento che implementano quattro nuovi percorsi (Mangione, Montagna, Campionato III ed Autostrada II), tre nuove skin classiche (Rally-X, Dig Dug, e Pac is Back) e due nuove musiche per la coinvolgente colonna sonora.
BONUS E MALUS
PAC-MAN Championship Edition DX+ - recensione - PC Di carne al fuoco nel titolo Namco Bandai ce n'è davvero parecchia, poiché per ciascun percorso sono disponibili ben 15 modalità distinte (molte da sbloccare), diverse skin alternative - più o meno riuscite - e la possibilità di affrontare il gioco in tre livelli di difficoltà distinti, da novizio ad esperto con variazioni nella velocità di partenza. E' persino possibile sbloccare la skin del Pac-Man classico, sebbene si tratti di un obiettivo raggiungibile solo con grande dedizione ed impegno. Per quanto concerne le modalità, nel complesso si tratta di diverse sfide temporali che spaziano dal principale “attacco al punteggio di 5 minuti”, passando per le varie sfide cronometriche sino alla cosiddetta “combo fantasmini”.
"Il gioco è un valzer continuo di caccia, fughe ed inseguimenti repentini"
Naturalmente non ci troviamo innanzi ad un titolo tecnicamente impegnativo, tuttavia la grafica bidimensionale è colorata, funzionale e svolge egregiamente il proprio compito: con le due nostre configurazioni di prova, ovvero i5 3570k con Gainward 680 GTX Phantom e 8 Giga di Ram e portatile Acer Aspire 5750G con i5, Nvidia GT540M e 4 Giga di Ram, rispettivamente in 1080p e 1366x768 non abbiamo riscontrato alcun problema di fluidità. Dobbiamo tuttavia sottolineare che con la configurazione desktop più prestante, dove sono installati il sistema operativo Windows 8 ed una scheda audio Xonar DX, abbiamo sofferto qualche crash di troppo e fastidiosi disturbi nella riproduzione del sonoro, in particolare col 5.1 impostato. Sarà necessaria una patch per risolvere questi problemi piuttosto specifici, sebbene va sottolineato che col portatile Acer e Windows 7 non ne abbiamo riscontrato alcuno. Dobbiamo aggiungere inoltre che giocando su Steam in modalità offline o in assenza di connessione internet il gioco rimane curiosamente bloccato sulla schermata “caricamento in corso” per diversi minuti prima di avviarsi.
L'approdo di Pac-Man su Steam non poteva essere migliore ed in questa edizione denominata Championship Edition DX+, al costo accessibile di 9,90 Euro, troverete inclusi tutti i DLC della versione DX, con l'immutato carisma della seconda giovinezza del classico Namco. Le aggiunte effettive in termini di contenuti sono limitate agli aspetti social e nella migliore organizzazione di leaderboards e negli obiettivi, ciò nonostante sono disponibili anche alcuni DLC per ampliare la già nutrita offerta di base. Ci troviamo innanzi ad un eccellente arcade puro che, oltre a portarsi in dote un pezzo di storia del nostro media, offre tantissimo divertimento, un incredibile livello di sfida, cura per l'aspetto tecnico ed una giocabilità fresca ed immediata che coinvolge e “rapisce” il giocatore. Gli unici difetti concreti che abbiamo riscontrato risiedono in alcuni fastidiosi crash con Windows 8 - anche attivando la modalità compatibile con versioni precedenti - e disturbi al sonoro utilizzando una scheda audio Xonar DX collegata all'impianto home theatre; ci auguriamo che questi problemi, che minano l'esperienza di gioco con alcune configurazioni, vengano sistemati al più presto attraverso un'apposita patch. L'acquisto è comunque consigliato a tutti senza particolari riserve, tenendo presente che attualmente, giocando in modalità offline, il gioco impiega diversi minuti prima di avviarsi.
VOTOGLOBALE8

INVIA COMMENTO

PAC-MAN Championship Edition DX+

Disponibile per: PC
Genere: Arcade
Sviluppatore: Mine Loader Software Co., Ltd.
Distributore: Bandai Namco
Publisher: Bandai Namco
Pegi: 3+
Lingua: Tutto in Italiano
Requisiti minimi:
OS: Windows XP, Vista, 7 o 8
Processore: 1 GHz or superiore
Memoria: 1 GB di RAM
Scheda grafica: DirectX 9 compatibile
Hard Disk: 500 MB di spazio disponibile
PAC-MAN Championship Edition DX+
8
9.5
9
8
5 voti
7.8
ND.
guida alle valutazioni su Everyeye.it
Registrati - Login per iscriverti al Mail Alert.
Registrati - Login per gestire la collezione.
Registrati - Login per scrivere una rece utente.
Screenshot
Artwork
Scansioni
Wallpaper
Everyeye.it © 2001-2014 - Editore:HIDEDESIGN SNC PI:05619350720
Registrati in pochi passi utilizzando un tuo account esistente
oppure
SCEGLI UN NOME UTENTE, E REGISTRA UN ACCOUNT PER IL SITO ED IL FORUM
EMAIL
PASSWORD