XBOX 360: Notizie, Recensioni, Anteprime e Video
Prototype > Recensione
0 Commenti
Stampa
+0
     
+0
+0
+0

Prototype - Recensione

Inviato il da Andrea Vanon
Dai poligoni alla carta
Forse non tutti sanno che, ancor prima di approdare alle amate console, Prototype (il primo di tre volumi) sarà distribuito nelle edicole e nelle fumetterie sotto forma di Comic Book, a cura di Panini Comics.
La realizzazione dei volumetti, una sorta di cornice alla storia narrata nel videogioco, è stata affidata a Jimmy Palmiotti e Justin Gray (per la scrittura) e a Darick Robertson (per i disegni).
I nomi in gioco sono decisamente importanti ed il fumetto, venduto ad un prezzo di 3 € a volume, promette decisamente bene.
Lo abbiamo detto già molte volte ma non ci stanchiamo di ripeterlo: la next generation è, innegabilmente, la generazione degli action game (oltre che degli shooter, s'intende).
Gears of War da una parte, Assassin's Creed e Ninja Gaiden 2 dall'altra hanno dato il via ad una lunga serie di produzioni che, per rinnovarsi e rinfrescarsi in continuazione, non ha esitato ad utilizzare generi finora esplorati solo in parte, mescolandoli con i vecchi e producendo spesso risultati inaspettati.
Intendiamo focalizzarci in particolare su quei team di sviluppo che hanno tentato e tentano di sfruttare le potenzialità delle macchine di nuova generazione per creare ambienti vastissimi in cui muoversi liberamente, prendendo liberamente spunto da Grand Theft Auto ed espandendone verticalmente il concept.
In questa folta schiera troviamo, tanto per citarne uno recente, inFAMOUS di Sucker Punch, al quale si affianca Prototype, l'oggetto di questa disanima.
Il titolo è prodotto da Radical Enterteinment, responsabile, tra gli altri, di The Incredible Hulk: Ultimate Destruction, a cui alcune meccaniche di quest'ultimo pargolo si ispirano abbondantemente.
La distribuzione è affidata ad Activision ed il gioco sarà disponibile sugli scaffali, per Xbox 360, Playstation 3 e PC, a partire dal 12 Giugno.
 
Super-poteri ed intrighi governativi: un binomio perfetto
L'intreccio costituente la base narrativa di Prototype non brilla per originalità, soprattutto per coloro i quali fossero familiari con le più importanti produzioni DC Comics e Marvel, da cui il gioco sembra -stavolta involontariamente- ispirato.
Le vicende, supportate da stilemi narrativi del tutto particolari, riescono però ad attrarre sin dall'inizio il giocatore che si ritroverà inevitabilmente interessato ad ogni sotto trama sviluppata capillarmente a partire dal protagonista.
Interessante, poi, come il plot sia assolutamente funzionale al gameplay: in un gioco in cui ci viene data la possibilità di muoverci liberamente in ogni asse conosciuto, il protagonista, per mantenere un ritmo elevato e divertente, deve essere dotato di poteri eccezionali; ed in Prototype, come d'altronde in inFAMOUS, è esattamente così.

Hope, Idaho, 1969. Il governo americano sottopone l'ignara cittadina ad una serie di esperimenti genetici votati allo studio di alcuni pericolosi virus.
Il progetto viene mascherato sotto forma di esercitazioni e sperimentazioni votate a garantire la sicurezza nazionale in caso di attacco nucleare; la popolazione acconsente volontariamente e di buona lena alla somministrazione di alcuni fantomatici sieri che dovrebbero migliorarne le condizioni fisiche.
Qualcosa va storto, le persone mutano in maniera anormale, diventano estremamente aggressive e violente; il governo decide di istituire una task force, eliminare i “campioni” ed insabbiare l'accaduto.
Non tutto fila secondo i piani e qualcosa sfugge di mano ai potenti agenti governativi.
Quasi cinquant'anni dopo, nell'odierna New York City, si scatena la pandemia: il virus si evolve, diventa sempre più forte ed amplia velocemente il contagio.
Le alte sfere governative, nel panico, decidono quindi di mobilitare ogni risorsa a loro disposizione, per una risoluzione definitiva.
All'interno di questo marasma interpreteremo Alex J. Mercer, conosciuto anche come “codename ZEUS”, ovvero IL prototipo tra i prototipi.
Ad Alex, per un motivo inizialmente sconosciuto, è stata iniettata una versione modificata del fantomatico Blacklight Virus, capace di renderlo fisicamente fortissimo, di fargli incorporare le cellule degli altri esseri umani (e non), di fargli acquisire le sembianze di quel che assorbe e di permettergli la trasformazione degli arti superiori in letali armi.
Svegliatosi in un obitorio (in quanto creduto morto) senza buona parte della memoria Alex, aiutato dal giocatore, intraprenderà un percorso di furiosa vendetta verso coloro che lo hanno ridotto in quello stato, lasciandosi aiutare, per le indagini, dalla sorella (Dana Mercer), dalla ex-fidanzata (Karen Parker) e da diversi altri personaggi che incontrerà lungo la strada.
I protagonisti, inizialmente semplici vittime di tanta follia, si accorgeranno presto di essere stati coinvolti in maniera per nulla banale negli oscuri eventi che hanno portato allo scatenarsi dell'epidemia.
La storia è raccontata sia attraverso cut-scene realizzate con il motore di gioco (introduzione alle missioni e intermezzi) sia attraverso flashback nei quali si mescolano art-work, fotografie “reali” e scene girate utilizzando attori in carne ed ossa.
Quest'ultimo caso risulta particolarmente interessante: il nostro eroe, per ricostruire la vicenda, dovrà infatti assorbire -letteralmente- alcuni personaggi chiave incontrati in determinati punti della città.
Prenderà così possesso delle loro memorie che fungeranno da tasselli per un tanto enorme quanto complesso mosaico, strutturato come la mappa del genoma umano e consultabile, via menù, in qualsiasi momento.
Ulteriore particolarità dello storytelling sarà il duplice corso d'informazioni verso il giocatore: da una parte riviveremo, giorno dopo giorno, a mò di flashback, la proliferazione del contagio, l'evacuazione graduale e la militarizzazione; dall'altra, all'apice del degrado, Alex stesso, parlando ad un fantomatico interlocutore, ci anticiperà brevemente l'immediato futuro.

INVIA COMMENTO

Prototype

Disponibile per: PS3 | PC | XBOX 360
Genere: Azione/Avventura
Sviluppatore: Redical Enterteinment
Distributore: Activision-Blizzard
Pegi: 18+
Sito Ufficiale: Link
Data di Pubblicazione: 12/06/09
Prototype
7
8
7
7.5
212 voti
7.5
ND.
guida alle valutazioni su Everyeye.it
Registrati - Login per iscriverti al Mail Alert.
Registrati - Login per gestire la collezione.
Registrati - Login per scrivere una rece utente.
Prototype: Elenco Topic Ufficiali
Ezio Auditore
[Protoype]...un gioco che come inFamous ha come protagonista un uomo dalle capacità sovraumane e, come il titolo Suker Punch, un'ambientazione aperta ...[Continua a Leggere]
8.5
Riko87
Insieme a inFamous, Prototype è tra i piu interessanti esperimenti in salsa free-roaming, genere videoludico che nacque con la serie GTA e che nel cor...[Continua a Leggere]
8
Sir AleX
Chi almeno una volta nella vita non ha sognato di avere dei poteri sovrumani? Di poter volare, di essere QUASI invincibile e di poter attraversare la ...[Continua a Leggere]
7.5
albus poco silente
PROTOTYPE è un action-freeroaming che mescola al suo interno diversi elementi come meccaniche stealt e una progressiva crescita del personaggio in per...[Continua a Leggere]
7.5
Everyeye.it © 2001-2014 - Editore:HIDEDESIGN SNC PI:05619350720
Registrati in pochi passi utilizzando un tuo account esistente
oppure
SCEGLI UN NOME UTENTE, E REGISTRA UN ACCOUNT PER IL SITO ED IL FORUM
EMAIL
PASSWORD