Nintendo Wii: Notizie, Recensioni, Anteprime e Video
Giochiamo tutta la notte al primo DLC di Dark Souls 2
The Conduit > Recensione
0 Commenti
Stampa
+0
     
+0
+0
+0

The Conduit - Recensione

Inviato il da Andrea Vanon
Dal giorno del suo debutto, distante oramai quasi tre anni, Nintendo, con la sua ammiraglia Wii, non ha mai avuto tante produzione (di terze parti, s’intende) “dedicate” agli hardcore gamer come quest’anno.
In particolare SEGA, dopo Mad World ed House of the Dead: Overkill, pare diventata uno dei punti di riferimento per lo sviluppo e la distribuzione di titoli maturi sulla bianca console di Kyoto.
La famosa software house nipponica si appresta infatti ad accogliere sotto la sua comoda ala protettrice anche l’ultima fatica High Voltage Software (già responsabile di America’s Army:  True Soldiers): The Conduit.
Ancor prima del debutto sul mercato europeo, fissato per il 10 Luglio ,avevano destato particolare scalpore le indelicate dichiarazioni del team di sviluppo, che sosteneva nessuno (tranne loro, ovviamente) fosse stato sinora capace di sfruttare al 100% le capacità tecniche dell’hardware Wii.
Con il controverso FPS finalmente tra le nostre mani ci apprestiamo quindi ad accertare quanto le pompose dichiarazioni dei ragazzi statunitensi siano veritiere.
 
Alieni, terroristi......e il governo degli Stati Uniti
Dopo un breve tutorial implementato rigorosamente in game, un piccolo flashback ci riporterà “alle origini dei fatti”, cinque giorni prima rispetto alle prime fasi di gioco per spiegarci nel migliore dei modi (facendocelo ri-vivere) quel che ha portato alla situazione attuale.
Ci troviamo in una Washington D.C. dell’immediato futuro, sconvolta dall’infezione su larga scala i un virus chiamato “The Bug”, la cui diffusione tramite le condotte dell’acqua sembra opera di un’organizzazione terroristica tacciata, non bastasse, di aver attentato senza successo alla vita del presidente.
In questo setting al limite dell’apocalittico (psicologicamente, s’intende) impersoneremo l’agente speciale Michael Ford, responsabile nientemeno che della salvezza del Presidente degli Stati Uniti dall’attentato sopra citato.
In seguito alle nostre gesta eroiche (pregresse rispetto all’incipit) verremo chiamati a far parte di una misteriosa organizzazione governativa chiamata “Cartello”, in grado, secondo John Adams -suo misterioso comandante- di fronteggiare la pesante minaccia terroristica, messa in atto da un losco figuro di nome Prometheus.
Svolta la prima missione, consistente nel recupero di un sofisticato scanner (sul quale torneremo in seguito), ci accorgeremo però che la vera minaccia è rappresentata dallo stesso Adams il quale, tentando di eliminarci, ci costringe ad affidarci alle mani del presunto terrorista, che ricorda, per modi di fare e conoscenza dei fatti, il Morpheus di Laurence Fishburne (Matrix).
La vicenda, raccontata tramite sporadiche cut-scene ed intermezzi dialogici in game e tra una missione e l’altra, risulta piuttosto lineare e, pur non presentando elementi innovativi a livello narrativo, rimane sufficientemente apprezzabile, vuoi per il fascino dell’intrigo, vuoi per qualche piccolo colpo di scena.
Si sente, tuttavia, la mancanza di particolari scelte registiche che sarebbero state in grado di sottolineare con maggior enfasi le particolarità del plot, rendendone meno “piatto” lo sviluppo.

INVIA COMMENTO

The Conduit

Disponibile per: Wii | Android Games
Genere: FPS - Sparatutto in Prima Persona
Sviluppatore: High Voltage
Distributore: Halifax
Pegi: 16+
Lingua: Inglese con Sottotitoli in Italiano
Data di Pubblicazione:
Wii: 10/07/09   
Android Games: 14/03/2013   
The Conduit
7
7.5
7
7.5
62 voti
6.8
ND.
guida alle valutazioni su Everyeye.it
Registrati - Login per iscriverti al Mail Alert.
Registrati - Login per gestire la collezione.
Registrati - Login per scrivere una rece utente.
Everyeye.it © 2001-2014 - Editore:HIDEDESIGN SNC PI:05619350720
Registrati in pochi passi utilizzando un tuo account esistente
oppure
SCEGLI UN NOME UTENTE, E REGISTRA UN ACCOUNT PER IL SITO ED IL FORUM
EMAIL
PASSWORD