Videogiochi, Cinema, Serie Tv e Tecnologia
Iron Man 2: Il Videogioco > Recensione
6 Commenti
Stampa
+0
     
+0
+0
+0

Iron Man 2: Il Videogioco - Recensione

Inviato il da Lorenzo "Kobe" Fazio
Più che le realizzazioni di film, sempre più case cinematografiche e non puntano sulla creazione o sul rilancio di brand. Prendete la Marvel ad esempio, che sta lentamente passando in rassegna tutti gli eroi contenuti nel suo archivio e li sta rilanciando con una lunga serie di prodotti ad essi collegati. Ricordate i film sugli X-Man con conseguenti videogiochi? Spostandoci verso altre aziende, avete presente il recentissimo film sul Principe di Persia? Che la direzione sia videogioco-film o viceversa, statene certi: nel nuovo modello di business mondiale, prima o poi qualche implicazione con il nostro hobby preferito c’è sempre.
Ben poca sorpresa dunque, intorno a questo Iron Man 2 nella sua iterazione per PSP. Uscito il film nelle sale, il gioco prodotto da Sega lo ha quasi immediatamente seguito. Se però la pellicola ha saputo intrattenere più che degnamente il suo pubblico, lo stesso non può dirsi per il videogioco del cui sviluppo si sono interessati gli High Voltage Software. I motivi? Scopriamoli insieme.
Armatura ultratecnologica, gameplay primitivo
Il precedente capitolo, sempre uscito in contemporanea con il film, non era affatto riuscito a convincere la critica. Povero sotto qualsiasi aspetto, il gioco rientrava perfettamente in quel grande contenitore rappresentato dai tie-in da evitare come la peste. Cambiati gli sviluppatori, Sega ha ben pensato di precisare che le cose con questo Iron Man 2 sarebbero andate diversamente. Così nel giro di poco tempo ci siamo ritrovati con un mucchio di promesse che potevano essere tradotte, in soldoni, con i più classici proclami da campagna elettorale: più grande, più grosso, più bello, più biscottino. Ritrovarsi quindi in sede di recensione a evidenziare come l’aspetto migliore della produzione sia il design del menù principale, deve far riflettere se non sorridere.
Parliamo non a caso del solo design, perché di fatto questo presenta una sola, vera e propria voce selezionabile: quella dell’avventura principale. Fatta la vostra scelta (?) comincerete dunque il viaggio dell’orrore. A darvi il primo dispiacere ci penseranno le schermate con la quale si svilupperà la trama. Questa è narrata unicamente da schermate fisse che ritraggono gli artwork dei personaggi che dialogano tra loro. La storia è temporalmente situata subito dopo gli avvenimenti visti al cinema nel recente film dell’uomo di ferro, ma il diretto collegamento con la pellicola, che poteva essere un fattore di grosso interesse, di fatto si trasforma quasi in un deterrente. Già, perché non solo i dialoghi sono doppiati in maniera assolutamente tragi-comica, ma difficilmente capirete realmente il poco intricato ma ugualmente oscuro intreccio narrativo. Mentre dunque inorridirete per la recitazione dei doppiatori, non avrete nemmeno il piacere di capire il debole legame tra un livello e l’altro.
Una volta preso il controllo di Iron Man le cose non migliorano di certo. Bisogna sicuramente comprendere gli sviluppatori da un lato: creare uno sparatutto in tre dimensioni senza poter contare su un doppio analogico è impresa estremamente difficile al giorno d’oggi. Affidando allo stick i movimenti del personaggio e ai quattro pulsanti frontali i movimenti del mirino, il gioco fa di tutto per venirvi incontro con un lock-on estremamente assistito. Il problema tuttavia sovviene nella gestione delle armi e delle abilità dell’eroe. Se infatti i due trigger gestiscono fuoco primario e secondario, per cambiare arma, attivare il visore di ricerca e per far alzare Iron Man di qualche palmo da terra, ci si deve dannare tra la croce direzionale e contemporanee pressioni di altri tasti. La povera PSP è insomma incapace di per sé di offrire sufficienti possibilità agli sviluppatori.
Dal canto loro però gli High Voltage Software sono andati molto al di sotto del minimo sindacabile in praticamente tutti gli altri aspetti. Le 20 missioni messe a disposizione possono essere divise in due gruppi. Il primo di questo vede Iron Man volare lungo un percorso prefissato in cui voi dovrete unicamente preoccuparvi di abbattere velivoli nemici e schivare missili e elementi dello scenario assortiti. Per quanto possano sembrare stimolanti, in realtà questi livelli si traducono in una forsennata pressione del tasto di fuoco, unita a qualche rara correzione della traiettoria di volo. Il secondo gruppo di missioni invece vi richiede di attraversare a piedi livelli più classici che spesso si concluderanno con un boss da abbattere a suon di laser e munizioni. Anche qui le cose tuttavia, tendono al macabro. Tra ambientazioni spoglie e sporadici nemici da abbattere senza la minima pianificazione strategica che non sia il solito picchiettare su uno dei due trigger, la noia vi assedierà già al terzo livello. L’avventura si trascina stancamente facendo affidamento sulle stesse deboli meccaniche: stanzone, tre nemici da abbattere, corridoio, altro stanzone, altri tre nemici da abbattere. Persino i boss di fine livello sono incapaci di aumentare lievemente l’interesse, visto che anche in questo caso il modo migliore per avere la meglio e trovare un punto riparato dello scenario e fare fuoco sempre e comunque.
Definire povero, ripetitivo e primitivo il gameplay è dunque l’unico modo per far comprendere i livelli raggiunti da Iron Man 2.
Iron Man o War Machine, poco cambia
Iron Man 2: Il Videogioco - recensione - PSP Anche tecnicamente il gioco non raggiunge la sufficienza. Sebbene i modelli poligonali dei personaggi superino la sufficienza è nella complessità elementare delle animazioni e degli ambienti che Iron Man 2 si dimostra un prodotto ben poco curato.
Del sonoro si salvano unicamente le tracce musicali. Nonostante non siano moltissime il loro andamento rockeggiante ben si sposa con l’azione e con l’atmosfera del titolo. Quando però si vanno ad analizzare effetti sonori e, soprattutto, il pessimo doppiaggio si deve concludere che anche quest’aspetto è largamente sotto al par.
Parlando di longevità va fatta una piccola digressione. Molte missioni infatti possono essere giocate anche nei panni di War Machine. Inoltre entrambe le armature dei due eroi possono essere largamente potenziate spendendo punti guadagnati lungo i livelli. Sebbene non ci siano sostanziali differenze tra un personaggio e l’altro, sicuramente ciò rappresenta una piccola motivazione a rigiocarsi le missioni dell’avventura. Portarla a termine non vi richiederà più di un paio di pomeriggi di gioco intenso, ma siamo sicuri che difficilmente giungerete ai titoli di coda vista la noia e la frustrazione che proverete sin dal primissimo livello.
Per tagliare corto, non esiste un motivo al mondo che potrebbe spingervi all’acquisto di Iron Man 2 in versione PSP. Per quanto possiate amare l’eroe Marvel, per quanto vi sia piaciuta la recente pellicola, per quanto possiate volervi male o vogliate fare un regalo di cattivo gusto a un vostro acerrimo nemico, esistono milioni di modi migliori per spendere il proprio denaro. Si possono analizzare i singoli aspetti del prodotto Sega, ma il risultato resta sempre quello: una larga insufficienza. Trama, gameplay e realizzazione tecnica ci fanno ricordare, per i motivi sbagliati, i tempi in cui i tie in videoludici erano insufficienti e frettolosi.
Evitatelo come la peste, come il peggior tie-in mai creato, come il più forte dei pugni sferrati da Iron Man.
VOTOGLOBALE4
Lorenzo "Kobe" Fazio ama il basket, o per meglio dire i Los Angeles Lakers, l’Hip Hop e il teatro. Dopo aver rincorso la carriera del finto regista, dal 2007 si spaccia anche per finto esperto di videogiochi scrivendo su Everyeye.it. Lo appassionano le belle storie e gli stili visivi ricercati. Cercatelo su Facebook, su Twitter e su Google Plus.

INVIA COMMENTO

Iron Man 2: Il Videogioco

Disponibile per: PS3 | XBOX 360 | Wii | NDS | PSP | iPhone
Genere: Azione
Sviluppatore: High Voltage Software
Costo iPhone: 5,49€
Pegi: 12+
Lingua: Tutto in Italiano
Sito Ufficiale: Link
Data di Pubblicazione:
iPhone: 26/04/2010   
PS3: 30/04/2010   
XBOX 360: 30/04/2010   
Wii: 30/04/2010   
NDS: 30/04/2010   
PSP: 07/05/2010   
Iron Man 2: Il Videogioco
4
4
5
4
32 voti
3.7
ND.
guida alle valutazioni su Everyeye.it
Registrati - Login per iscriverti al Mail Alert.
Registrati - Login per gestire la collezione.
Registrati - Login per scrivere una rece utente.
Screenshot
Artwork
Scansioni
Wallpaper
diablo aka shadow
Il primo film era molto buono perch sapeva divertire e sotto il profilo della trama non era niente male, il secondo film da poco nelle sale stato u...[Continua a Leggere]
3
Everyeye.it © 2001-2014 - Editore:HIDEDESIGN SNC PI:05619350720
Registrati in pochi passi utilizzando un tuo account esistente
oppure
SCEGLI UN NOME UTENTE, E REGISTRA UN ACCOUNT PER IL SITO ED IL FORUM
EMAIL
PASSWORD