PERSONAL COMPUTER: Notizie, Recensioni, Anteprime e Video
Vessel > Recensione
8 Commenti
Stampa
+0
     

Vessel - Recensione

Inviato il da Andrea "Algarde" Mazzocchetti
Immaginate un mondo dove la materia può essere dominata, e ciò che è inanimato può prendere vita, diventando un essere nuovo e senziente. Immaginate ora che un giovane scienziato abbia passato parte della sua esistenza a rendere possibile tutto questo, e che abbia deciso di agire su vari tipi di liquidi, dando ad essi forma fisica ed infondendo in loro il soffio caldo della vita. Immaginate poi che questi nuovi esseri, per natura o per difetto, siano diventati un po' troppo autonomi, tanto da mettere a ferro e fuoco il mondo causando disagi e caos. Sarà compito del loro inventore, lo scienziato Arkwright, cercare di riportare un po' d'ordine.
Un bicchier d'acqua
Vessel - recensione - PC Vessel è un interessante titolo Indie sviluppato da Strange Loop Games. Nel gioco vestiremo i panni dello scienziato Arkwright, come anticipato, per cercare di normalizzare una situazione divenuta difficile a causa del mancato controllo sui Fluro creati nel suo laboratorio, che non solo adesso gli impediscono l'accesso alla strumentazione, ma che hanno addirittura trovato il modo di duplicarsi autonomamente. I liquidi saranno i protagonisti del gioco, sia dal punto di vista della storia che del gameplay, oltre che sotto l'aspetto puramente tecnico.
Vessel si presenta come un puzzle game che richiede la risoluzione di diversi enigmi. Nei panni di Arkwright attraverseremo un mondo bidimensionalissimo, realizzato grazie al connubio tra elementi in 2D ed elementi in 3D, fino ad arrivare all'epilogo finale dopo aver risolto intricati rompicapo, che hanno tutti come punto focale la simulazione fisica del comportamento dei liquidi.
Il protagonista è infatti equipaggiato con uno zaino speciale ed una pustola che può aspirare e sparare qualsiasi tipo di liquido. Inizialmente si procede con soluzioni molto classiche, impreziosite dalle ottime routine di gestione dei fluidi: indirizzare un getto d'acqua contro una sorta di mulino lo metterà in moto, aprendo così una porta prima invalicabile. Fortunatamente ben presto Vessel devia da questa
"Questa possibilità aprirà nuove strategie risolutive, per una progressione che non sembra stancarsi mai, gettando nel calderone enigmistico sempre nuovi, interessanti elementi"
impostazione per farsi decisamente più intrigante e ricco a livello creativo. La maggior parte degli enigmi richiederanno un aiuto esterno e che solo i Fluro -questi esseri liquidi inventati da Arkwright- ci potranno dare. Nel gioco troveremo di sovente delle turbine speciali, macchinari necessari alla realizzazione dei Fluro, che una volta in vita ci verranno in soccorso. Riempite di liquido le turbine daranno vita ad un nuovo essere, che dovrà magari giungere in determinati punti dello stage per noi inarrivabili, così da aprire una porta o attivare una leva. Gli enigmi si faranno di volta in volta più complessi, richiedendo innanzitutto un ottimo tempismo per essere risolti con successo. I Fluro infatti si muoveranno automaticamente per premere determinati pulsanti, azionando così porte e leve; dal canto nostro noi dovremo essere rapidi ad infilarci nei passaggi lasciati aperti, sfruttando anche la coordinazione tra i vari Fluro. Può capitare così di restare incastrati tra due porte, senza poter andare avanti né indietro, perché i Fluro hanno finito la loro azione, mentre noi avevamo mal calcolato i tempi. Ricaricare il Salvataggio sarà l'unica soluzione per tentare nuovamente, ma l'operazione di Trial & Error è fortunatamente sempre stimolante e mai tediosa.
Proseguendo nel gioco, il gameplay si evolve ancora: non saremo infatti sempre legati all'utilizzo delle turbine fisse per creare i nostri Fluro. Presto troveremo anche il modo di realizzarne in quantità ovunque noi ci troveremo, utilizzando un apposito strumento, chiamato “seme”, che reagendo con un qualsiasi tipo di liquido darà vita ad un nuovo Fluro. Questa possibilità aprirà nuove strategie risolutive, per una progressione che non sembra stancarsi mai, gettando nel calderone enigmistico sempre nuovi, interessanti elementi.
La simulazione fisica del comportamento dei liquidi e dei gas (spesso si dovrà interagire anche con il vapore), ha un grande impatto a livello di gameplay. Il comportamento dei liquidi è di fatto quanto di più accurato ci possa essere, ed il gameplay si modella attorno alle reazioni dei flussi, sempre credibili. Ben presto saremo anche in grado di potenziare il nostro equipaggiamento, migliorando la potenza del getto oppure modificandone il beccuccio per variare il modo in cui l'acqua viene espulsa.
Gli enigmi si distinguono dunque per varietà, anche se la base concettuale rimarrà la stessa praticamente per l'intero gioco.
Va segnalato l'ottimo design delle “stanze” che compongono gli stage, portandoci passo dopo passo avanti nella narrazione.
Tecnicamente
Vessel - recensione - PC Vessel si distingue anche dal punto di vista tecnico, oltre che da quello del gameplay. Come già accennato, la fisica dei liquidi sarà protagonista anche sotto questo aspetto. Vedremo l'acqua, ad esempio, muoversi con naturalezza, scorrere, raccogliersi in contenitori, reagire nel giusto modo quando andrà ad impattare con gli oggetti del livello o con il nostro personaggio. La simulazione del comportamento dei liquidi è quindi il punto forte del titolo sotto l'aspetto tecnico. Ma non finisce qui, dato che Vessel è anche bello da vedere. Il connubio tra l'impostazione 2D e la modellazione 3D degli ambienti e dei personaggi è ottimo e garantisce una qualità visiva molto elevata. Il livello di dettaglio è sempre medio-alto (tenendo conto della natura indie del titolo) e alcune punte vengono raggiunte nella realizzazione di esplosioni o di ambienti particolarmente complessi, con decine e decine di oggetti , meccanismi e Fluro su schermo, mentre magari viene calcolato il comportamento di vari getti d'acqua e dei Fluro stessi, che sono composti di liquido e che possono in qualunque momento disgregarsi realisticamente.
Anche il sonoro fa la sua parte con una semplice soundtrack di sottofondo che ci accompagna durante il gioco unita a vari effetti ambientali e sonori, legati soprattutto all'utilizzo dei macchinari.
Vessel è una gradita sorpresa nel mondo degli Indie game. Ha un gameplay che riesce a tenere incollati allo schermo ed è un prodotto consigliato a tutti indistintamente. La sicurezza con cui vi invitiamo a considerare l'acquisto deriva dal connubio tra la realizzazione tecnica e dalla presenza di enigmi e puzzle sempre coinvolgenti e divertenti da risolvere, grazie alla riproduzione della fisica dei liquidi che non manca mai di stupire e appagare. Un must have tra i puzzle game, proposto ad un prezzo non eccessivo. (13,99 € su Steam).
VOTOGLOBALE8.5

INVIA COMMENTO

Vessel

Disponibile per: PC | PS3 | XBOX 360
Genere: Puzzle Game
Sviluppatore: Strange Loop Games
Publisher: Distribuzione digitale
Link Download: Scarica Qui
Costo Digidelivery: 13,99€
Sito Ufficiale: Link
Data di Pubblicazione: 01/03/2012
OS: Windows 7 / Vista / XP
Processor: Dual Core 2.0GHz or equivalent processor
Memory: 2GB System RAM
Hard Disk Space: 1.5GB
Video Card: ATi Radeon HD 2400 or NVIDIA GeForce 7600 or better (Shader Model 3.0 needs to be supported)
DirectX®: 9.0c
Sound: DirectX compatible
Vessel
8.5
9
7
6.5
22 voti
7,8
ND.
guida alle valutazioni su Everyeye.it
Registrati - Login per iscriverti al Mail Alert.
Registrati - Login per gestire la collezione.
Registrati - Login per scrivere una rece utente.
Vessel: Elenco Topic Ufficiali
Everyeye.it © 2001-2014 - Editore:HIDEDESIGN SNC PI:05619350720 - Playstation 4
Registrati in pochi passi utilizzando un tuo account esistente
oppure
SCEGLI UN NOME UTENTE, E REGISTRA UN ACCOUNT PER IL SITO ED IL FORUM
EMAIL
PASSWORD