XBOX 360: Notizie, Recensioni, Anteprime e Video
Dragon Ball Z Kinect > Hands on
23 Commenti
Stampa
+0
     
+0
+0
+0

Dragon Ball Z Kinect - Hands on

Inviato il 18/04/2012 da Francesco Fossetti
Non si può certo dire che Kinect abbia avuto vita facile, negli ultimi tempi. Dopo un lancio che ha incuriosito moltissimi giocatori, il motion controller Microsoft ha dovuto sostenere una considerevole riduzione dei titoli espressamente dedicati alla periferica, e la disfatta di alcune esclusive potenzialmente interessanti (Haunt o Rise of Nightmare, per citarne alcune). Sebbene non siano mancati progetti solidissimi (il Child of Eden di Mizuguchi è un titolo assolutamente da provare), sembra che per Kinect si stia aprendo una nuova stagione, in cui la percezione del pubblico e delle software house si è fatta meno sensazionalistica che in passato. Niente più "rivoluzioni", insomma: da una parte Kinect si mostra un'ottima periferica di supporto, per integrare comandi vocali che spesso migliorano l'esperienza di gioco (pensiamo a Mass Effect o alla patch di Skyrim recentemente annunciata), dall'alta le funzionalità motorie vengono utilizzate quasi esclusivamente per progetti dedicati ad un pubblico di giovanissimi. Bisogna mettere in conto delle notevoli eccezioni (fra lo Steel Battalion di Capcom ed il Fable The Journey della casa madre), ma generalmente i prodotti esplicitamente motori sono pensati per un'audience ancora in tenera età. Dragon Ball Z Kinect, annunciato da Namco-Bandai nel corso del Global Gamer's Day di Las Vegas, non sfugge a questa logica. Nonostante il brand Tenkaichi abbia appassionato indistintamente i fan di ogni d'età, questo "movimentato spin-off" è invece molto meno intrigante di un picchiaduro. Eliminando totalmente la parte avventurosa, propone un gameplay che assomiglia quasi a quello di un Laser Game scarsamente interattivo, in cui bisogna agitarsi di fronte allo schermo per avere la meglio su oziosi avversari. Nonostante già il trailer avesse sollevato più di un dubbio riguardo la qualità complessiva del progetto, ci siamo volentieri fiondati sulle postazioni di prova.
ATTENZIONE: Pubblicata la Recensione
 
Kamehameha
Dragon Ball Z Kinect - hands on - XBOX 360 Gli scontri di Dragon Ball Z Kinect cominciano con il giocatore che agita le mani come un ossesso. Tirando pugni a casaccio si mimano i colpi rapidissimi dei Sayan o degli altri personaggi, senza la minima cognizione di causa. La Boxe di Wii Sport sembra una sottile arte fatta di fini tatticismi, a confronto: qui bisogna solo scuotere i pugni, per avviare una sequenza di colpi che scaraventa l'avversario a distanza. E' fondamentalmente impossibile avere il controllo diretto sui colpi più semplici: scordatevi ganci, montanti e diretti: i pugni di base si eseguono avviando questa sorta di scomposta "tarantella". Il fine è solo quello di rompere il ghiaccio, cominciare a scaldarsi, per poi entrare nel vivo dell'azione eseguendo le molte mosse speciali dei protagonisti.
"Kinect sarà utilizzato anche per scansionare apposite card che sbloccheranno personaggi extra, ma non si sa ancora nulla sulle modalità di distribuzione e sulla disponibilità di queste carte speciali."
Per avviare i vari colpi caratteristici, dal Cannone Speciale di Piccolo all'intramontabile Kamehameha, si deve però caricare la propria aura, mettendosi in una posizione non proprio comodissima. I pugni contratti all'altezza della vita, le gambe lievemente piegate. Sbrigata questa imbarazzante formalità si possono attivare i colpi, mettendosi in posa. Per il cannone speciale basta ad esempio portare un dito sulla fronte. Il disco di Crilin si materializza alzando le mani sopra la testa, e tutti sappiamo come preparare la famosa Onda Energetica. Una volta fatto partire il colpo, spesso si attiva un Quick Time Event in cui per vincere è sufficiente tornare ad agitare le braccia.
Lo scontro, inquadrato da una visuale in prima persona, è pieno di tempi morti, momenti che si perdono a caricare l'aura o preparare le mosse speciali. L'avversario mostra in questi momenti una passività desolante, limitandosi ad attaccare con scarsa frequenza: quando vediamo che sta preparando la sua mossa, è sufficiente, portare le braccia davanti al volto, come a volersi proteggere. Tutta la pratica appare poco stimolante e molto ripetitiva. Anche la gestione del combattimento dalla distanza è poco creativa. Quando l'avversario è lontano possiamo spingere il palmo verso il sensore, per spedire contro al nemico proiettili d'energia per nulla insidiosi. Meglio invece fare un piccolo saltello per lanciarsi contro il nemico: in questo caso l'azione si ferma per qualche istante, dandoci la possibilità di mimare una di quattro azioni disponibili: un pugno all'altezza dello stomaco, un sono calcione, una testata alla base del naso, o un'improvvisa gomitata. Dovessimo riuscire nell'impresa, avremo l'occasione di eseguire un secondo colpo e poi un terzo, fino ad attivare una breve cut scene non interattiva in cui solitamente spediamo il nemico contro palazzi o ammassi rocciosi. Giocando queste fasi abbiamo avuto quasi l'impressione di trovarci di fronte ad un laser game motorio, sfortunatamente non dotato della varietà necessaria per compiacere il pubblico più intransigente. Nonostante Dragon Ball Z Kinect presenti una cinquantina di personaggi giocabili, mosse speciali a parte il fluire dello scontro passa attraverso le solite azioni, e persino i fan più sfegatati del Manga di Toriyama esauriranno ben presto la curiosità. C'è da dire che Kinect interpreta molto bene tutti gli input, e l'esecuzione delle mosse raramente risulta imprecisa o frustrante. Non vediamo però come un titolo del genere possa calamitare per lungo tempo l'attenzione dei più piccoli, che avrebbero probabilmente bisogno di una più incisiva varietà di soluzioni.

Come annunciato nel corso della conferenza, Kinect sarà utilizzato anche per scansionare apposite card che sbloccheranno personaggi extra, ma non si sa ancora nulla sulle modalità di distribuzione e sulla disponibilità di queste carte speciali. Dal momento che i personaggi extra dovrebbero essere appena una ventina, anche il fattore "collezionismo" risulta un po' spuntato, evidentemente meno ponderato rispetto a quello di altri brand che hanno avuto un enorme successo (pensiamo a Skylanders).
Sul fronte tecnico segnaliamo in colpo d'occhio fedele all'Anime e molto colorato, ma caratterizzato da una modellazione poligonale non del tutto soddisfacente, se confrontata con quella degli ultimi episodi regolari della serie di beat'em up.
Dragon Ball Z Kinect non sfrutta il sensore di movimento Microsoft in maniera creativa, ed anzi si limita a proporre scontri caratterizzati da un ritmo altalenante, carenti dal punto di vista della varietà di situazioni. Al di là delle mosse speciali caratteristiche per ogni personaggio, le scazzottate procedono fra posizioni di caricamento al limite della decenza e pugni tirati all'aria senza la minima connessione con l'azione di gioco. La lotta si trasforma spesso in un laser game scarsamente interattivo, ed il prodotto può salvarsi solo agli occhi dei più piccoli, aggrappato alla convinzione che il fan service basti per sostenere le vendite.
Forse il prodotto finale saprà stupirci con modalità extra interessanti. Per il momento restiamo fortemente dubbiosi che anche l'audience più giovane possa sopportare il passaggio dall'ottimo Tenkaichi a questa traballante versione Kinect.
Francesco Fossetti scrive di videogiochi -fra una cosa e l'altra- da più di dieci anni, e non ha ancora perso la voglia di esplorare il mercato con vorace curiosità. Ammira lo sviluppo indie e lo sperimentalismo, divora volentieri tutto il resto. Lo trovate su Facebook, su Twitter e su Google Plus.

INVIA COMMENTO

Dragon Ball Z Kinect

Disponibile per: XBOX 360
Genere: Azione
Sviluppatore: Spike
Publisher: Bandai Namco
Pegi: 12+
Lingua: Inglese con Sottotitoli in Italiano
Data di Pubblicazione: 04/10/2012
ND.
Nella norma
Media su 28 voti
Registrati - Login per iscriverti al Mail Alert.
Registrati - Login per scrivere una rece utente.
Screenshot
Artwork
Scansioni
Wallpaper
Everyeye.it © 2001-2014 - Editore:HIDEDESIGN SNC PI:05619350720
Registrati in pochi passi utilizzando un tuo account esistente
oppure
SCEGLI UN NOME UTENTE, E REGISTRA UN ACCOUNT PER IL SITO ED IL FORUM
EMAIL
PASSWORD