XBOX 360: Notizie, Recensioni, Anteprime e Video
Call of Duty: Modern Warfare 2 > Recensione
171 Commenti
Stampa
+0
     

Call of Duty: Modern Warfare 2 - Recensione

Inviato il da Andrea Vanon
Sono passati quasi due anni da quando Call Of Duty: Modern Warfare, a modo suo, ha rivoluzionato il modo di concepire l'FPS, soprattutto su console.
Infinity Ward, ispirandosi a Valve, ha iniziato ad utilizzare gli script in maniera molto piu' “creativa” rispetto al passato, producendo momenti altamente spettacolari e coinvolgendo il giocatore come nessuno sparatutto per console era mai riuscito a fare.
Il team statunitense era poi riuscito ad integrare, ad uno scoppiettante single player, l'unico comparto multiplayer in grado di competere con lo strapotere di Gears Of War e di Halo 3, grazie soprattutto all'introduzione dei talenti (Perks) ed una struttura di crescita dell'avatar ispirata ai canoni dell'RPG.
L'attesa per Modern Warfare 2, primo vero sequel in assoluto per la decennale serie Call Of Duty, e' quindi salita alle stelle sin dall'annuncio, portando videogiocatori da tutto il Pianeta ad affollare le community online nella febbricitante ricerca d'informazioni.
Il momento della verita' e' oramai giunto: Call Of Duty: Modern Warfare 2 e' piu' che mai pronto per il suo debutto sugli scaffali, previsto per Martedi' 10 Novembre ed Everyeye, ricevuto il codice in redazione, e' come al solito pronta per salire sugli scudi ed offrire un'analisi approfondita di quello che si prospetta uno tra i top seller dell'intero 2009.
Everyeye.it Player
Fantapolitica a go-go
La trama di Modern Warfare 2, alla stregua del suo predecessore, presenta moltissimi elementi di fantapolitica che contribuiscono, tra le altre, a collocare il titolo in un futuro non ben definito.
Zakhaev, sconfitto nel primo capitolo, e' diventato un martire della Russia ed il suo posto all'apice dell'organizzazione e' stato preso dal fedele Makarov, deciso a vendicare il compare deceduto.
Gli americani, dall'alto del consueto piedistallo, sono sicuri di avere in pugno la situazione, specialmente dopo aver infiltrato nelle fila del terrorista un agente speciale addestrato a non curarsi delle “piccole perdite” quando e' in gioco la salvezza di un'intera nazione.
Il delicato equilibrio dell'azione a stelle e strisce dietro le linee nemiche viene bruscamente interrotto quando, in seguito al massacro di un numero imprecisato di civili in un affollato aeroporto a Mosca (una missione “skippabile” per l'elevata crudelta' dei suoi contenuti), il terrorista lascia furbescamente ricadere la colpa sugli americani.
La reazione russa, a questo punto, e' inevitabile e nel giro di poche giornate l'incubo della Guerra Fredda si avvera: dopo aver bombardato la costa orientale le truppe sovietiche si apprestano ad invadere ed occupare militarmente alcuni punti nevralgici del territorio statunitense, impiegando nuove armi e tecnologie tenute finora nascoste.
In questa situazione quantomai critica il nostro compito e', come al solito, spalmato su piu' fronti: da una parte saremo chiamati a difendere la patria dall'ingiustificato quanto pesante attacco nemico e dall'altra a stanare Makarov per portare la verita' alla luce.
L'esperienza duale presenta non solo punti di vista diversi ma anche modalita' d'azione e -chiaramente- situazioni diverse: il contingente impiegato nella riconquista sara' continuamente chiamato a fronteggiare fuoco pesante, infinite ondate di nemici in inferiorita' numerica e combattimenti al limite della sopravvivenza.
Al contrario, il compito della task force impiegata nel recupero del terrorista sara' principalmente caratterizzato dall'azione furtiva e dal sabotaggio di strutture nevralgiche.
Le brevi cut scene realizzate a mo' di briefing militare e i pochi intermezzi in game sono pregni di una forza ed una crudelta' davvero mai viste, nemmeno in un brand che ha sempre “raccontato” la guerra.
Rendere il giocatore parte attiva in un massacro indiscriminato (specialmente in un luogo “sensibile” come un aeroporto) o mostrare immagini della Casa Bianca in fiamme occupata dalle forze militari sovietiche, ci paiono scelte quantomai azzardate, soprattutto in una produzione di massa come Call Of Duty.
La sfacciataggine, in ogni caso, e' seconda solo al coraggio degli sviluppatori, le cui intenzioni sono chiare: mostrare, qualsiasi siano i tempi e i modi, la brutalita' della guerra, senza sconti o buonismi di alcun genere.
Sebbene molto frazionato, non certo realistico e raccontato senza tecniche narrative particolarmente efficaci o innovative, l'intreccio dell'ultima produzione Infinity Ward colpisce il giocatore, mantenendolo, grazie ad alcuni mirati colpi di scena, incollato allo schermo per tutta la durata dell'avventura.

INVIA COMMENTO

Call of Duty: Modern Warfare 2

Disponibile per: PS3 | XBOX 360 | PC
Genere: FPS - Sparatutto in Prima Persona
Sviluppatore: Infinity Ward
Distributore: Activision-Blizzard
Pegi: 18+
Data di Pubblicazione: 10/11/09
Call of Duty: Modern Warfare 2
9
9
9
9
516 voti
8,4
ND.
guida alle valutazioni su Everyeye.it
Registrati - Login per iscriverti al Mail Alert.
Registrati - Login per gestire la collezione.
Registrati - Login per scrivere una rece utente.
sephiroth97
A distanza di due anni dall'uscita di Call of Duty 4: Modern Warfare,Call of Duty: Modern Warfare 2 è uno dei giochi più spettacolari e moderni dispon...[Continua a Leggere]
10
Vito302
L'amata serie Activision dopo l'apporto del team Treyarch ('World at War') torna finalmente nelle mani di infinity Word così da esaudire i sogni di mi...[Continua a Leggere]
9
v3nam
Dopo il ritorno alla seconda guerra mondiale di CoD 5 : WaW, la serie di sparatutto più famosa e acclamata del mondo ritorna al conflitto moderno, nel...[Continua a Leggere]
9
Black-Hunter
Dopo l'avvento di Call Of Duty 4 Modern Warfare,la casa produttrice di videogiochi Infinity Ward, prova a migliorare il titolo creando il seguito del ...[Continua a Leggere]
9.5
Everyeye.it © 2001-2014 - Editore:HIDEDESIGN SNC PI:05619350720 - Playstation 4
Registrati in pochi passi utilizzando un tuo account esistente
oppure
SCEGLI UN NOME UTENTE, E REGISTRA UN ACCOUNT PER IL SITO ED IL FORUM
EMAIL
PASSWORD