Playstation Vita: Notizie, Recensioni, Anteprime e Video
Everybody's Golf > Recensione
25 Commenti
Stampa
+0
     
+0
+0
+0

Everybody's Golf - Recensione

Inviato il da Lorenzo "Kobe" Fazio
Non sono pochi gli scettici nei confronti della PS Vita. Tra i punti di criticità più citati ci sono le sue eccessive dimensioni, la durata della batteria e la sua dubbia capacità di imporsi realmente come portatile, piuttosto che come un surrogato in miniatura della PS3. Chi non si lascia affascinare dal suo brillante schermo, dall’accattivante design e dalle intriganti feature, vede la nuova console Sony in una situazione ancor più grave della vetusta PSP, la quale non dovette nemmeno concorrere con smartphone e tablet, oggi sempre più di moda e performanti.
Una cosa però accumuna scettici e entusiasti: il parere sulla line-up di lancio. Probabilmente mai nella storia dei videogiochi si era vista tanta abbondanza ad accompagnare una console al suo day one. In particolar modo Sony stessa ha mobilitato quasi tutti i suoi studi interni affinché dessero il proprio supporto. Tra i tanti non poteva ovviamente mancare Clap Hanz, fautrice dell’ennesima iterazione di Everybody’s Golf. Puntuale come un Ridge Racer, anch’esso invitato a partecipare all’evento, il nuovo capitolo della serie è stato uno dei titoli più venduti in terra nipponica per PS Vita fino a questo momento. Può trattarsi di un valido indice di qualità? Il portatile ha già trovato il suo punto di riferimento per quanto riguarda le simulazioni golfistiche?
 
Tanto modi di scendere sul green
Everybody's Golf - recensione - PSVita Everybody’s Golf per PS Vita non cambia di una virgola il feeling e il gameplay classico della saga. Ancora una volta vi ritroverete tra le mani una simulazione di golf arcade, ma estremamente pretenziosa in termini di applicazione e impegno da parte del videogiocatore. Nonostante l’aspetto kawaii dei personaggi e la presenza di poteri speciali, dovrete calcolare con estrema attenzione ogni colpo, tenendo conto di numerosi fattori come la direzione e forza del vento e la conformazione del terreno.
Il menù principale non è particolarmente ricco, ma non dimentica di presentare tutte le modalità a cui ogni fan è stato abituato negli anni.
Giocatore Singolo si suddivide in tre voci. Allenamento vi permette di impratichirvi in tutta libertà e serenità sui campi presenti. Le opzioni di personalizzazione sono più che soddisfacenti e vi permetteranno di provare e riprovare ogni colpo variando diversi fattori come le condizioni meteo e il set di mazze in uso. Stroke rappresenta la partita libera. Selezionando un circuito di buche, non dovrete far altro che collezionare il risultato migliore possibile, in una lotta continua contro sé stessi. Sfida, infine, è il cuore dell’esperienza single player ed è in tutto e per tutto la modalità carriera di Everybody’s Golf. Qui il vostro obbiettivo sarà quello di vincere diverse competizioni contro altri golfisti controllati dalla CPU, sino al ciclico scontro diretto contro un avversario che vi garantirà il passaggio alla categoria successiva. I tornei sono piuttosto numerosi e le battaglie 1 VS 1 emozionanti e stimolanti al punto giusto. Purtroppo, in questo senso, va ravvisata una piccola sbavatura della produzione: avrete il permesso di avanzare solo vincendo tutti i tornei di categoria. Se da un certo punto di vista ciò sembra assolutamente comprensibile, sorge un po’ di frustrazione quando, alla diciottesima buca e dopo mezz’ora di torneo, ci si classifica secondi per un singolo colpo sbagliato. Sebbene sia insita nella filosofia del golf questa evenienza, il dover forzatamente ricominciare da capo per poi procedere al livello successivo, potrebbe causare un po’ di fastidio a qualche giocatore.
Due le modalità riservate al multiplayer. La prima è riservata al locale e vi permetterà di creare un torneo che si adatta alle esigenze dei partecipanti, intervenendo su numerose opzioni che vanno dal numero di buche, alla loro dimensione. L’altra tira in ballo l’online. Piuttosto avara per quanto riguarda la tipologia di partite affrontabili, questa modalità risulta comunque ben strutturata e capace di attirare in un vortice di assuefazione i giocatori in continua ricerca di sfide. Le classifiche online vi permettono di mettere a confronto i vostri risultati; la lobby di chattare e incontrare altri utenti di tutto il mondo: un modo utilissimo per stringere nuove amicizie e scambiarsi consigli. Il vero fulcro dell’esperienza è però rappresentato dalla voce Torneo Internazionale Quotidiano. Come si intuisce, permetterà ai videogiocatori di sfidarsi giornalmente in competizioni diversificate per durata e livelli di abilità.
Chiude il quadro delle voci del menù principale il Negozio. Qui potrete spendere in diverso modo i soldi guadagnati vincendo e partecipando alle varie competizioni. Non mancano capi d’abbigliamento con cui personalizzare i golfisti, nuovi personaggi e altre amenità come le musiche che compongono la soundtrack del gioco. Un peso particolare lo rivestiranno invece nuovi set di mazze e palle, ognuna capace di regalare specifici bonus all’atleta di turno. Questi item diventeranno assolutamente indispensabili per avere la meglio ai livelli di difficoltà maggiori.
La quantità di sbloccabili è piuttosto allettante e rappresentano un modo efficace per spingere ogni videogiocatore ad accumulare ulteriore denaro.
Un onesto birdie
Everybody's Golf - recensione - PSVita Sul green Everybody’s Golf si dimostra un titolo qualitativamente valido e estremamente adatto al al contesto portatile, sebbene utilizzi in maniera del tutto superficiale le feature della console che lo ospita. Il touch-screen è infatti deputato alla gestione della telecamera e a un’inutile interazione con alcuni elementi dello scenario, come gli animali che frequentemente invaderanno il campo di gioco. Se quest’ultima funzione è totalmente di carattere estetico, diverso è il discorso per la visuale. Al di là della solita vista a volo d’uccello, potrete esplorare in quasi totale libertà il campo. Ciò si rivela estremamente utile per indagare sulla pendenza del terreno e per analizzare i probabili ostacoli che la pallina potrebbe incontrare in volo.
Come anticipato infatti, nonostante visivamente possa sembrare un titolo spensierato, la produzione Sony vanta un motore fisico piuttosto realistico e coerente, che obbligherà i videogiocatori a valutare attentamente ogni tiro. Vento, eventuale pioggia e possibili ribalzi sulle varie superfici dovranno essere tenuti sempre in gran conto.
Naturalmente, l’altro grande fattore da considerare, sarà il colpo stesso. Clap Hanz ha escogitato cinque diversi sistemi di controllo, tutti efficaci, per colpire la pallina. Quello standard prevede la pressione per tre volte dello stesso tasto con il giusto tempismo: classica sin dai tempi del NES, questa procedura risulta la più affidabile e adatta a qualsiasi tipo di videogiocatore. Con un po’ di pratica si diventa veri maestri nell’esibirsi in colpi precisi e ad effetto, segno della bontà di un gameplay sempre pronto a premiare l’impegno e l’applicazione del videogiocatore.
Non vanno poi dimenticate altre due feature di Everybody’s Golf. La prima riguarda i colpi speciali, veri e propri power-up, in potenza o precisione, attivabili un numero finito di volte per ogni competizione. Sfruttarli nel momento più indicato significa spesso ribaltare le sorti di una gara già decisa. L’altra feature invece è relativa al potenziamento progressivo dei personaggi. Se già nuovi set di mazze e palline sono in grado di attribuire bonus ai vari atleti, più li utilizzerete più miglioreranno in determinati parametri. Se da un certo punto di vista la trovata si rivela azzeccata, dall’altra causa un sostanziale immobilismo nell’utente, che difficilmente sarà lieto di usare un diverso personaggio da quello solito, dopo aver perso tanto tempo per potenziarlo.
Tirando le somme, il gameplay si dimostra profondo e ben realizzato come in tutti gli altri episodi della saga. Forse è proprio questo il limite maggiore del gioco: la sostanziale identicità con le passate iterazioni e l’incapacità del team nello sfruttare efficacemente le peculiarità della PS Vita.
Di contro, però, Clap Hanz ha saputo infondere al gioco il non secondario attributo di portabilità. I tempi di caricamento sono relativamente brevi se confrontati a quelli classici della PSP e a quelli degli altri titoli di lancio di PS Vita. Inoltre completare un campo è questione di una manciata di minuti. Everybody’s Golf è l’ideale per una partita veloce tra un tempo morto e l’altro.
Graficamente il gioco si difende, pur non impressionando affatto. Lo stile cartonesco e i colori accesi deliziano il giocatore, ma dal punto di vista tecnico si deve muovere più di una critica: escludendo i personaggi principali, i modelli poligonali degli animali e delle strutture che abbelliscono i campi sfigurano e le ambientazioni risultano globalmente spoglie.
Ben integrato il sonoro. Le voci degli atleti ribadiscono il loro carattere kawaii, mentre le canzoni rilassano e intrattengono senza risultare eccessivamente invadenti. Di contorno i pochi effetti sonori che si scatenano ad ogni tocco della pallina.
Dal punto di vista della longevità Everybody’s Golf ha molto da offrire. Le competizioni e gli sbloccabili vi terranno impegnati a lungo, senza parlare del multiplayer online virtualmente infinito.
Everybody’s Golf è ciò che ci aspettavamo: una nuova iterazione di una saga ormai sinonimo di qualità e divertimento. Purtroppo alcuni difetti sporcano la formula e l’incapacità degli sviluppatori nel proporre qualcosa di veramente nuovo, magari anche sfruttando maggiormente le potenzialità della PS Vita, impediscono alla produzione di ambire a un giudizio ancora migliore.
Resta comunque un gioco consigliato agli amanti di questa disciplina e ai fan della saga purché non si aspettino nulla di nuovo. Tra le tante competizioni e un ottimo multiplayer online, questo titolo potrebbe occupare a lungo le vostre giornate in compagnia della nuova console Sony.
VOTOGLOBALE7.5
Lorenzo "Kobe" Fazio ama il basket, o per meglio dire i Los Angeles Lakers, l’Hip Hop e il teatro. Dopo aver rincorso la carriera del finto regista, dal 2007 si spaccia anche per finto esperto di videogiochi scrivendo su Everyeye.it. Lo appassionano le belle storie e gli stili visivi ricercati. Cercatelo su Facebook, su Twitter e su Google Plus.

INVIA COMMENTO

Everybody's Golf

Disponibile per: PSVita | PS3
Genere: Sportivo Arcade
Sviluppatore: Clap Hanz
Distributore: Sony Computer Entertainment
Pegi: 3+
Lingua: Tutto in Italiano
M. Online: Multiplayer online oltre i 32 Giocatori
M. Offline: Multiplayer offline fino a 16 Giocatori - SystemLink
Sito Ufficiale: Link
Data di Pubblicazione: 22/02/2012
Everybody's Golf
7
7
8
7.5
34 voti
7
ND.
guida alle valutazioni su Everyeye.it
Registrati - Login per iscriverti al Mail Alert.
Registrati - Login per gestire la collezione.
Registrati - Login per scrivere una rece utente.
Everybody's Golf: Elenco Topic Ufficiali
Screenshot
Artwork
Scansioni
Wallpaper
Everyeye.it © 2001-2014 - Editore:HIDEDESIGN SNC PI:05619350720
Registrati in pochi passi utilizzando un tuo account esistente
oppure
SCEGLI UN NOME UTENTE, E REGISTRA UN ACCOUNT PER IL SITO ED IL FORUM
EMAIL
PASSWORD