XBOX 360: Notizie, Recensioni, Anteprime e Video
Tony Hawk Pro Skater HD > Recensione
1 Commenti
Stampa
+0
     
+0
+0
+0

Tony Hawk Pro Skater HD - Recensione

Inviato il da Roberto de Luca
Tredici anni sono passati da quando il primo Tony Hawk's Pro Skater per PSX venne rilasciato sugli scaffali di tutto il mondo. Da allora, dopo un successo interplanetario, corroborato da titoli divertenti e all'avanguardia, la serie ha subito un brusco ridimensionamento delle vendite causato da meccaniche non più brillanti e un mancato apporto di innovazioni nel gameplay. In questa piatta estate videoludica Activision ripropone in digital delivery un mix in alta definizione di quei primi indimenticabili successi: Tony Hawk's Pro Skater HD. Con l'ausilio dell'ottimo Unreal Engine, la serie che porta il nome dello skater più famoso di tutti i tempi torna a far parlare di sé, ripresentando al grande pubblico le gloriose ambientazioni del passato, i trick impossibili e le spassose sfide a tempo.
 
1999 o 2012?
Tony Hawk Pro Skater HD - recensione - XBOX 360 Salta immediatamente all'occhio la disarmante carenza di possibilità all'interno della Campagna, modalità principale del'intera produzione. Gli scenari giocabili sono in tutto 7, sbloccabili man mano che verranno completate le sfide di quelli precedenti. In ogni mappa il giocatore ha a disposizione i canonici due minuti per cercare di completare gli obiettivi prefissati, come il recuperare oggetti disseminati in giro, raccogliere le cinque lettere che compongono la parola "SKATE" o ottenere punteggi da primato attraverso l'alternanza di grind, manual e ollie.
"Questo remake nasce dalla cosciente volontà di riproporre un gioco del passato con delle meccaniche che, seppur non più al passo coi tempi, possiedono sempre quel fascino nostalgico che tanto piace ai videogiocatori più cresciuti."
Ovviamente svanisce anche in questo remake l'inserimento di un intreccio narrativo: la campagna in single player scorrerà tranquillamente da uno stage all'altro, interrompendo la sequela solo per le brevi fasi di caricamento. Purtroppo per i meno affezionati alla serie ciò può costituire un problema non indifferente, a causa dell'assenza di qualsivoglia menù introduttivo o tutorial che possa iniziare un neofita al mondo dello virtual-skateboarding arcade. Le prime sessioni quindi costituiranno nient'altro che una "prova forzata", per imparare a memoria i vari comandi e prendere confidenza con un sistema di controllo decisamente "old school"; se da un certo punto di vista questo aspetto rappresenta la forte volontà del developer di non stravolgere i delicati meccanismi del titolo datato 1999, dall'altro è chiaro che una visione del genere va a cozzare con i giochi di skateboard dell'odierna generazione, che -come la trilogia "Skate" insegna- ha fatto dell'analogico destro la nuova frontiera dei trick freestyle. La conseguenza di questo gap generazionale è che il giocatore si trova di fronte un prodotto poco realistico, anche nei movimenti più semplici (basti pensare che se ci si accuccia sulla tavola per prendere velocità, lo skater protagonista continuerà a muoversi all'infinito, grazie ad una sorta di propulsione invisibile). Sotto alcuni aspetti Tony Hawk's Pro Skater HD è differente dai predecessori, migliorando l'esperienza di gioco e facilitando la conquista dei collezionabili in-game, grazie ad una comoda mappa che ne indica esattamente l'ubicazione all'interno del livello. Agli stessi scenari di gioco è stata apportata qualche leggera modifica per renderli più adatti allo stile arcade del titolo; in alcuni di essi le dimensioni sono state ritoccate, seppur non in maniera significativa: purtroppo si tratta esclusivamente di ambienti chiusi e circoscritti, mentre da anni i videogiochi del genere si sono "convertiti" al mondo libero ed esplorabile, con la possibilità di mettere in mostra le abilità del proprio alter-ego virtuale senza un timer che scandisce inesorabile la fine del divertimento.
La leggenda della tavola
Tony Hawk Pro Skater HD - recensione - XBOX 360 Non bisogna dimenticare però che questo remake nasce dalla cosciente volontà di riproporre un gioco del passato con delle meccaniche che, seppur non più al passo coi tempi, possiedono sempre quel fascino nostalgico che tanto piace ai videogiocatori più cresciuti. Gli obiettivi per ogni sessione sono 10 e per ottenerli tutti ci vuole tempo, pazienza e una certa dose di dimestichezza. Con il denaro ottenuto dalle vostre scorribande potrete acquistare nuovi spettacolari trick da implementare nel parco mosse del vostro skater o investirli su tavole nuove di zecca. Nel caso il vostro alter-ego virtuale dovesse avere qualche lacuna che non vi permette di raggiungere l'eccellenza, niente paura, tutte le sue qualità potranno essere migliorate utilizzato i soldi guadagnati durante la carriera. Il numero di atleti selezionabili è in grado di accontentare tutti i fan (si potrà persino scegliere l'avatar della vostra dashboard), anche se mancano alcuni nomi illustri presenti invece nelle versioni originali come Chad Muska o Bam Margera; in compenso sono presenti alcuni volti nuovi come Riley Hawk, il figlio di Tony, e Jake Harrison. Ciò che fa guadagnare qualche punto in più a Tony Hawk's Pro Skater HD, però, sono senz'altro le divertenti modalità online. Oltre a poter fare pratica in compagnia di uno o più amici senza alcun limite di tempo grazie alla modalità "Skate Libero", nel gioco c'è spazio anche per un po' di sana competizione multiplayer grazie a "Graffiti" in cui dovrete eseguire trick su ogni rampa o superficie per assicurarvi il controllo di specifiche zone e rubare quelle avversarie eseguendo combo migliori; "Big Heads" invece rappresenta una sorta di Last Man Standing su tavola, durante la quale sarà vitale eseguire trick complessi per rimpicciolire la propria testa che altrimenti rischia di saltare in aria. Ultima ma non per importanza è la modalità classica "Attacco al trick", dove vince che ottiene il punteggio più alto allo scadere del tempo. Manca lo split-screen per due giocatori sulla stessa console, ma con un'offerta multiplayer così completa non se ne sente la mancanza. Nel complesso le quattro opzioni online rappresentano una inesauribile fonte di divertimento, soprattutto per chi ha apprezzato i primi capitoli su PSX ed ha sempre sognato di poter condividere l'esperienza con altre persone.

Graficamente il lavoro svolto da Robomodo è impeccabile: i modelli poligonali dei protagonisti sono stati ricostruiti alla perfezione e le attività di restyiling visivo hanno ottenuto i risultati sperati, migliorando notevolmente la qualità grafica generale, nonostante alcuni movimenti siano apparsi ancora molto legnosi, apparentemente legati ad un tempo che non appartiene più a questa generazione. Anche gli ambienti di gioco sono stati minuziosamente restaurati ed il risultato è evidente, soprattutto negli scenari più grandi, dove si nota con piacere che le ampie dimensioni non incidono minimamente sul frame-rate del titolo (che comunque non si assesta oltre i 30 fps). Fa da colonna sonora al tutto un degno mix di tracce musicali dal gusto hard-rock, prese direttamente dai primi due capitoli ufficiali della serie, offrendo il giusto accompagnamento adrenalinico alle sfrenate acrobazie su tavola.
Tony Hawk’s Pro Skater HD rappresenta il perfetto remake dei primi due capitoli della serie. Pur non aggiungendo nulla di nuovo al pacchetto originale, Robomodo è riuscita con successo a riproporre le ambientazioni, le modalità e il gameplay di una generazione videoludica magnifica, e mai dimenticata. Purtroppo, questo è anche il più grande difetto della produzione: le meccaniche di gioco risultano nella maggior parte dei casi obsolete e difficilmente digeribili dai videogiocatori abituati ad evoluzioni più "moderne". Per i più giovani si tratterà di un esperimento coraggioso ma fallimentare; per i più navigati rappresenterà un divertente passatempo che però non durerà più di qualche ora. Sono tanti i passi avanti compiuti dall’industria videoludica in questi anni e anche i videogiochi dedicati allo skateboard hanno subito delle profonde trasformazioni, atte a migliorare l’esperienza di gioco. A causa di questi significativi cambiamenti il divario tra le meccaniche di gioco di Tony Hawk’s Pro Skater HD e titoli più recenti diventa ancora più evidente. Il titolo Activision tenta di riproporre un titolo che oggi difficilmente riuscirà a trovare posto se non nella collezione di qualche irriducibile affezionato alla serie.
VOTOGLOBALE6.5
Roberto de Luca scopre il meraviglioso mondo dei videogame quando nel 1996 suo padre gli regala una Playstation nuova fiammante. Grande appassionato di qualsiasi cosa riguardi gli zombie, adora gli sparatutto in soggettiva, i tatuaggi ed il buon vino. Lo potete trovare su Facebook, su Twitter e su Google Plus.

INVIA COMMENTO

Tony Hawk Pro Skater HD

Disponibile per: PS3 | XBOX 360 | PC
Genere: Sportivo Arcade
Sviluppatore: Robomodo
Distributore: Distribuzione digitale
Data di Pubblicazione:
XBOX 360: 18/07/2012   
PS3: 29/08/2012   
Tony Hawk Pro Skater HD
7
5
7
7
14 voti
5.1
ND.
guida alle valutazioni su Everyeye.it
Registrati - Login per iscriverti al Mail Alert.
Registrati - Login per gestire la collezione.
Registrati - Login per scrivere una rece utente.
Screenshot
Artwork
Scansioni
Wallpaper
Everyeye.it © 2001-2014 - Editore:HIDEDESIGN SNC - Partita Iva :05619350720
Link Utili: Redazione | FAQ | Contatti | Lavora | Adv | Partners
Registrati in pochi passi utilizzando un tuo account esistente
oppure
SCEGLI UN NOME UTENTE, E REGISTRA UN ACCOUNT PER IL SITO ED IL FORUM
EMAIL
PASSWORD