XBOX 360: Notizie, Recensioni, Anteprime e Video
Terraria > Recensione
16 Commenti
Stampa
+0
     

Terraria - Recensione

Inviato il da Nicolò Pellegatta
A due anni di distanza dalla versione PC anche le console Xbox 360 -e tra qualche settimana Playstation 3- potranno fregiarsi della personalissima versione di Terraria. Una versione a dire il vero senza innovazioni di sorta, leale nei confronti dell'originale ma adattata al gioco via controller.
Se avete già spolpato il Minecraft bidimensionale di Andrew Spinks guardate tranquillamente altrove, perchè a questo giro non troverete nulla capace di farvelo apprezzare di nuovo; se invece faticate a divertirvi su PC o semplicemente il million seller Minecraft vi ha stancato forse troverete il giusto conforto in Terraria.
505 Games ha acquisito la licenza del videogioco PC e il 27 Marzo rilascerà in esclusiva temporanea su Xbox Live Arcade la versione console.
Everyeye ha trascorso alcuni giorni creando mondi e fantasticando sulle architetture più ardite degli alloggi. Infine si è ricordata di scrivere la recensione...
Everyeye.it Player
C'è un piccolo costruttore in ciascuno di noi!
Vivere e sopravvivere. Non c'è alcun altro comandamento nel mondo di Terraria. Il tutorial non ruba chissà quanto tempo (prezioso) ai giocatori e si limita ad alcuni imperativi categorici. Se premi "A" salti, con "RT" attacchi. Accedendo all'Inventario puoi fare questo, quest'altro e quell'altra cosa ancora. Ricordati di costruire assolutamente un alloggio, perchè sopratutto di notte le lande pullulano di mostri. Fine.
I passi successivi sono creare un avatar trionfo degli sprite bidimensionali, scegliere se giocare in un mondo mignon, medio o grande (provate con il secondo, poi appena vi sentite pronti tentate il salto verso l'ultimo) e definire il livello di difficoltà (anche qui tre, suddivisi in base a cosa si perde ogni volta che si muore: solo le monete, tutti gli oggetti o l'intero salvataggio dovendo così ricominciare da zero!). A questo punto viene generato casualmente un mondo di gioco e immediatamente si ha l'occasione per mettere in pratica quanto imparato nel Tutorial. Ricordate? Il primo passo è costruire un alloggio, anche con le pareti di legno e i muri di terra, l'importante è che protegga dalle bestie notturne. L'Achievement al risveglio mattutino si complimenta perchè abbiamo trascorso la prima notte incolumi: ma non siamo stati a poltrire, piuttosto abbiamo scavato un'accogliente cantina nei sotterranei della nostra stamberga, inondato un piccolo angoletto-piscina e aperto un filone minerario che avremmo esplorato più a fondo la notte successiva.
Terraria ha terminato di indottrinarvi con pop-up testuali; tutto quello che ha da insegnarvi lo imparerete sul campo, anche in maniera fortuita e casuale. Non saprete mai come si ottiene il determinato oggetto finchè non avrete raccolto tutte le materie prime necessarie alla sua fabbricazione; non avrete idea di come si sconfigge tal nemico fino a quando non sarete morti decine di volte prima di accorgervi della giusta strategia. Come Minecraft, il crafting è tutto: è una pratica esasperante, ma molto redditizia, organizzata pazientemente su passeggiate diurne e passi felpati al chiaro di Luna.
Così facendo vi imbatterete in livelli inediti, spalancherete le porte dei dungeon e incontrerete nemici mai visti nonchè nuove possibilità. Ma fate attenzione: l'acqua è un nemico naturale, l'avatar non può resistere a lungo in apnea e deve tornare il più presto possibile a pelo d'acqua per avere salva la pelle. Nemmeno a farlo apposta il livello più basso del mondo di Terraria è un mare oscuro e infinito!

L'obiettivo più o meno esplicito risiede nell'abbellire a dismisura il proprio alloggio, facendo galoppare la fantasia ma tenendo anche conto che ogni ulteriore stanza consentirà di ospitare un personaggio di supporto, sia esso un PNG che deciderà di accasarvi presso di voi, sia un altro giocatore umano. Le modalità di gioco online funzionano grossomodo come su PC: creando un nuovo Mondo il giocatore può decidere se aprirlo a visitatori esterni oppure chiudere unilateralmente qualsiasi portale. In questo modo potremo decidere di ricevere o meno la visita di altri giocatori umani, in maniera non diversa da come avveniva negli ultimi Animal Crossing. Ne consegue che qualora decidessimo di costruire un Mondo in collaborazione con uno o più amici dovremo tener conto che chi si prende la briga da fare da host per la prima volta dovrà ovviamente continuare a farlo e dovrà soprattutto esser online per permettere a tutti gli altri di entrare e mettersi al lavoro. Una seccatura non da poco, che non è stata corretta o semplificata in fase di conversione da PC a Xbox 360.
Peso specifico
Terraria in versione Xbox 360 pesa appena 33 Megabyte, un'inezia per i nostri hard disk dovuta al comparto grafico totalmente bidimensionale. Nessun effetto 3D applicato ai fondali per dare sensazione di profondità, nessun trucchetto nei frame di animazione per ingannare la percezione di fluidità. L'onestà bidimensionale di Terraria è ovunque: nel cielo stilizzato da uno scolaro e nell'editor di creazione dei personaggi in cui ciascun quadratino -volgarmente detto sprite- occupa un paio di decimetri del vostro 50".
Di questo passo Terraria è molto più che un Minecraft bidimensionale, è un Minecraft da giocarsi come un Castlevania; e al videogiocatore nostalgico scende già la lacrimuccia. A conti fatti esplorare il Mondo autoassegnato, craftando notte e dì, è sinonimo di "fare backtracking", ritornando in zone precedentemente esplorate con in dotazione strumenti ancora più potenti. A livello tecnico il sonoro è la categoria meno riuscita. Due sole tracce, una per il giorno una per la notte, si alternano meccanicamente giorno dopo giorno. Gli effetti sonori sono registrati malissimo e si integrano in maniera sommaria con la sottotraccia musicale. Il lavoro di conversione non solo si è dimenticato di ravvivare il comparto sonoro, ma non ha alzato un mignolo per apporre delle pezze alla versione PC.
Come dovreste aver capito la versione Xbox 360 di Terraria è identica a quella computer in termini contenutistici, grafici e sonori. L'unica differenza risiede nell'utilizzo del controller al posto di mouse e tastiera. Com'è il feeling alla prova con mano? Sono due le configurazioni studiate dagli sviluppatori: una consente di muovere il puntatore in maniera libera entro un'area circoscritta attorno al personaggio, scimmiottando difatti il click del mouse, mentre un'altra controlla il puntatore per mezzo dell'analogico sinistro deputato normalmente al movimento. Le due configurazioni possono essere alternate al volo, eppure nonostante la seconda sia più agile e disinvolta, la prima è assai più precisa quanto si tratta di smantellare o costruire. Più precisa non significa in ogni caso migliore di un mouse e questo è effettivamente un punto a sfavore del porting per console.
Il debutto di Terraria su console Xbox 360 e a seguire Playstation 3 avviene all'insegna dell'estrema fedeltà al concept della versione PC pubblicata due anni or sono.
La creatura di Andrew Spinks è una sorta di Minecraft in due dimensioni, fortemente votato alla creatività e sempre pronto ad incentivare l'esplorazione di un ricchissimo mondo di gioco sempre diverso poichè generato casualmente.
Il verdetto finale tende così a riconfermare la buona impressione avuta su computer, con l'aggravante di un pigro porting senza aggiunte di rilievo, controlli non sempre precisissimi e sporadici bug.
VOTOGLOBALE7.5
Nicolò Pellegatta va matto per il chinotto, i fumetti europei (anche quelli francesi), non sopporta le code. Ha un debole per i videogiochi giapponesi, ma Kojima proprio non gli sta simpatico. Apprezza i giochi di breve durata, ma poi finisce sempre per iniziarne uno da 40 ore! Dissuadetelo su Facebook, Twitter o su Google Plus.

INVIA COMMENTO

Terraria

Disponibile per: PC | PS3 | XBOX 360 | PS Vita
Genere: Avventura
Sviluppatore: Re-Logic
Distributore: Steam
Publisher: Re-Logic
Costo iPhone: http://a17€
Costo Digidelivery: 9,99
Pegi: 12+
Lingua: Tutto in Inglese
M. Online: 2 Giocatori
Sito Ufficiale: Link
Data di Pubblicazione:
PC: 16/05/2011   
XBOX 360: 27/03/2013   
PS3: 20/09/2013   
PS Vita: 15/11/2013   
Terraria
7.5
8
7
5
16 voti
8,7
ND.
guida alle valutazioni su Everyeye.it
Registrati - Login per iscriverti al Mail Alert.
Registrati - Login per gestire la collezione.
Registrati - Login per scrivere una rece utente.
Everyeye.it © 2001-2014 - Editore:HIDEDESIGN SNC PI:05619350720 - Playstation 4
Registrati in pochi passi utilizzando un tuo account esistente
oppure
SCEGLI UN NOME UTENTE, E REGISTRA UN ACCOUNT PER IL SITO ED IL FORUM
EMAIL
PASSWORD