Nintendo Wii: Notizie, Recensioni, Anteprime e Video
Donkey Kong Country Returns > Recensione
95 Commenti
Stampa
+0
     
+0
+0
+0

Donkey Kong Country Returns - Recensione

Inviato il da Lorenzo "Kobe" Fazio
Da che mondo e mondo le "rimpatriate" sono sempre cose delicate. Se ci si è lasciati male, rivedersi dopo tanto tempo può perfino peggiorare le cose. E anche se ci si divide con le migliori intenzioni non è detto che il riavvicinamento sia del tutto indolore indolore. Si sa, del resto: le cose cambiano e anche le persone lo fanno.
Donkey Kong Country ha rappresentato per molti un tassello importantissimo nella propria personale storia videoludica. Il suo ritorno, dunque, è un evento tanto importante e da seguire con tutte le attenzioni del caso.
Innanzi tutto in cabina di regia non c'è più Rare, ora occupata a sviluppare per Kinect, ma Retro Studios, una software house che nel recente passato ha saputo stupire per l'abilità con cui è riuscita a risolvere la questione tra Metroid e tridimensionalità. Inoltre la nuova filosofia di Nintendo, dichiaratamente orientata verso un pubblico casual, rende più che mai a rischio il ritorno del buon Donkey Kong. La domanda, in fin dei conti, non è tanto se Country Returns sia o meno un buon titolo, quanto piuttosto se Nintendo sia riuscita a bissare il successo raggiunto con New Super Mario Bros. Wii, impacchettando un prodotto tanto accomodante verso i nuovi videogiocatori, quanto impegnativo per tutti coloro che hanno passato la loro adolescenza in compagnia di uno dei tre episodi di Donkey Kong Country. E la risposta, per nostra fortuna, è assolutamente positiva.
 
Un gameplay vecchio, per nuove avventure
A differenza di quanto accaduto con Metroid Prime, Nintendo non ha chiesto a Retro Studios di reinverare il brand, né di aggiornarlo alle tre dimensioni (visto che tra l’altro Donkey Kong ha debuttato nel regno del tridimensionale già sul Nintendo 64). Per questo motivo dovrete aspettarvi un platform 2D classico al punto giusto, che tuttavia non disdegna di apparire in qualche maniera nuovo e dinamico. Nonostante all’apparenza possa sembrare semplicemente di trovarsi di fronte al nuovo episodio di una vecchia saga, come vedermo Donkey Kong Conutry Returns fa tesoro di tutte le lezioni impartite negli anni in fatto di level design.
La trama che fa da sfondo al titolo è, come comanda il genere d’appartenenza, del tutto superficiale, servendo unicamente come debole collante tra un livello e l’altro. Tuttavia, è proprio nel plot che si ravvisa un primo, sensibile stacco con il passato. I nostalgici sicuramente non prenderanno bene la notizia, ma non c’è traccia di King K. Rool e del suo assurdo esercito di coccodrilli più o meno antropomorfi. Al suo posto, un gruppo di malintenzionati simili a strumenti musicali, che stanno ipnotizzando gli animali dell’isola abitata da Donkey Kong affinché rubino le sue preziosissime banane. Le motivazioni dietro a questo gesto, e la mente che comanda questa banda di sgherri, sono cose che lasciamo scoprire a voi. La trama si svilupperà comunque solo attraverso brevi e mute cut-scene, le quali si preoccupano sempre di offrirvi almeno un motivo per lasciarvi andare in una sana risata. Insomma, il plot è sì inconsistente, ma vedere Donkey Kong e nipote alle prese con i loro problemi di banane ha ancora il sapore di un piacere d'altri tempi.
Banane, barili e tanta, tanta varietà
Donkey Kong Country Returns - recensione - Wii Parlando di gameplay, Donkey Kong Country Returns è un titolo meraviglioso e curato in ogni suo aspetto. Come già detto, avrete a che fare con un platform 2D piuttosto classico nell’impostazione generale, ma impreziosito da tutta una serie di feature e sezioni giocabili che rendono questo ritorno un vero e proprio trionfo.
Il sistema di controllo è piuttosto semplice da padroneggiare e non richiede l’apprendimento di molti comandi. Avrete la possibilità di utilizzare sia il solo telecomando, stringendolo in posizione orizzontale, sia di affidarvi all’accoppiata Wiimote-Nunchuk. Nonostante l’apparente maggior precisione dell’analogico del pad, alla prova dei fatti la croce direzionale del Wiimote si rivelerà ben più adatta al compito di controllare l’avatar. In entrambi i casi, tuttavia, non avrete problemi a far compiere alla coppia di scimmie le azioni che avete in mente.
Al di là del salto e della possibilità di afferrare barili e altri oggetti dello scenario, il resto delle mosse a vostra disposizione tira in ballo gli accelerometri del Wiimote. Scuotendolo, unitamente o meno a una direzione della croce direzionale, potrete sia esibirvi in una capriola, utile tanto quanto strumento di offesa quanto di evasione, sia soffiare o percuotere il terreno con le mani: azioni che torneranno estremamente utili per attivare interruttori, svegliare nemici addormentati e così via.
Tuttavia un sistema di controllo così ben affinato sarebbe inutile senza livelli capaci di spingerlo al limite: per fortuna Donkey Kong Country Returns non ha di questi problemi. L’avventura si dipana attraverso otto ambientazioni, ognuna delle quali è divisa in un certo numero livelli. Queste aree tirano in ballo classici della serie, trasportandoci ora in location piratesche, con lunghe spiagge e galeoni da affondare, ora in una buia giungla, con tanto di statue azteche. E ancora -immancabilmente- in profondissime miniere, attraversate da binari e carrelli da prendere al volo. Il design artistico non brilla quindi per originalità, puntando piuttosto sull’effetto nostalgia. Ed il risultato, inutile a dirsi, è un impressionante vortice di emozioni fortissime che colgono all'improvviso i fan di vecchia data.
Diversa invece, la situazione per quanto riguarda il level design, dove Donkey Kong Country Returns non solo raggiunge l’eccellenza, ma supera di gran lunga il suo diretto avversario: quel New Super Mario Bros. Wii che un anno fa deliziò i possessori della console Nintendo. Le motivazioni che si celano dietro a una tale dichiarazione sono tanto lampanti da vedere sullo schermo della propria TV, quando difficili da esporre avvalendosi di sole parole. Con buona approssimazione, tuttavia, si può affermare che questo capitolo unisce all'efficacia di strutture molto classiche, basate sul salto millimetrico e sul tempismo, una serie di situazioni davvero nuove, varie e coinvolgenti. A conti fatti l’arma più efficace di questo Donkey Kong Conutry Returns è proprio la capacità di presentare in ogni livello nuovi spunti e meccaniche che impreziosiscono e diversificano ulteriormente il gameplay. Dove Mario utilizzava spesso l’espediente dei diversi costumi per generare varietà, Donkey Kong risponde introducendo una serie di livelli galvanizzati da elementi specifici e spesso unici. Qualche esempio? Vi capiterà di dover scappare dalla furia di un gigantesco pipistrello a cavallo di un barile-missile il cui controllo è tutt’altro che semplice. Oppure dovrete fronteggiare le onde di un mare in tempesta, attraversando l’intero livello preoccupandovi di trovare riparo ad intervalli regolari, per sfuggire al riflusso della marea. E che dire di quei momenti in cui vi verrete letteralmente sparati da un livello di parallasse all’altro? In fondo, anche gli elementi scenici, come i tramonti da sogno che scolorano i modelli dei protagonisti, rientrano attivamente in questo vorticare di situazioni sempre diverse, che dall'inizio alla fine dell'avventura compiace e soddisfa, senza mai lasciare al giocatore un attimo di "riposo emotivo". Il discorso può essere esteso anche ai vari boss di fine livello che dovrete affrontare. Mai scontati e dotati di molteplici set di attacchi, ognuno di loro saprà offrirvi un livello di sfida degno di nota. Per diffondere insomma un insolito sapore antico all'interno di una struttura carica e vibrante.

INVIA COMMENTO

Donkey Kong Country Returns

Disponibile per: Wii | 3DS
Genere: Platform
Sviluppatore: Retro Studios
Distributore: Nintendo
Pegi: 3+
Lingua: Tutto in Italiano
M. Offline: Multiplayer offline fino a 2 Giocatori - SplitScreen
Sito Ufficiale: Link
Data di Pubblicazione:
Wii: 03/12/2010   
3DS: 24/05/2013   
Donkey Kong Country Returns
9
9
9
8.5
69 voti
8.7
ND.
guida alle valutazioni su Everyeye.it
Registrati - Login per iscriverti al Mail Alert.
Registrati - Login per gestire la collezione.
Registrati - Login per scrivere una rece utente.
Donkey Kong Country Returns: Elenco Topic Ufficiali
Everyeye.it © 2001-2014 - Editore:HIDEDESIGN SNC PI:05619350720
Registrati in pochi passi utilizzando un tuo account esistente
oppure
SCEGLI UN NOME UTENTE, E REGISTRA UN ACCOUNT PER IL SITO ED IL FORUM
EMAIL
PASSWORD