Playstation 3: Notizie, Recensioni, Anteprime e Video
God Mode > Recensione
1 Commenti
Stampa
+0
     

God Mode - Recensione

Inviato il da Alessandro Trufolo
Esiste una scuola di pensiero videoludica secondo la quale trama, racconto e narrazione sono caratteristiche del tutto secondarie ai fini dell'esperienza di gioco, le cui uniche fondamenta sono il gameplay e la sua purezza, senza possibilità ne bisogno di integrazione tra i due aspetti. Tra i 'seguaci' di questa filosofia possiamo sicuramente annoverare i ragazzi di OldSchool Games, che dal 20 aprile scorso hanno deliziato il mercato digital delivery di tutto il mondo con God Mode, shooter in terza persona la cui premessa narrativa è tanto breve quanto semplice. Nella veste dei discendenti di una divinità bandita dall'Olimpo, alla nostra morte ci sarà data la possibilità di riguadagnare la natura immortale che ci spetta, con un unico ostacolo tra noi ed il divino traguardo, ovvero le orde di creature demoniache che abitano il purgatorio nel quale ci risveglieremo. Tolta qualche spiegazione circa i nostri ultimi attimi di vita, fornita dal sarcastico spirito guida che ci accompagnerà come voce narrante in tutte le nostre partite, nulla più ci sarà dato sapere sul perché della nostra grande impresa, mentre come affrontarla vi sarà immediatamente familiare non appena premerete il tasto start. God Mode si presenta infatti come uno sparatutto cooperativo immediato e frenetico, senza troppe pretese in termini di struttura portante, e tutto concentrato sull'esaltazione dei ritmi dell'azione.
Everyeye.it Player
Una cavalcata infernale
Il menù principale di God Mode ci rivela da subito come le intenzioni del gioco siano quelle di buttarci nella mischia nel modo più ignorante e veloce possibile. La prima delle modalità principali disponibili è Partita Veloce, nel quale un sistema automatico di matchmaking ci raggrupperà insieme ad altri 3 giocatori online, con i quali scegliere una delle cinque mappe disponibili e scatenare immediatamente la propria potenza di fuoco. Maggiori possibilità di personalizzazione vengono fornite dalla modalità Crea Partita, nella quale potremo scegliere livello di difficoltà (tra bronzo, argento e oro, che influiranno sul numero di XP e sulla quantità di denaro rilasciato dai nemici), invitare giocatori dalla nostra lista amici e, soprattutto, modificare sembianze, abilità e arsenale del nostro avatar: aspetti, questi ultimi, ai quali non è stata data purtroppo molta attenzione. Se la poca varietà legata alla personalizzazione del nostro eroe (con parti di corpo palesemente riciclate grazie all'aggiunta di qualche dettaglio) potrebbe essere tutto sommato perdonabile, nonostante il riproporsi di avatar fin troppo simili nelle partite online, è in campo bellico che un lavoro di design migliore avrebbe sicuramente giovato. Delle due armi disponibili all'inizio della nostra avventura, la mitragliatrice sarà quella con la quale prenderete più familiarità, riducendo il fucile secondario al mero utilizzo in caso di esaurimento dei proiettili della prediletta SMG. Che, una volta potenziata in ognuna delle caratteristiche (danno, precisione, caricatore, velocità di ricarica e massimo, un 'super potenziamento' disponibile per tutte le armi del gioco e acquistabile solamente dopo aver sboccato gli upgrade standard) diventerà, con ogni probabilità, la vostra arma di fiducia per tutto il resto del gioco, rendendo l'acquisto di tutto il restante arsenale una questione di pura curiosità.

Joypad alla mano, le mappe che ci troveremo ad attraversare saranno divise in più arene collegate tra loro, che dovranno essere ripulite dalla popolazione infernale indigena soddisfacendo la Prova di Fede che in ognuna di esse ci verrà assegnata. Sotto questo nome altisonante si nascondono dei semplici modificatori ambientali, a nostro favore o meno: Nani, ad esempio, rimpicciolirà e indebolirà tutti i nemici; Cura ci garantirà il recupero graduale della barra della vita ma ridurrà la salute massima, mentre Bombe scatena una pioggia di ordigni esplosivi su tutta l'area di battaglia. Ben conscio dell'importanza del grinding in questo tipo di giochi, il team di sviluppo ha inserito ulteriori modificatori opzionali, selezionabili all'inizio di ogni partita e attivi per tutta la sua durata, chiamati Patti: questi forniranno sostanziosi incrementi percentuali di XP e monete, nella misura in cui accettiate di sacrificare scudi, munizioni, capacità curativa o altro a vostra scelta. Un sistema adattivo che permette a conti fatti di personalizzare le partite, ma che poco impatto ha sulle dinamiche di gioco, abbastanza standardizzate e ripetitive.
Che si scelga di affrontare il proprio destino in compagnia o da soli, God Mode trasmette comunque un buon senso di progressione sin dalle prime ore di gioco, con i potenziamenti faticosamente acquisiti che si dimostrano capaci di risolvere situazioni giudicate insormontabili nelle partite precedenti. E' un vero peccato, quindi, che il titolo sia un po' povero di contenuti. Nonostante ambientazioni varie ed evocative (God of War dev'essere sicuramente tra i titoli preferiti in casa OldSchool Games) e un discreto numero di arene ben disegnate, il vero problema delle cinque mappe a disposizione risiede nel loro esiguo numero: già dopo poche ore di gioco avrete la sensazione di aver visitato tutto il possibile, con buona pace del senso di scoperta e di varietà. Dopo qualche partita inizierete a sentire l'esigenza di qualche contenuto in più: una necessità che solamente dei futuri DLC potranno soddisfare.

Oltre ad un incremento contenutistico, speriamo il team di sviluppo sfrutti qualche patch anche per rivedere alcuni aspetti più tecnici del titolo. Uno dei pericoli maggiori che può affrontare uno shooter i cui punti di forza sono semplicità e frenesia è sicuramente quello di non avere alle spalle un comparto tecnico che sostenga queste due caratteristiche. Il lavoro svolto in questo campo da parte dei ragazzi di OldSchool Games si attesta sugli standard di altri prodotti digital delivery di pari fascia, e una particolare lode va alla già sottolineata qualità degli scenari, ottimamente contestualizzati. Ciò purtroppo va a scontrarsi con aspetti estremamente negativi come una discreta presenza di bug e qualche screen freeze online di troppo, insieme ad un framerate a volte non eccelso in multiplayer e un fastidioso ritardo nel caricamento di alcune texture (anche vicine) che a volte può toccare i sei secondi o più.
Chiude la carrellata un comparto audio senza infamia e senza lode, il cui punto più alto è sicuramente la voce narrante del nostro spirito guida che non mancherà di deliziarci con il suo sarcasmo 'infernale' in occasione della nostra (frequente) morte.
God Mode, grazie alla sua immediatezza e al sempre piacevole massacro indiscriminato di creature diaboliche di cui ci rende protagonisti, è un titolo in cui si intravedono momenti di divertimento puro e soddisfazione non indifferenti, che purtroppo viaggiano insieme a qualche distrazione tecnica di troppo e a una ripetitività già a galla dopo la prima decina di ore di gioco. Tutti fattori che, allo stato attuale, non gli permettono di emergere nell'affollato panorama di shooter in terza persona online, ma del quale, patch permettendo, potrebbe diventare un onesto componente. Per ora rimane un ottimo passatempo consigliato a chi, in questo momento di calma piatta primaverile, vorrebbe occupare qualcuno dei propri weekend con un titolo senza eccessive richieste mentali, tecniche né economiche.
VOTOGLOBALE6.5

INVIA COMMENTO

God Mode

Disponibile per: PS3 | XBOX 360 | PC
Genere: Sparatutto in Terza Persona
Sviluppatore: Saber Interactive
Publisher: Oldschool Games
Data di Pubblicazione: 19/04/2013
God Mode
6
7
6.5
6.5
13 voti
6,2
ND.
guida alle valutazioni su Everyeye.it
Registrati - Login per iscriverti al Mail Alert.
Registrati - Login per gestire la collezione.
Registrati - Login per scrivere una rece utente.
God Mode: Elenco Topic Ufficiali
Everyeye.it © 2001-2014 - Editore:HIDEDESIGN SNC PI:05619350720 - Playstation 4
Registrati in pochi passi utilizzando un tuo account esistente
oppure
SCEGLI UN NOME UTENTE, E REGISTRA UN ACCOUNT PER IL SITO ED IL FORUM
EMAIL
PASSWORD