XBOX 360: Notizie, Recensioni, Anteprime e Video
In diretta tutto il giorno dalla GamesWeek
NBA 2K13 > Recensione
25 Commenti
Stampa
+0
     
+0
+0
+0

NBA 2K13 - Recensione

Inviato il da Andrea Vanon
Il basket NBA, sdoganato a livello internazionale da "un certo" Michael Jordan nei primi anni '90, è diventato oggi un vero e proprio fenomeno di costume - dagli Stati Uniti alla Cina. Miliardi di telespettatori con emittenti televisive che trasmettono dirette e differite in tutto il Mondo, diritti contesi a suon di "verdoni" e tanto, tantissimo merchandise (magliette, tazze, action figure) ad ingrassare un sistema oliato a dovere per produrre introiti e divertire le masse. E, proprio in tema divertimento, ad un solo mese dalla partenza della stagione 2012/2013, non possiamo non parlare di NBA 2K - trasposizione videoludica della disciplina a stelle e strisce che da oltre dieci anni tiene banco sugli schermi di tutti i videogiocatori appassionati. Il capitolo targato 2K12, per quanto indiscutibilmente il migliore della serie, ha alimentato consensi e polemiche in diversa misura, a seconda del periodo dell'anno (come succede per tutti i grandi capolavori). Partendo proprio da quanto di buono e meno buono fatto lo scorso anno, Visual Concept si è dedicata anima e corpo a quello che potrebbe essere l'ultimo capitolo per questa generazione, riservando qualcosa di veramente speciale per gli appassionati. Nell'ottica di non accontentarsi mai dei successi già ottenuti, NBA 2K13 si mostra quest'anno rinvigorito e modificato in molti aspetti, e pronto questo 5 Ottobre ad esaltare ancora una volta tantissimi cestisti virtuali.
 
For Everyone
NBA 2K13 - recensione - XBOX 360 L'offerta ludica di NBA 2K13 parte in quarta grazie ad una selezione di modalità opportunamente revisionata ed arricchita. In Stagione ed Associazione, in maniera piuttosto classica, saremo in grado di condurre una franchigia NBA sino all'agognato anello, gestendone -rispettivamente- la sola parte giocata oppure aggiungendovi l'amministrazione del roster, con tanto di scambi e gestione dei contratti. Due modalità che fanno il loro ritorno senza troppe modifiche: la formula, oramai collaudatissima, va semplicemente a vedersi rifatto il maquillage delle pagine principali, che garantiscono ora una maggiore accessibilitùà ai contenuti. Tra la riscrittura delle logiche di trasferimento, di composizione dei draft e di rotazione dei quintetti, però, notiamo un'interessante novità che farà felici moltissimi assidui frequentatori dell'Associazione. Si tratta della possibilità di gestire manualmente le tendenze di ciascun giocatore, richiedendogli esplicitamente di prendere più tiri o di difendere con maggiore intensità. Il Total Sim Control appare come una delle opzioni più gradite per chi non vuole giocare in prima persona ognuna delle oltre 82 partite stagionali, garantendo un certo controllo anche sui match simulati. Non ci troveremo più con la nostra superstar relegata eccessivamente in panchina o incapace di realizzare oltre dieci punti; viceversa avremo facoltà decisionale sull'impiego dei singoli e sulla quantità -in proporzione- di tiri da prendere e palloni da toccare in partita. Oltre a questo, in via forse più collaterale, troviamo Start Today, ossia la facoltà di aggiornare dati e statistiche alla data attuale. Ci verrà così data la facoltà di iniziare un'Associazione con l'ultimo possibile update riguardo ad infortunii, tendenze e scambi. A stagione ancora ai box non siamo purtroppo in grado di dirvi se questa opzione consentirà anche di aggiornare una modalità già iniziata, evitando quei lunghissimi processi di editing (o addirittura reboot) che hanno letteralmente fatto dannare i fanatici della precisione.
"Sulla qualità del comparto tecnico di NBA 2K, come sempre, non si discute. Centinaia di animazioni caratterizzano in maniera maniacale il gioco della pallacanestro e per quanto i volti possano ancora non risultare tutti perfettamente attinenti alla realtà, la produzione Visual Concept in movimento è uno spettacolo"
Prima di passare ad altro intendiamo segnalare anche il ritorno dell'Associazione Online, croce e delizia di NBA 2K12. Le tante limitazioni alla sua programmazione sono state fortunatamente rimosse. Il Commissioner è ora in grado di metter mano alle sliders di gameplay, alla velocità di gioco all'interno della lega e ad una serie di altri parametri che comprenderanno anche la facoltà di sbloccare l'intero calendario, resettare partite ed assegnarle a tavolino. Non saremo più costretti a seguire pedissequamente le rigide norme imposte dalla CPU, anche se non è ancora chiaro (i server sono totalmente vuoti) se ci sia la necessità di riempire completamente i ventinove spazi dedicati alle rispettive franchige prima di iniziare. Alle game modes dove guidare l'intero quintetto fanno al solito da contraltare quelle in cui vestire i panni di una superstar o di un cestista in erba. Crea Una Leggenda e Il Mio Giocatore mostrano pressappoco gli stessi cambiamenti a rinfrescare una struttura che nelle ultime due stagioni ha letteralmente preso piede tra gli appassionati. Andando in ordine nella prima troviamo semplicemente una diversa gestione degli upgrade tecnici. Se gli attributi rimangono invariati (tiro da sotto, tiro da tre, schiacciata, layup, difesa sulla palla, solidità...), le abilità vengono sostituite dalle Specialità. Al posto della lista che comprendeva la capacità di tirare buttandosi all'indietro, di effettuare un certo tipo di dribbling e molto altro ancora troviamo ora voci come Highlight Film, Finisher, Shot Creator, Dead Eye e moltissime altre (per un totale di 31). Il funzionamento appare piuttosto semplice e quantomai ripreso dalle più semplici meccaniche ruolistiche. Ogni Signature Skill (chiamamo le cose col loro nome) offrirà al cestita determinati bonus: Shot Creator, ad esempio, ridurrà del 100% le possibilità di errore ad un giocatore perfettamente in grado di crearsi un tiro in determinate situazioni; Highlight Film, nel momento di una schiacciata in campo aperto, recupererà la più spettacolare a disposizione dell'atleta, offrendo un bonus energetico temporaneo ai compagni per il gesto tecnico. Descritte così paiono poter sbilanciare completamente il gameplay a favore di una strapotenza delle superstar. In realtà le "regole" alle quali ogni Specialità deve sottostare sono ben rigide. Pensate solo che Shot Creator, per funzionare, richiederà l'applicazione simultanea di ben 5 variabili (l'azione deve essere a metà campo e non in contropiede; il movimento deve iniziare con un crossover e concludersi con il tiro non oltre due secondi dopo; la distanza tra attaccante e difensore non deve superare i due metri ad inizio azione; l'animazione non deve essere "rotta" da interventi difensivi; il tiro deve essere scoccato entro i dieci metri dal canestro). Ogni atleta potrà ottenere/equipaggiare sino a cinque di queste speciali abilità simultaneamente ed ognuna di esse sarà suddivisa in vari livelli di efficacia. In una carriera di tipo Crea Una Leggenda, ovviamente, il peso della progressione si farà sentire molto meno dato che si suppone ognuno tenterà d'impersonare la stella dei suoi sogni - un cestista già completissimo.

I più grandi benefici, soprattutto in termini di varietà, arriveranno dunque prendendo parte al MyPlayer, che prende il via dalla creazione dell'alter ego aggiungendo ben poco ad un editor già abbastanza ricco. Partendo da una base grezza avremo modo di costruire la nostra carriera in moltissime maniere differenti: diventando una guardia atletica, uno specialista dalle triple dall'angolo alla Robert Horry, uno spot-up shooter come Kyle Korver e moltissimo altro ancora. Tantissime possibilità che vanno ad integrarsi in maniera perfetta con il solito sistema di ricompense: migliore la prestazione, maggiore il punteggio ottenuto. In questo NBA 2K13, tuttavia, non si tratterà dei classici punti esperienza ma di Virtual Coins, moneta che potremo acquisire giocando indistintamente a tutte le modalità presenti (un pò come i crediti per l'EASFC di FIFA 13). Il progresso dell'alter ego, dunque, non sarà più legato alle centinaia di partite da giocare per ottenere un miglior contratto o un posto in squadra (dopo il Rookie Showcase partiremo, al solito, dalla panca) ma anche a quanto tempo spenderemo online, a disputare amichevoli contro la CPU e così via. Idea molto saggia considerando la presenza -in questo caso totalmente scenica- di una sezione dedicata all'abbigliamento fuori dal campo dell'atleta. Come le grandi superstar potremo presentarci allo stadio in giacca e cravatta, in tuta, ascoltando musica con il nostro iPod (o iPhone 5) e concenderci vezzi quali gioielli o ninnoli alla moda. Ma nel contorno c'è di più poiche accanto alla facoltà di modificare i movimenti di tiro in sospensione, schiacciata e crossover, avremo la possibilità di acquistare specifiche celebrazioni per il pre-partita e per la fase di riscaldamento. Tutte chicche capaci di coinvolgerci con sempre maggior prepotenza all'interno di questa bellissima game mode.
" NBA 2K13 segue un mantra che nella National Basketball Association si è fatto prepotentemente strada nell'ultimo decennio: lo sfruttamento del contatto nella creazione della separazione"
A questo proposito si chiude con tre interessantissime introduzioni. La prima sono i fan (quantificati numericamente) da aumentare con dichiarazioni spregiudicate alla stampa e prestazioni sul campo; la seconda la facoltà di interagire con il General Manager - a seconda della popolarità e dell'intesa con la squadra (chemistry, in gergo). Infine l'interazione con i social media tipo Twitter. I tre sistemi si integrano perfettamente all'interno della carriera, agendo di concerto. A seconda della popolarità tra i tifosi e del sostegno dei compagni (espressi spesso tramite i Tweet) avremo più o meno influenza sul GM che, ricevendoci nel suo ufficio, ascolterà le nostre lamentele (o gli elogi) riguardo al coach o ai compagni, agendo di conseguenza.
Una modalità ancor più profonda ed interessante rispetto alla scorsa edizione, alla quale va ad affiancarsi MyTeam - una sorta di Ultimate Team in NBA 2K13. Si tratterà di sfruttare i Virtual Credits (anche qui) per costruire da zero una franchigia da portare a giocare in una stagione completamente online. I meccanismi saranno esattamente quelli dell'Ultimate Team reso famoso da FIFA. Riceveremo all'inizio un pacchetto per formare il quintetto base, la panchina, assumere un coach e determinare il playbook. Su queste basi potremo iniziare a giocare accumulando punti tali da permetterci nuovi "pacchetti" (giocatori, potenziamenti, palazzetti...) o l'acquisto di superstar blasonate. Nel caso degli atleti, tuttavia, saremo anche chiamati a pagarne lo stipendio settimanale, obbligati a tenere sotto controllo costanemente le finanze per evitare il fallimento. La modalità prevede naturalmente anche scambi e cessioni, caratterizzata da valori di mercato che rispecchieranno i valori mostrati sul parquet a partire dai primi di Novembre.
L'offerta, a dirla tutta, non si esaurisce qui. Da una parte ritroviamo la modalità Blacktop - relegata ora a semplici partite in campetto 2v2 >> 5v5. Dall'altra l'integrazione completa dell'All Star Weekend, completo di Rising Stars Challenge, Three Point Shootout e Dunk Contest. Il team ha però pensato di offrire questo "pacchetto" come DLC gratuito per fidelizzare gli acquirenti al day one, inserendolo come bonus per il pre-order. Tutti gli altri dovranno aspettare l'inserimento (a pagamento) su Marketplace e PSN. Una scelta pericolosa che non ci sentiamo di condividere del tutto, soprattutto poiché non ci permette -ad ora- di provare la suddetta sezione. 2K ha gentilmente promesso, in ogni caso, di fornirci un codice da riscattare a breve: un aggiornamento del quale non mancheremo di rendervi conto su queste pagine.

INVIA COMMENTO

NBA 2K13

Disponibile per: XBOX 360 | PC | PS3 | Wii U | Wii | PSP
Genere: Simulazione Sportiva
Sviluppatore: 2K Sports
Distributore: Cidiverte
Costo iPhone: http://a17€
Pegi: 3+
Lingua: Tutto in Italiano
Data di Pubblicazione:
XBOX 360: 05/10/2012   
PC: 05/10/2012   
PS3: 05/10/2012   
PSP: 05/10/2012   
Wii: 19/10/2012   
Wii U: 20/12/2012   
NBA 2K13
9
9.5
9
9
16 voti
8.9
ND.
guida alle valutazioni su Everyeye.it
Registrati - Login per iscriverti al Mail Alert.
Registrati - Login per gestire la collezione.
Registrati - Login per scrivere una rece utente.
Screenshot
Artwork
Scansioni
Wallpaper
Everyeye.it © 2001-2014 - Editore:HIDEDESIGN SNC PI:05619350720
Registrati in pochi passi utilizzando un tuo account esistente
oppure
SCEGLI UN NOME UTENTE, E REGISTRA UN ACCOUNT PER IL SITO ED IL FORUM
EMAIL
PASSWORD