XBOX 360: Notizie, Recensioni, Anteprime e Video
WRC Powerslide > Recensione
5 Commenti
Stampa
+0
     
+0
+0
+0

WRC Powerslide - Recensione

Inviato il da Andrea "Zumcens" Centini
Nel panorama videoludico internazionale non si può certo dire che l'Italia, dal punto di vista dello sviluppo, ricopra una posizione di grande prestigio, ciononostante anche il Bel Paese è degnamente rappresentato da una software house ben integrata nella produzione di titoli tripla A. Stiamo naturalmente parlando della milanese Milestone, società fondata da Antonio Farina nel 1996 e nota al grande pubblico per avere in dote le prestigiose licenze del World Rally Championship (WRC), della Superbike e della MotoGp. I giocatori più attempati la ricorderanno anche per il bellissimo Screamer 2, seguito di Screamer pubblicato dalla stessa Milestone nel 1995, che all'epoca si chiamava Graffiti. In attesa del promettente MotoGP13, annunciato lo scorso gennaio e previsto per il prossimo mese di giugno, gli sviluppatori italiani si sono cimentati in un delizioso spin-off della serie WRC dedicato al Marketplace di Xbox Live ed al Playstation Network. WRC Powerslide, questo l'oggetto della nostra disanima, è un racing game arcade con visuale a volo d'uccello plasmato secondo i canoni ludici delle spassose serie Micro Machines, tornati in voga grazie alla recente esplosione del mobile gaming. Forte delle licenze ufficiali WRC, che abbracciano tanto i tracciati del campionato del mondo quanto i team automobilistici partecipanti, WRC Powerslide offre un'esperienza incredibilmente divertente votata al multiplayer online. Scopriamone le carte vincenti.
 
WRC Tascabili
L'ultima fatica dei ragazzi di Via Gustavo Fara deriva direttamente dal buon WRC 3 e ne traduce le velleità simulative in una bagarre automobilistica dal gustoso sapore retrò, mantenendone il motore grafico pur sotto un'inedita prospettiva. Del resto la visuale a volo d'uccello nei racing arcade "caciaroni" è da sempre sinonimo di divertimento sfrenato e WRC Powerslide non fa eccezione. Purtroppo non è presente nessuna modalità carriera ed il single player si sviluppa attraverso una corposa serie di sfide singole, da sbloccare ed affrontare una dopo l'altra; nel complesso sono disponibili ben 24 percorsi denominati "Special Stage" ed ambientati nelle reali tappe del World Rally Championship. Dunque saremo impegnati sulle impervie stradine innevate del Rallie di Montecarlo, nella polverosa e "selvaggia" Sardegna o sui velocissimi percorsi boschivi in Germania. Ciascun evento, per essere completato al 100%, va affrontato e conquistato con tutte e tre le classi di veicoli disponibili, ovvero WRC, Classe 2 e Classe 3. Vincendo le gare, oltre a sbloccare nuovi percorsi sino alla perigliosa e contorta sessione in Gran Bretagna, si rendono disponibili di volta in volta i vari team ufficiali e relative vetture. Il gameplay è concettualmente semplice pur offrendo una discreta profondità che spinge il giocatore a migliorarsi sessione dopo sessione, magari scalando le leaderboards internazionali.
Riuscire a dosare il gas per conquistare una ripida e strettissima curva alla massima velocità possibile, senza ribaltarsi o schiantarsi, non solo è divertente ma richiede abilità e precisione, qualità che fanno la differenza durante le serratissime sessioni in multiplayer. Nella versione Xbox 360 da noi testata con i due grilletti si dosano acceleratore e freno, col tasto B si attiva l'indispensabile freno a mano per i tornanti, Y reinserisce la vettura al centro del percorso ed il tasto A è deputato alla gestione dei potenziamenti, che strizzano l'occhiolino a quelli del celebre Mario Kart. Al posto dei famigerati gusci di tartaruga et similia abbiamo "nuvole di Fantozzi", fulmini, devastanti colpi di clacson, scudi, nitro e nubi di polvere, con queste ultime particolarmente efficaci per tenere a bada gli inseguitori, dato che impediscono la visuale. I Power Up, proprio come accade in Mario Kart e titoli congeneri, possono essere raccolti lungo il percorso sotto forma di icone e giocano un ruolo fondamentale soprattutto nei tratti finali delle gare. Giocando in multiplayer è tuttavia possibile disabilitarli e dedicarsi solo alla guida pulita contro il tempo, che in questa configurazione non prevede nemmeno le collisioni tra i quattro veicoli partecipanti. Pur essendo una scelta in linea con lo spirito dei rally in un videogioco puramente arcade come WRC Powerslide stona un poco, sarebbe dunque opportuna una patch correttiva per abilitare gli impatti indipendentemente dalla presenza dei potenziamenti. Assente ingiustificato il multiplayer in locale, che con lo split screen per almeno due giocatori sarebbe stato un valore aggiunto non indifferente alla produzione Milestone. Sembra che nell'era del gioco online questa feature sia passata di moda per gli sviluppatori, eppure chi ha avuto la fortuna di giocare in 4 sullo stesso schermo a titoli come Mario Kart, Micro Machines o Diddy Kong Racing sa benissimo che c'è ben poco di più divertente nel nostro media.
Motori e Panorami
Dal punto di vista prettamente tecnico WRC Powerslide si presenta come un titolo decisamente valido, forte del solido motore grafico preso in dote direttamente dal fratello maggiore WRC 3. Le otto ambientazioni principali sono ricche di dettagli ed offrono paesaggi variegati e suggestivi, inoltre possiedono una pulizia grafica invidiabile grazie a texture sapientemente modellate ed al discreto count poligonale. Particolarmente affascinanti la Grecia con i suoi strapiombi sul mare, l'Inghilterra battuta dagli acquazzoni ed i terreni polverosi in Portogallo e Sardegna, ma tutti gli Special Stage sono realizzati con cura e sottolineano la grande passione degli sviluppatori. Da questo punto di vista, considerando anche che si tratta di un prodotto espressamente pensato per il digital delivery, non possiamo che complimentarci con i nostri connazionali. Anche le vetture su licenza, suddivise tra 12 modelli, 53 equipaggi e 41 squadre, sono fedelmente ricostruite e presentano tutte le livree ufficiali del mondiale di rally. Naturalmente non ci troviamo innanzi ai modelli dettagliatissimi dei titoli maggiori, tuttavia le varie Mini, Citroen DS3, Ford Fiesta e via discorrendo risultano solide e perdono pezzi in seguito ad incidenti e ribaltamenti credibili.
Il motore fisico è discretamente ottimizzato anche se in talune circostanze gli impatti con gli altri veicoli possono provocare voli un po' troppo esuberanti. Fortunatamente nella stragrande maggioranza dei casi la fisica svolge ottimamente il proprio lavoro. Buoni anche gli effetti particellari, dove fanno bella mostra di sé le polveri sollevate dagli pneumatici e la nube attivata dall'apposito potenziamento. Meno ispirati gli effetti prodotti dagli altri bonus, che risultano poco integrati nel realistico colpo d'occhio complessivo del gioco. La soundtrack è contraddistinta da sonorità rockeggianti in linea con lo spirito delle competizioni, mentre campionamenti ed effettistica svolgono egregiamente il proprio compito pur senza stupire per incisività. Chiude il quadro tecnico la buona solidità del netcode: soltanto in un paio di circostanze abbiamo riscontrato problemi di latenza verosimilmente riconducibili alla linea dei giocatori coinvolti.
In un mercato in crisi, dove la competizione non perdona ed i costi di sviluppo si fanno sempre più aggressivi, fa indubbiamente piacere che anche l'Italia possa dire la propria. L'ultima fatica dei ragazzi di Milestone è infatti una delle esperienze racing arcade più divertenti degli ultimi anni e se avete qualche amico con cui condividere l'esperienza online, su Playstation Network o via Xbox Live, l'acquisto è consigliato senza remore. Purtroppo l'assenza della carriera single player, sostituita da semplici gare singole da affrontare in sequenza, e soprattutto del multiplayer in locale minano in parte l'eccellente lavoro svolto dai nostri connazionali, cui consigliamo di aggiungere via patch anche una modalità con collisioni attive ma senza potenziamenti. Proprio questi ultimi non convincono fino in fondo ed una maggiore creatività ed attinenza al contesto non avrebbe sicuramente guastato. Il delizioso comparto tecnico impreziosito dalle licenze ufficiali ed il freschissimo gameplay rendono il titolo appetibile per tutti gli amanti del genere, con la speranza che possa sbarcare anche su PC.
VOTOGLOBALE8

INVIA COMMENTO

WRC Powerslide

Disponibile per: PS3 | XBOX 360
Genere: Racing Game Arcade
Sviluppatore: Milestone
Distributore: Distribuzione digitale
Pegi: 3+
Lingua: Tutto in Italiano
Sito Ufficiale: Link
Data di Pubblicazione:
XBOX 360: 08/03/2013   
PS3: 13/03/2013   
WRC Powerslide
8.5
8.5
8
7
9 voti
8
ND.
guida alle valutazioni su Everyeye.it
Registrati - Login per iscriverti al Mail Alert.
Registrati - Login per gestire la collezione.
Registrati - Login per scrivere una rece utente.
Screenshot
Artwork
Scansioni
Wallpaper
Everyeye.it © 2001-2014 - Editore:HIDEDESIGN SNC PI:05619350720
Registrati in pochi passi utilizzando un tuo account esistente
oppure
SCEGLI UN NOME UTENTE, E REGISTRA UN ACCOUNT PER IL SITO ED IL FORUM
EMAIL
PASSWORD