Playstation Vita: Notizie, Recensioni, Anteprime e Video
Domande e Risposte dal vivo con la redazione di Everyeye
Table Mini Golf > Recensione
1 Commenti
Stampa
+0
     
+0
+0
+0

Table Mini Golf - Recensione

Inviato il da Lorenzo "Kobe" Fazio
Tra le caratteristiche più sbandierate dalla corrente generazione di portatili targati Sony e Nintendo, quella della Realtà Aumentata è sicuramente la più controversa. Per quanto fautrice di interessanti applicazioni, fin’ora nessun titolo che la sfruttasse attivamente è riuscito a distinguersi particolarmente o ad applicarla con efficacia al gameplay. Il progetto più ambizioso, in questo senso, è stato il deludente Reality Fighters : picchiaduro che sfruttava la fotocamera della PS Vita unicamente per ambientare gli scontri nei luoghi in cui vi trovavate fisicamente a giocare.
Sony, in particolar modo, sta timidamente cercando di sostenere questa tecnologia con una piccola collana definita AR Suit. Così dopo Table Football e Table Ice Hockey, oggi è il turno di Table Mini Golf che propone in salsa Realtà Aumentata l’apprezzata disciplina più volte tirata in ballo nel mondo dei videogiochi.
Un birdie sulla scrivania
Esattamente come per gli altri esponenti della collana, ci troviamo di fronte a un gioco dalle dimensioni ridottissime, che non potrete giocare se non siete in possesso delle famose carte che permettono alla console di attivare la Realtà Aumentata. Avviando il livello di turno, posizionandone una sulla vostra scrivania, sul terrazzo di casa, sul letto o dovunque vi venga voglia di farlo, vedrete generarsi tutt’intorno il circuito. Starà poi a voi, come vedremo tra poco, spingere la palla in buca, muovendovi fisicamente intorno all’avatar e al campo in cerca della visuale migliore e del giusto livello di zoom per permettervi di studiare il terreno e preparare al meglio il colpo.
Il menù principale è piuttosto scarno. Club House vi permette di visionare tutti i trofei guadagnati completando i livelli, Statistiche si spiega da solo, così come le Classifiche Online. Gioca, dal canto suo, si compone di tre voci. Tutorial, nel giro di un paio di minuti, vi farà apprendere i pochi comandi necessari. Torneo A Eliminazione, previa selezione delle singole buche, rappresenta il modo migliore per sfidare, in locale, fino a tre amici. Partita Libera è invece il cuore dell’esperienza. Sono qui racchiuse tutte le 36 buche (a cui ne vanno aggiunte altre 18 scaricando il DLC) offerte da Table Mini Golf. Dopo aver selezionato uno dei tre avatar presenti e posizionata la carta dove più vi aggrada, sarete pronti a scendere sul green.

Come evidente dal design del titolo, non c’è nessuna volontà di proporre una simulazione realistica. Inquietanti mani che spuntano dal terreno trasporteranno in altre zone la pallina se lanciata nella loro direzione; lapidi fungeranno da respingenti ideali per carambole improbabili e non mancheranno nemmeno incrementatori di velocità pronti a ridare vigore all’incedere della sfera. I livelli, piuttosto ridotti in dimensioni come facilmente ipotizzabile, vantano un design piuttosto elementare ma comunque efficace. Se le prime buche servono solo per incoraggiare il neofita, nei circuiti più avanzati bisogna fare i conti con tutta una serie di ostacoli che vi costringeranno ad alzarvi -se giocate seduti- e iniziare a muovervi fisicamente nello spazio in cerca della visuale migliore. Purtroppo questo è anche uno dei limiti maggiori di Table Mini Golf: non sempre si riesce ad avere una visione limpida del green, soprattutto se state giocando su superfici generose di colori e non perfettamente piane. In particolar modo, dislivelli e indicatore che segnala la direzione che imprimerete alla pallina, tendono ogni tanto a confondersi, rendendo la lettura dello schermo lievemente faticosa.
L’altro grande limite va poi ricercato nelle dimensioni fin troppo contenute dell'offerta ludica. Per completare tutte le 36 buche non impiegherete che un paio d’ore al massimo. Fortunatamente la presenza delle classifiche online e la possibilità di organizzare tornei anche contando su avversari controllati dalla CPU migliora lievemente la situazione, ma resta comunque vero che il divertimento volge al termine non appena si inizia a prender mano con i circuiti più impegnativi.

Buono è invece il sistema di controllo, limitato all’analogico per direzionare la pallina e a un tasto frontale per caricare e rilasciare il colpo, nonché il sistema di rilevamento della carta: piuttosto permissivo e poco puntiglioso se paragonato ad altri giochi che necessitano continue ricalibrazioni non appena spostiamo leggermente la console.
Tirando le somme Table Mini Golf offre un buon level design e un sistema di controllo piuttosto affidabile. Di contro paga la cronica mancanza di contenuti: sarebbe stato meglio venderlo a un prezzo maggiore, ma equipaggiarlo di un numero di buche ben più alto.
Sufficienti grafica e sonoro. Entrambi i comparti svolgono il loro lavoro senza infamia, né lode. L’art design lascia ampiamente a desiderare, ma non si riscontrano problemi tecnici di alcuna natura.
Table Mini Golf avrebbe potuto essere un buon titolo se solo non fosse stato costretto in dimensioni fin troppo contenute dalla filosofia della collana AR Suit. E’ pur vero che con meno di due euro ci si ritrova un titolo piuttosto divertente e ben sviluppato, ma dopo due ore si corre il rischio di ritrovarsi già con le mani in mano, con l’unico stimolo di imbastire tornei o migliorare i propri punteggi.
Probabilmente futuri DLC renderanno l’offerta ben più allettante, ma così com’è ora il prodotto Sony è consigliato solo agli irriducibili del genere o a chi non si scoraggia di fronte all’idea di un gioco che si consuma nell’arco di mezzo pomeriggio.
VOTOGLOBALE6
Lorenzo "Kobe" Fazio ama il basket, o per meglio dire i Los Angeles Lakers, l’Hip Hop e il teatro. Dopo aver rincorso la carriera del finto regista, dal 2007 si spaccia anche per finto esperto di videogiochi scrivendo su Everyeye.it. Lo appassionano le belle storie e gli stili visivi ricercati. Cercatelo su Facebook, su Twitter e su Google Plus.

INVIA COMMENTO

Table Mini Golf

Disponibile per: PS Vita
Genere: Sportivo Arcade
Sviluppatore: Four Door Lemon
Distributore: Distribuzione digitale
Publisher: Sony
Costo Digidelivery: 1,99 €
Pegi: 3+
Lingua: Tutto in Italiano
M. Offline: Multiplayer offline fino a 4 Giocatori - SystemLink
Data di Pubblicazione: 10/04/2013
Table Mini Golf
6
7
5.5
6
7 voti
6
ND.
guida alle valutazioni su Everyeye.it
Registrati - Login per iscriverti al Mail Alert.
Registrati - Login per gestire la collezione.
Registrati - Login per scrivere una rece utente.
Screenshot
Artwork
Scansioni
Wallpaper
IMMAGINI NON PRESENTI
Everyeye.it © 2001-2014 - Editore:HIDEDESIGN SNC PI:05619350720
Registrati in pochi passi utilizzando un tuo account esistente
oppure
SCEGLI UN NOME UTENTE, E REGISTRA UN ACCOUNT PER IL SITO ED IL FORUM
EMAIL
PASSWORD