Videogiochi, Cinema, Serie Tv e Tecnologia
Ys: The Oath in Felghana > Recensione
0 Commenti
Stampa
+0
     
+0
+0
+0

Ys: The Oath in Felghana - Recensione

Inviato il da Lorenzo "Kobe" Fazio
La saga di Ys non è molto conosciuta in occidente. Pur non godendo del clamore e della notorietà di Final Fantasy, solo per tirare in ballo un pezzo da novanta, Falcom pubblicò il primo capitolo nel lontanissimo 1987 su NEC PC-8801. Da li in poi, Ys toccherà moltissime piattaforme compreso il Master System, il Super Nintendo, la Playstation 2 e il Nintendo DS. Il capitolo qui preso in esame, non è altro che un porting di Ys III: Wanderers From Ys, edito nel 1989, che apparve inizialmente su computer, prima di materializzarsi in altre, molteplici incarnazioni. L’ennesima arriva oggi su PSP sotto il titolo di Ys: The Oath in Felghana. Le domande da porsi, dunque, sono principalmente due: qual è il valore di questo porting? Quale, invece, quello del titolo preso a sé stante?
Racconta, ma fai in fretta però
Ys: The Oath in Felghana - recensione - PSP Che Ys sia un RPG action dal gusto molto particolare, lo si intuisce sin dall’introduzione narrativa. Dove Square-Enix infarcisce i suoi prodotti con intricati intrecci, densi di dialoghi e introspezioni psicologiche, Falcom evita tutto questo, riducendo sensibilmente le sezioni non interattive e tagliando corto dove possibile. Adol Christin, vero protagonista della saga, segue il suo amico Dogi, altra vecchia conoscenza dei fan, fino a Felghana, sua città natale. Qui il nostro verrà presto coinvolto in tutta una serie di problematiche, che dovrà risolvere personalmente, grazie alla sua indiscutibile abilità con la spada. Una tirannia da combattere, l’immancabile artefatto magico da recuperare e qualche fragile fanciulla da soccorrere: non manca nulla alla story line di Ys: The Oath in Felghana, che sfrutta, con poca vergogna, ogni topos del caso. Tuttavia, nel farlo, il titolo dimostra una personalità molto particolare, una certa "secchezza" che non a tutti andrà a genio. L’incedere della trama, come già anticipato, è assolutamente sbrigativo e privo di fronzoli. Piovono le richieste d’aiuto a Felghana, ma ogni personaggio si limita a raccontarvi il suo guaio e come fare per risolverlo, evitando introspezioni psicologiche o scavi nelle profondità del proprio background. L’intreccio narrativo evita dunque ogni lungaggine, puntando dritto al cuore della questione.
Se da una parte la vivacità del ritmo è senza dubbio un aspetto positivo, è innegabile che né i personaggi né la storia in sé, siano capaci a livello qualitativo di gareggiare con altri giochi dello stesso genere. Se per voi l’aspetto narrativo è fondamentale e rappresenta buona parte del successo di un videogioco, in questo Ys non troverete un disastro totale, ma nemmeno un’avventura che resterà impressa a lungo nella memoria.
Un eroe rapidissimo
Qualche riga sopra abbiamo accennato alla filosofia che permea e sorregge l’intera esperienza. Ebbene, se quest’idea di eliminare i fronzoli è evidente nell’impianto narrativo, non è da meno il gameplay che, pur non mettendo in secondo piano l’impostazione RPG, è dominato da un ritmo di gioco piuttosto elevato. Dopo aver accettato una quest nel villaggio di Felghana, e raggiunto il dungeon di competenza, scoprirete che non solo il combat system è totalmente in tempo reale, con nemici sempre visibili sulla mappa e fasi di esplorazione e di combattimento che si alternano senza soluzione di continuità, ma che questi non durano che una manciata di secondi, mentre lo schermo verrà spesso riempito da gruppi di quattro o più mostri da fronteggiare contemporaneamente. Complice anche una certa velocità dell'azione e una colonna sonora adrenalinica, sarete risucchiati in un vortice di scontri tanto veloci quanto divertenti. Il combat system, inoltre, pur non essendo particolarmente profondo, permette una certa pianificazione di attacchi tra stoccate singole, semplici combo, attacchi più lenti ma potenti, e gli immancabili incantesimi. Pur non raggiungendo la profondità di un action, il sistema di combattimento soddisfa comunque, permettendovi di studiare una tattica per ogni nemico e di variare spesso l’approccio adottato anche grazie ai tanti incantesimi che via via apprenderete.
Il discorso, tuttavia, cambia sensibilmente quando avrete a che fare con i giganteschi boss di fine livello. Qui gli scontri diventano vere e proprie maratone, estremamente coreografiche e piuttosto impegnative. Si tratterà quindi di momenti particolarmente emozionanti, ma sarà necessario un certo grado di abilità.
Sempre relativamente alle fasi di lotta, Ys: The Oath in Felghana ostenta tutta la sua particolarità anche in ambito equipaggiamento. Innanzi tutto, sempre relativamente ad altri RPG, saranno relativamente poche le spade, scudi e armature che potrete collezionare nel corso dell’avventura. Anche per questo sarà più importante potenziare, presso il fabbro della città, l’equipaggiamento già in proprio possesso, piuttosto che tentare di accaparrarsi un nuovo strumento. Inoltre non esistono pozioni di cura. Nei dungeon, eliminando nemici, sarete spesso premiati con bonus di varia natura, tra i quali il recupero di parte della barra della salute, ma nessun modo potrete ricaricarla a vostro piacimento. Questo aspetto rende da una parte le cose estremamente intriganti, visto che sarà necessario valutare di volta in volta se affrontare un gruppo di mostri o se darsela a gambe, ma dall’altra, di contro, potrebbe causare un pizzico di frustrazione di tanto in tanto: perché dopo un lungo e stancante dungeon devo giungere al boss di fine livello con pochissima vita? Fortunatamente le stazioni di salvataggio, tutt’altro che rare, saranno sempre pronte a ristabilirvi completamente.

INVIA COMMENTO

Ys: The Oath in Felghana

Disponibile per: PC | PSP
Genere: Action RPG
Sviluppatore: Falcom
Link Download: Scarica Qui
Costo Digidelivery: 11,99€
Pegi: 16+
Lingua: Tutto in Inglese
Sito Ufficiale: Link
Data di Pubblicazione:
PSP: 02/011/201   
PC: 19/03/2012   
Ys: The Oath in Felghana
7
7
6.5
8.5
11 voti
7.5
ND.
guida alle valutazioni su Everyeye.it
Registrati - Login per iscriverti al Mail Alert.
Registrati - Login per gestire la collezione.
Registrati - Login per scrivere una rece utente.
Screenshot
Artwork
Scansioni
Wallpaper
Everyeye.it © 2001-2014 - Editore:HIDEDESIGN SNC - Partita Iva :05619350720
Link Utili: Redazione | FAQ | Contatti | Lavora | Adv | Partners
Registrati in pochi passi utilizzando un tuo account esistente
oppure
SCEGLI UN NOME UTENTE, E REGISTRA UN ACCOUNT PER IL SITO ED IL FORUM
EMAIL
PASSWORD