GIOCHI PC

: Notizie, Recensioni, Anteprime e Video
Una serata a base di birrette e comparto online
Tower Wars > Recensione
3 Commenti
Stampa
+0
     
+0
+0
+0

Tower Wars - Recensione

Inviato il da Andrea "Zumcens" Centini
Prodotto e sviluppato dai ragazzi dei SuperVillain Studios, software house nata nel 2004 ad Irvine (California) e composta sia da veterani che da giovani talenti, Tower Wars è l'ultimo esponente di uno dei generi più vetusti ed inflazionati nell'ambito del pc gaming. Parliamo di quel “tower defense” che tanto successo sta riscuotendo nel periodo d'oro dei videogiochi indie, del digital delivery e delle piattaforme mobili come tablet e smartphone, fondamentalmente per i costi di produzione ridotti e per la generale facilità di programmazione. Nonostante un discreto numero di sviluppatori - principalmente indipendenti - abbiano provato a mescolare le carte in tavola cercando di ringiovanire il genere (basti pensare al delizioso Sanctum dei Coffe Stain Studios o al più conosciuto Orcs Must Die), l'ultima fatica dei programmatori di Tony Hawk's Underground 2 e Gun resta saldamente ancorato alle alchimie classiche, pur mostrando qualche timido accenno d'innovazione. Scopriamo dunque nel dettaglio gli assi nella manica di Tower Wars.
Steampunk con stile
Una volta scaricati da Steam i circa 700 Megabyte che compongono l'opera si viene proiettati nei semplici ma efficaci menù di gioco, caratterizzati da un curioso stile steampunk che abbraccia le tonalità ed il font dei celebri annunci “wanted” del far west americano. L'insolito accostamento è limitato tuttavia alle sole finestre illustrative ed ai messaggi del tutorial, contrapponendosi all'impostazione briosa e variopinta del gioco vero e proprio. Il menù principale offre una manciata di opzioni: oltre al fulcro di Tower Wars, il multiplayer online, è possibile cimentarsi in un esaustivo tutorial o nella
"Mentre si è impegnati a difendere il proprio castello è necessario anche pensare alla fase offensiva, ed è in questo contesto che Tower Wars mostra maggiore personalità."
classiche sfide survival a tempo, nelle quali è necessario resistere al maggior numero di ondate nemiche per piazzare il proprio record nella classifica online. Manca del tutto - purtroppo - una campagna single player, che avrebbe indubbiamente giovato all'appeal ed alla longevità del pacchetto targato SuperVillain Studios. Il problema si porrà soprattutto in futuro, dato che già adesso non è immediato trovare giocatori in rete con i quali sfidarsi. Ciononostante Tower Wars è stato plasmato per l'esperienza condivisa e poter giocare avvincenti confronti 3vs3 in un tower defense è elemento di sicuro interesse per gli appassionati del genere. Il titolo è un rappresentante classico del filone, tuttavia gli sviluppatori hanno introdotto un approccio alla componente offensiva molto solido ed originale. L'area di gioco è impostata tradizionalmente, con i due quartier generali (il castello rosso ed il castello blu) posti agli antipodi rispettivamente, da proteggere e potenziare in difesa ed ovviamente da aggredire in attacco. Le articolate mappe a disposizione, dotate di un originale stile steampunk che strizza l'occhiolino al medioevo, sono suddivise da tessere esagonali dove vanno piazzate le varie strutture difensive. Esse comprendono balestre, baliste, catapulte, cannoni, generatori elettrici e via discorrendo, tutte potenziabili per avere la meglio contro battaglioni nemici sempre più coriacei. Come in qualunque altro tower defense che si rispetti il segreto risiede nel percorso obbligato che andremo a “costruire” per le ondate nemiche: più esso sarà lungo, tortuoso e pericoloso, maggiori saranno le chance di difendere con successo la propria base, eliminando gli avversari prima che riescano a raggiungerla. Mentre si è impegnati a difendere il proprio castello è necessario anche pensare alla fase offensiva, ed è in questo contesto che Tower Wars mostra maggiore personalità. Le truppe a disposizione comprendono una variegata gamma di classi che spaziano dall'innocua “carne da macello” composta dai cosiddetti Mr. Moopsy, passando per i temibili Pepto e Clunkerbottom, fino ai letali Transport e Malevolent.

Ciascuno di essi è potenziabile ed è dotato di peculiari caratteristiche come corazza, velocità e salute: poiché è possibile inviare i propri battaglioni in base a tempistiche e numeri precisi, è necessario ponderare con cura la strategia d'attacco. Le risorse da spendere per potenziare difese, strutture vitali e truppe si ricavano sia dalle miniere d'oro - anch'esse potenziabili sino a tre livelli - che combattendo, ma non di rado nelle partite più lunghe si giunge a fasi di stallo in cui si è riusciti ad upgradare praticamente ogni elemento, soprattutto giocando in 4 o 6. Il gameplay, estremamente classico, è curiosamente minato da un'opzione predefinita infelice: il cursore di gioco infatti non è altro che la classica freccia bianca del mouse in Windows, un elemento che si “mimetizza” facilmente con il caos ingame e non di rado lo si perde di vista, soprattutto utilizzando un monitor di grandi dimensioni. Fortunatamente è possibile sostituirlo nel menù spuntando la relativa voce.
Pesa come una balena
Da un titolo dal sapore indie, ma che effettivamente indie non è, ci si aspetterebbe un comparto tecnico deliziosamente ottimizzato e non in grado di impensierire PC di fascia alta o medio alta. Ebbene, Tower Wars è riuscito a “cogliere” i 10 fps su un sistema dotato di i5 O.C. a 3,8 Ghz con 8 Giga di Ram e crossfire di HD 5870, anch'esse overclockate. Ovviamente ci riferiamo all'impostazione col massimo dei dettagli in 1080p, che ha sortito il medesimo risultato su un'altra configurazione di rilievo con GPU Nvidia e si è reso semplicemente “drammatico” su un pc di fascia media, come può essere un portatile Acer 5750G dotato di processore i5, 4 Giga di ram e Gpu dedicata (Nvidia GT540M).

Questa mancata ottimizzazione, che si fa invadente quando lo schermo pullula di oggetti animati, mina sensibilmente la fruibilità del prodotto, a meno che non si decida di scendere a compromessi col dettaglio grafico del gioco. Un vero peccato poiché Tower Wars offre un level design curato, modelli poligonali raffinati - ci riferiamo in particolare alle architetture ed alle strutture difensive - ed anche una discreta realizzazione per le truppe, solitamente bistrattate in prodotti congeneri. Nella media effetti particellari e speciali, buone invece le texture, considerando il numero di elementi ottimamente animati che riempiono - letteralmente - lo schermo. Discreto il comparto audio, con un doppiaggio risicato ma azzeccato (tutto in inglese, testi compresi), effetti sonori nella media e musichette orecchiabili ma non in grado di lasciare il segno. Solido il netcode anche in 4/6 giocatori, importante ma non fondamentale in termini di precisione assoluta nei tower defense. L'unico ostacolo per il multiplayer online è rappresentato dalle fluttuazioni di giocatori collegati, che potrebbero presto abbandonare la nave qualora non si corresse ai ripari per ottimizzare il comparto tecnico ed alcuni piccoli bug.
Tower Wars rappresenta un egregio e maturo esponente del genere d'appartenenza, tuttavia, nonostante la competenza del team di sviluppo, la mancata ottimizzazione tecnica anche per sistemi di fascia alta e l'assenza di una campagna single player potrebbero scoraggiare i giocatori meno appassionati. Un aggiornamento appena uscito ha ulteriormente peggiorato la situazione e si attende una patch che sistemi definitivamente i problemi. Gli aspetti positivi risiedono nell'avvincente multiplayer online fino a 6 giocatori e l'originale sistema di offesa e difesa, che spingono a migliorare le proprie strategie partita dopo partita grazie ad un gameplay assuefacente. Disponibile su Steam per 6,99 Euro, Tower Wars è un prodotto consigliabile agli amanti dei tower defense, purché abbiano la pazienza di attendere una rettifica del framerate. Dover combattere con 9/10 fps su sistemi potenti oltre ad esser fastidioso mina anche l'esperienza ludica.
VOTOGLOBALE6.5

INVIA COMMENTO

Tower Wars

Disponibile per: PC
Genere: Tower Defence/Castle Defence
Sviluppatore: Supervillain Studios
Distributore: Distribuzione digitale
Publisher: Supervillain Studios
Link Download: Scarica Qui
Costo Digidelivery: 6,99€
Lingua: Tutto in Inglese
Sito Ufficiale: Link
Data di Pubblicazione: 14/08/2012
Requisiti Minimi:
OS: Windows® XP SP3/ Windows® Vista SP2/ Windows® 7
Processor: Dual Core processor with 2.0GHz or greater (Intel Core 2 Duo or AMD Athlon 64 X2)
Memory: 2 GB RAM
Hard Disk Space: 1.5 GB
Video Card: Video Card with 512MB dedicated memory and DX9.0c support (Shader Model 3+) *Video cards with shared memory technology are not supported.
DirectX®: DirectX® version 9.0c
Sound: Windows compatible sound device
Tower Wars
6
7
6.5
6.5
10 voti
6.2
ND.
guida alle valutazioni su Everyeye.it
Registrati - Login per iscriverti al Mail Alert.
Registrati - Login per gestire la collezione.
Registrati - Login per scrivere una rece utente.
Screenshot
Artwork
Scansioni
Wallpaper
Everyeye.it © 2001-2014 - Editore:HIDEDESIGN SNC - Partita Iva :05619350720
Link Utili: Redazione | FAQ | Contatti | Lavora | Adv | Partners
Registrati in pochi passi utilizzando un tuo account esistente
oppure
SCEGLI UN NOME UTENTE, E REGISTRA UN ACCOUNT PER IL SITO ED IL FORUM
EMAIL
PASSWORD