Nintendo Wii U: Notizie, Recensioni, Anteprime e Video
Game Night con Morlu Total Gaming!
Mighty Switch Force! Hyper Drive Edition > Recensione
4 Commenti
Stampa
+0
     
+0
+0
+0

Mighty Switch Force! Hyper Drive Edition - Recensione

Inviato il da Roberto "Johnny Cicala" Ingrosso
Si sa, la finestra di lancio di una nuova console (i primissimi mesi immediatamente successivi alla sua uscita) può essere travagliata, e gli early adopters spesso si ritrovano con un hardware fiammante console senza tuttavia avere un granché da giocare.
Per il lancio del Wii U Nintendo si è fatta forte di una line-up iniziale che superava i 20 titoli, ma chi aveva già giocato le numerose conversioni di prodotti già pubblicati nei mesi scorsi non ha potuto contare su una grande varietà. Fortunatamente a mettere una pezza a questa situazione, in attesa dei titoli in arrivo in questo inizio 2013, ci pensa l'eShop, ovvero il negozio virtuale Nintendo dedicato ai titoli in digital delivery, il quale presenta diverse perle che il vero appassionato di video game dovrebbe almeno prendere in considerazione.
Fra questi troviamo Mighty Switch Force! Hyper Drive Edition, l'ultima fatica di WayForward, una riedizione riveduta e corretta dell'omonimo gioco già pubblicato su 3DS.
 
Switch!
Mighty Switch Force! si presenta con un miscuglio di elementi platform e puzzle, ma nell'economia complessiva della produzione nessuno dei due generi risulta predominante globalmente: al variare del singolo stage si avverte una componente più dell'altra.
Protagonista del gioco è Patricia Wagon, una solerte poliziotta del futuro impegnata a riconsegnare alla giustizia le Hooligan Sisters, un quintetto di bionde e avvenenti fuggitive. Ogni livello del gioco infatti consiste nel guidare Patricia nei cinque punti in cui sono nascoste le fuorilegge per poi raggiungere il luogo dove ci aspetta Corporal Gendarmor, il mecha all'interno del quale la protagonista lascia lo stage. Ovviamente le Hooligan Sisters si occulteranno in posti via via più segreti e difficili da raggiungere, facendo sì che il giocatore debba padroneggiare al meglio il potere speciale della protagonista.

Oltre a poter sparare con la sua pistola, per far fuori o spostare i nemici minori, Patricia può infatti azionare la sirena posta in cima al suo elmetto per far avanzare in primo piano o arretrare nello sfondo alcuni blocchi particolari disposti in ogni stage. Le tipologie di questi blocchi sono diverse. Quelli semplici non faranno altro che ostacolare o favorire l'avanzata di Patricia, facendo da muro o da piattaforma a seconda dei casi, ma possono essere utili anche per eliminare i nemici più duri, facendoli arretrare e poi avanzare quando l'avversario ci passa davanti, e quindi schiacciandolo contro lo schermo. Va notato che Patricia dovrà fare attenzione a non attivare la sirena nel momento sbagliato, visto che anche lei può rimanere schiacciata nello stesso modo. La seconda tipologia di blocco, invece di schiacciare i nemici o la protagonista, li catapulta in una delle quattro direzioni a seconda della freccia disegnata: tali blocchi sono utili per raggiungere piattaforme altrimenti inaccessibili o per spostare i vari nemici nelle zone dove servono, al fine di risolvere qualche puzzle. L'ultimo tipo di blocco si comporta in maniera analoga al primo, ma si presenta in due varianti, rosso o blu; rimanendo sopra ad un blocco di un certo colore e azionando la sirena, l'effetto che si avrebbe di solito vale per tutti i blocchi ad eccezione di quelli del colore in questione. Si tratta sicuramente della meccanica più difficile da padroneggiare e che darà i maggiori grattacapi ai giocatori alle prime armi.
Come un cartoon
Le meccaniche di gioco appena descritte vanno sfruttate lungo i 16 livelli che compongono l'avventura, gli stessi presenti nella versione originale per 3DS. Fortunatamente però il maggiore tempo a disposizione degli sviluppatori per la pubblicazione di questa riedizione ha fatto sì che venissero inseriti nel titolo 5 livelli bonus ed una versione rimasterizzata e più difficile per ognuno degli stage precedenti.
In questo modo gli sviluppatori hanno posto rimedio a quello che era il maggior difetto del titolo nella sua versione originale, ovvero la scarsa longevità. Nonostante ogni stage proponga un par time, ovvero un tempo di completamento massimo battuto il quale si ottiene una stella, non tutti i giocatori hanno in sé un animo da speed runner, ed il tempo necessario per terminare il primo blocco di 16 livelli non supera una scarna manciata di ore. Discorso diverso per quanto riguarda la versione Wii U quindi, ma rimane l'occasione sprecata legata alla mancanza di una leaderboard on-line che tenga traccia dei migliori tempi di completamento per ogni livello: una feature che avrebbe di certo favorito la voglia di limare ogni secondo e dunque ancora aumentato il replay value.

Oltre ad un maggior numero di livelli, questa Hyper Drive Edition presenta due differenze rispetto all'originale. In primo luogo è possibile giocare anche senza accendere la TV grazie al Game Pad della console. In ogni momento è possibile far passare l'azione del televisore allo schermo portatile, facendo sì che si possa scegliere fra la maggiore resa grafica e sonora della TV o la comodità di giocare ovunque si voglia, rimanendo ad una distanza ragionevole dalla console. Visto che il gioco è godibile in entrambi i modi, si tratta di una feature che non può che far piacere.
La novità che più salta all'occhio è poi la rinnovata veste grafica del titolo. Nel passaggio dal 3DS al Wii U, Mighty Switch Force! ha perso l'effetto 3D stereoscopico e la resa grafica che faceva ricadere gli sprite nella categoria della pixel art, ma ha acquisito il colpo d'occhio di un vero e proprio cartone animato. Così come accadeva in A Boy and his Blob (sempre dei WayForward per Wii), il giocatore si trova di fronte a degli artwork in movimento, ma grazie alla risoluzione HD della nuova console Nintendo lo spettacolo è ancora migliore, tanto che spesso si resta abbagliati dallo stile e dalla vividezza delle immagini a schermo. Ottima resa anche sullo schermo del Game Pad, la cui scarsa risoluzione non inficia più di tanto sul colpo d'occhio finale.
Mighty Switch Force! Hyper Drive Edition tappa la falla più grossa che affliggeva il titolo originale, ovvero la scarsa longevità, proponendo un numero di stage giustamente commisurato al costo del download. Se aggiungiamo un gameplay che funziona ed una veste grafica che rende enormemente giustizia allo stile grafico adottato, non possiamo che consigliare caldamente l'acquisto a tutti i gli amanti dei puzzle/platform.
Chi già possiede la versione 3DS ci pensi su: la presenza dei livelli remixati potranno spingere al secondo acquisto solo chi ha giocato l'originale ben più del tempo sufficiente a dare un'occhiata a tutti gli stage.
VOTOGLOBALE8

INVIA COMMENTO

Mighty Switch Force! Hyper Drive Edition

Disponibile per: Wii U
Genere: Platform
Sviluppatore: WayForward
Distributore: Distribuzione digitale
Lingua: Tutto in Inglese
Data di Pubblicazione: 01/01/2013
Mighty Switch Force! Hyper Drive Edition
8.5
8.5
7.5
7.5
12 voti
7.7
ND.
guida alle valutazioni su Everyeye.it
Registrati - Login per iscriverti al Mail Alert.
Registrati - Login per gestire la collezione.
Registrati - Login per scrivere una rece utente.
Screenshot
Artwork
Scansioni
Wallpaper
Everyeye.it © 2001-2014 - Editore:HIDEDESIGN SNC PI:05619350720
Registrati in pochi passi utilizzando un tuo account esistente
oppure
SCEGLI UN NOME UTENTE, E REGISTRA UN ACCOUNT PER IL SITO ED IL FORUM
EMAIL
PASSWORD