XBOX 360: Notizie, Recensioni, Anteprime e Video
Una serata a base di birrette e comparto online
Resident Evil 5 > Recensione
0 Commenti
Stampa
+0
     
+0
+0
+0

Resident Evil 5 - Recensione

Inviato il da Andrea Vanon
Nel mondo dei videogiochi ci sono e ci sono stati prodotti capaci di entusiasmare, anche prima del rilascio di informazioni, solamente grazie all'altisonante nome di cui si fanno carico come fosse una pesante un'eredità.
Uno tra questi è Resident Evil 5, ultimo capitolo dello storico survival horror di Capcom, capace di scatenare un lungo concatenarsi di rumor e speculazioni sin dal rilascio del primo fermo immagine.
Chris Redfield nel ruolo da protagonista, grafica mozzafiato, una nuova avventura capace di svelare, una volta per tutte, i retroscena di una tra le saghe più intricate dell'era videoludica moderna ed, infine, la possibilità di giocare in cooperativa grazie ai servizi online forniti da Sony e Microsoft.
Tutto, insomma, sembrava pronto per un trionfale debutto nella next generation, almeno fino al rilascio della demo giocabile, frutto di non poche diatribe nelle più disparate community online.
Una semplice manciata di minuti è stata infatti capace di dividere in due distinti tronconi (al solito, detrattori e sostenitori) i futuri acquirenti.
Senza mezze misure, da una parte si sono schierati i “conservatori”, contenti che la nuova incarnazione di Biohazard -seppur ancor più votata all'azione- avesse mantenuto le vetuste meccaniche di gioco, dall'altra, i più “reazionari”, delusi da quel che dava la parvenza d'essere un Resident Evil 4 con il trucco rifatto.
La critica -sino ad ora- lo ha osannato, premiandone il frenetico incedere con otto e nove a profusione. Dopo averlo provato e portato a termine, è giunto il momento di proporre anche la nostra “verità”.

Questo quinto (ottavo invero) capitolo della saga, frutto della mente di Jun Takeuchi e Masachika Kawata, sarà disponibile nei negozi a partire dal 13 Marzo 2009.
La distribuzione italiana verrà curata da Halifax.
 
“Le grida agonizzanti di sei miliardi di vite”
Resident Evil 5 - recensione - XBOX 360 L'intreccio di Resident Evil 5 si dipanerà lungo le stradine deserte di un fittizio villaggio africano, denominato Kijuju, nel quale Chris Redfield -il protagonista- è stato inviato in qualità di membro della BSAA (un'organizzazione anti-terrorismo batteriologico) per far luce su un non precisato incidente, in un'area apparentemente circoscritta della location di cui sopra.
Chris e la sua nuova partner Sheva Alomar (bellissima esponente della BSAA africana), venuti in contatto con i nativi infetti e con altre creature ben lontane dal concetto di “umano”, si accorgeranno immediatamente della gravità della situazione e, contravvenendo agli ordini del quartier generale, intraprenderanno una pericolosa indagine sul “nuovo” agente virale: il Progenitor (di cui ci pare corretto non svelare nulla).
Il plot, inizialmente non certo dinamico e coinvolgente, prenderà man mano piede fino a diventare davvero interessante sorpassata la metà dell'avventura.
Da questo punto in poi, infatti, grazie anche alla comparsa di Albert Wesker tra le fila nemiche, la vicenda non solo verrà approfondita in maniera chiara e costante, ma sarà costellata da scoperte e rivelazioni riguardo al background del misterioso Chris e, più in generale, riguardo all'intero mondo ideato da Shinji Mikami.
Decisamente riuscita, infatti, l'idea di inserire, durante i caricamenti e in secondo luogo come dossier facilmente accessibili dai menù di gioco, l'intera ricostruzione cronologica degli eventi che ci hanno accompagnati in questi tredici anni di terrore videoludico.
A fiancheggiarli vi sarà una lunga serie di schede su protagonisti e comprimari, sulla Umbrella Corporation, sulla Tricell Medical Corporation (nuova casa farmaceutica coinvolta negli studi sul territorio africano) e sugli sviluppi delle numerose varianti del virus con le quali siamo venuti a contatto negli anni (T, G, T-Veronica, Plagas, Progenitor).
Nonostante gli sforzi non è molto facile, nemmeno per i più esperti, collocare questo quinto capitolo e ricollocare tutti gli altri in quello che, di uscita in uscita, è diventato un complesso sistema di scatole cinesi.
La ricostruzione cronologica ivi proposta, se opportunamente confrontata con i capitoli stessi della saga, presenta infatti diverse incongruenze, site soprattutto nella datazione dei fatti: problema -a nostro avviso- assolutamente normale quando da un'idea si sviluppa tutt'intorno (a posteriori) una tanto complessa rete di ramificazioni.
Ciò non toglie -intendiamo precisarlo molto chiaramente- l'importanza capitale di un tanto certosino lavoro di “archiviazione”, utile a trarre finalmente le conclusioni sulla vicenda.

Doveroso, infine, un particolare elogio al charachter design, tanto dei protagonisti quanto dei comprimari, capaci di mostrare un notevole spessore psicologico ed una recitazione digitale (forte del perfetto lip-sync e di splendide animazioni facciali) decisamente degna di nota e senza nulla da invidiare al top delle produzioni presenti sul mercato.

INVIA COMMENTO

Resident Evil 5

Disponibile per: PS3 | XBOX 360 | PC
Genere: Sparatutto in Terza Persona
Sviluppatore: Capcom
Pegi: 18+
Sito Ufficiale: Link
Data di Pubblicazione:
PS3: 13/03/09   
XBOX 360: 13/03/09   
PC: 18/09/09   
Resident Evil 5
9
7
8
8
391 voti
7.6
ND.
guida alle valutazioni su Everyeye.it
Registrati - Login per iscriverti al Mail Alert.
Registrati - Login per gestire la collezione.
Registrati - Login per scrivere una rece utente.
Screenshot
Artwork
Scansioni
Wallpaper
Simpson
Resident Evil 4 è da me considerato il miglior capitolo della saga,ovviamente dopo Resident Evil 2,il quarto capitolo ha rivoluzionato parecchie cose...[Continua a Leggere]
10
sephiroth97
Dopo il grande successo ottenuto con Resident Evil 4 che si è reivelato essere uno dei migliori Action della storia,prepariamoci a scoprire se verame...[Continua a Leggere]
10
Kratos86
Sono passati ben 10 anni dal disastro di Raccoon City e 4 dallevento in Spagna. Adesso, nel 2008, una nuovo pericolo minaccia il mondo, questa volta ...[Continua a Leggere]
9
maialriccio
C'era una volta il Survival Horror. Il problema e che potrebbe ancora esserci,come dimostra il DLC in questione. ...[Continua a Leggere]
7.5
Everyeye.it © 2001-2014 - Editore:HIDEDESIGN SNC - Partita Iva :05619350720
Link Utili: Redazione | FAQ | Contatti | Lavora | Adv | Partners
Registrati in pochi passi utilizzando un tuo account esistente
oppure
SCEGLI UN NOME UTENTE, E REGISTRA UN ACCOUNT PER IL SITO ED IL FORUM
EMAIL
PASSWORD