XBOX 360: Notizie, Recensioni, Anteprime e Video
Band Hero > Recensione
0 Commenti
Stampa
+0
     

Band Hero - Recensione

Inviato il da Nicolò Carboni
Accordatura
Band Hero, com'era lecito aspettarsi, supporta perfettamente tutte le periferiche dalla chitarra di Guitar Hero III in poi, comprese quelle di Rockband. Segnaliamo solo che nel Box completo del gioco la chitarra, esteticamente identica a quella di Guitar Hero 5, è stata modificata inserendo una tastiera digitale in luogo di quella analogica, per migliorare la precisione e la Batteria, finalmente, permette di fissare il pedale alla base, garantendo un grip perfetto.
La concorrenza, nel fino a poco tempo fa marginale mercato dei giochi musicali, si fa di mese in mese più incandescente. In principio fu Harmonix a tracciare il sentiero per strappare alle nicchie il monopolio sui bemani, poi, dopo il divorzio dello sviluppatore di Cambridge da Activision, la palla passò a Neversoft che, da ormai qualche anno, tiene la barra della corazzata di Guitar Hero abbastanza dritta, nonostante le bordate che arrivano da EA (che, nel frattempo, ha iniziato a lavorare con Harmonix e MTV Games). Quest'anno in particolare, con l'arrivo sugli scaffali dell'episodio di RockBand dedicato a quattro baronetti Inglesi piuttosto famosi, Activision ha deciso di fare le cose in grande, affiancando all'ultima incarnazione di Guitar Hero (il quinto episodio, di cui potete leggere la recensione di Everyeye) due nuovi brand, Dj Hero (recensito qui), dedicato al mondo della musica elettronica, e, appunto, questo Band Hero, che fra poco andremo ad analizzare. La strategia del publisher californiano sembra, dunque, abbastanza chiara: contrastare RockBand espandendo il target di possibili giocatori, fornendo a chiunque, dal rockettaro più heavy all'amante del Jpop, la possibilità di cantare e suonare le sue canzoni preferite.
Band Hero - recensione - XBOX 360 Dimenticate Guitar Hero, scordatevi degli assoli di Jimi Hendrix, dell'eleganza di Steve Vai e anche delle raffinate armoniche di Carlos Santana. Band Hero non vuole farvi sentire delle divinità musicali, capaci di scorrere sulle corde (o meglio, sui tasti) delle vostre Fender di plastica. No, l'obiettivo dell'ultima fatica di Neversoft è attirare nel mondo del social gaming anche chi si è sempre fatto sfiduciare dall'ermetismo della musica rock. L'utente tipo di questo gioco non siete voi, che magari prima di prendere in mano il controller di Guitar Hero vi siete fusi le orecchie sui CD dei Deep Purple e dei Pink Floyd, ma la vostra sorellina quattordicenne, che magari non ha mai sentito parlare di Eleanor Rigby e se nominate Hotel California pensa a qualche squallida pensione sulla Tangenziale di Milano Est. Band Hero si rivolge proprio a lei, proponendo una tracklist patinata e pop-olare, con canzoni di Duffy, Kylie Minogue e Lily Allen. Certo, non manca qualche chicca per i più "anziani", come Walkin' on Sunshine, Honky Tonk Woman degli Stones e un paio di brani di David Bowie e dei Village People, tuttavia si nota una generale tendenza verso il pop dell'ultimo decennio. Non che sia un male, intendiamoci, ma non tutti potrebbero esaltarsi per aver sbloccato l'ultimo successo dei Black Eyed Peas come quando in Guitar Hero III si suonava Throught Fires and Flames.
Naturalmente la base ludica di Band Hero non si discosta di una virgola dal canone musicale moderno; nella parte bassa dello schermo abbiamo le solite note che scorrono e dovremo premere i tasti della chitarra (o picchiare sulla batteria) nel momento opportuno, mentre in alto c'è il testo della canzone con le relative ampiezze vocali da raggiungere. Un'aggiunta interessante in questo capitolo è la possibilità di giocare una particolare modalità Karaoke in cui la parte strumentale rimane invariata, ma quella canora viene sostituita dai classicissimi testi Fiorello Style, per cui anche chi non se la sente di emulare gli acuti di Nelly Furtado, può divertirsi a stonare quanto vuole, senza influire sui punteggi. Tutte le innovazioni introdotte in Guitar Hero 5, naturalmente, trovano spazio anche in questo nuovo episodio: torna la possibilità di entrare in gioco on the fly, senza dover riavviare la canzone (per cui se stiamo suonando solo con la chitarra e abbiamo un amico che vuole entrare con la batteria, basterà sincronizzare quest'ultima con la Console e, in automatico, sullo schermo apparirà anche la cascata di note dedicata all'altro strumento) e la struttura libera nella composizione della band. Vogliamo suonare con quattro chitarre? Tre bassi e una batteria? Due batterie e voce? Nessun problema: grazie a questa feature si scampa agevolmente da litigi e malumori, permettendo a tutti di "suonare" lo strumento più congegnale. Anche sul versante multiplayer nulla cambia per gli aficionados di Guitar Hero 5: è possibile suonare in gruppo su Xbox Live (o sul Playstation Network) oppure sfidarsi a colpi di star power sulle note delle canzoni più complicate. Esulando un attimo dal contesto di mero divertimento, però, dobbiamo sottolineare che la difficoltà media di Band Hero è notevolmente più bassa rispetto agli altri episodi della serie, questo spin off, immergendosi senza remore nel pop, abbandona del tutto i virtuosismi per offrire un'esperienza di gioco quanto più immediata possibile. Anche ai livelli più alti la quasi totale mancanza di assoli e, più in generale, la maggiore semplicità armonica delle canzoni proposte, livella, e di molto, la sfida globale. Per gli amanti dei perfect score questa potrebbe essere una pecca non da poco, calcolando soprattutto che il gioco non aggiunge nulla alle meccaniche già consolidate da cinque episodi di Guitar Hero (e da tre di RockBand). Più track pack che gioco a se stante vero e proprio, Band Hero soffre la sovrapposizione con il suo fratello maggiore, e molto difficilmente troverà un suo posto sul mercato, se non come mero add-on. In definitiva ci sentiamo di consigliarlo come prima scelta solo a chi proprio non sopporta la musica rock, tutti gli altri dovrebbero quantomeno dare una possibilità agli altri giochi della serie che offrono, senza ombra di dubbio un profilo musicale e di gameplay indiscutibilmente più elevato.
Discutere del lato tecnico in un gioco simile può apparire una questione più accademica che sostanziale, tuttavia Neversoft non ha mai trascurato la componente grafica nei suoi giochi e, infatti, anche in Band Hero i modelli poligonali dei personaggi sono ottimi, con movenze realistiche e coreografie sceniche che nulla hanno da invidiare a quelle dei concerti veri, oltre ai vari front man che potevamo interpretare in Guitar Hero 5 (si, anche qui scoppieranno polemiche sulle performance della controparte virtuale di Kurt Cobain) vanno ad aggiungersi i No Doubt, Taylor Swift e Adam Levine, per la gioia del pubblico più giovane.E' infine possibile importare i brani da GH: World Tour e Guitar Hero 5, mentre sui vari store online sono già disponibili alcune tracce aggiuntive.

Nella pagina successiva trovate la Tracklist completa di Band Hero

INVIA COMMENTO

Band Hero

Disponibile per: NDS | PS3 | XBOX 360 | Wii | PS2
Band Hero - XBOX 360
Genere: Musicale
Sviluppatore: Activision-Blizzard
Distributore: Activision-Blizzard
Pegi: 3+
Lingua: Tutto in Italiano
M. Online: Multiplayer online fino a 4 Giocatori
M. Offline: Multiplayer offline fino a 4 Giocatori - SplitScreen
M. Cooperativa: Multiplayer Cooperativa Offline e Online
Data di Pubblicazione: 06/11/09
Band Hero
ND
ND
ND
ND
76 voti
6,9
ND.
guida alle valutazioni su Everyeye.it
Registrati - Login per iscriverti al Mail Alert.
Registrati - Login per gestire la collezione.
Registrati - Login per scrivere una rece utente.
Everyeye.it © 2001-2014 - Editore:HIDEDESIGN SNC PI:05619350720 - Playstation 4
Registrati in pochi passi utilizzando un tuo account esistente
oppure
SCEGLI UN NOME UTENTE, E REGISTRA UN ACCOUNT PER IL SITO ED IL FORUM
EMAIL
PASSWORD