Anteprima Banjo Pilot

Leggi la nostra anteprima e le novità sul videogioco Banjo Pilot - 1923

Anteprima  Banjo Pilot
INFORMAZIONI GIOCO
Articolo a cura di
Disponibile per
  • Gba
  • Diddy Kong Pilot Censured!

    1997. Sulla maggior parte delle console Nintendo64 distribuite nel mondo, impazzava un racing game che avrebbe donato al genere nuovi standard a cui riferirsi per creare qualcosa di incredibile: Diddy Kong Racing. Ispirato dal successo di Mario Kart, Rareware creò un mix di guida e avventura dall'estrema giocabilità e caratterizzato da una longevità abbastanza elevata anche per il gioco in singolo. Una grafica mozzafiato dai colori sgargianti e veicoli inusuali, quali un hovercraft ed un biplano, oltre che il già mitico kart. Ogni anno questa software house portò sul Nintendone titoli di un tale spessore da gettare le basi per i giochi futuri. Almeno fino al 2002, quando, dopo l'uscita di StarFox Adventure, i rapporti tra Nintendo e Rare si spaccarono e, il gioco per GameBoy Advance visto all'E3 2001 col nome di Diddy Kong Pilot venne congelato fino a data da destinarsi. Questo titolo di corse che richiamava gli antichi fasti già apparsi nel 1997, supportava il sensore di movimento, quello che tra poco potremo provare nel nuovo capitolo della saga di Yoshi, per poter guidare al meglio i veicoli messi a disposizione dagli sviluppatori.2005. Fra qualche settimana potremo mettere le mani, a meno di ulteriori ritardi, su questo gioco che, come avrete capito, non si chiama più Diddy Kong Pilot ma bensì Banjo Pilot.

    Ma chi diavolo ti ha dato la patente??!!

    Chi ha giocato agli altri racing game della software house, sa cosa aspettarsi: grande divertimento, buffi e simpatici personaggi e una elevata longevità. E pare proprio che questo titolo non si discosterà molto dagli alti canoni cui siamo abituati.Banjo e tutta la sua allegra brigata verranno catapultati in emozionanti sfide a bordo di biplani pronti a tutto per poter conquistare il podio e il tanto agognato primo posto. Attraverseremo pianure lussureggianti e deserti splendenti, sotto il sole cocente, dalle nevi perenni agli incontri metafisici di streghe in castelli malvagi. Tutto con una grafica pseudo tridimensionale che permette di muoverci negli ambienti in maniera piuttosto libera, con le uniche limitazioni dovuti agli elementi naturali dei fondali, quali mari, montagne ed enormi pupazzi di neve. Il contorno sono elementi abbastanza dettagliati e colori sgargianti, che riesumeranno, per chi ha giocato, i ricordi della serie Banjo-Kazooie, vero must per tutti coloro che amano i platform game. Provenienti da entrambi gli episodio, avremo modo anche questa volta di sfidare il fido Kazooie, il volatile dal piumaggio rosso e dal carattere piuttosto permaloso, la strega Gruntilda, fresca di una lozione di bruttezza, con un bitorzolo sul naso non indifferente. Poi l'amico Mumbo Jumbo, la sexy Humba Wumba, i mitici Jinjos e il cerbero Glunko, nonché, per finire l'ottetto, il locandiere Jolly Roger. Ognuno, a seconda della stazza, avrà, sulle piste, caratteristiche diverse. Infatti, i personaggi che avranno il peso minore, quali Kazooie o il Jinjo, avranno una buonissima ripresa ma la velocità finale, soprattutto nei rettilinei, non sarà eccezionale. I più pesanti, come Mumbo e Gruntilda toccheranno picchi elevati sul loro quadrante, ma in quanto a ripresa non saranno dei campioni. Una delle prime cose necessarie da fare sarà sicuramente quella di cercare il proprio personaggio ideale, colui che risponde maggiormente alle nostre necessità per imparare a fondo a guidare i biplani. Ma la vera sfida sarà quella di vincere sapendo utilizzare tutti i personaggi, a prescindere dal peso e dalle caratteristiche fisiche.Le modalità di gioco sono essenzialmente quattro, tra cui una in multiplayer, che si servirà del cavo di connessione per più GB Advance. Potrete sfidarvi nelle classiche piste del gioco in singolo, oppure in apposite arene dove la raccolta dei pezzi di puzzle (famosi nella serie, necessari per avanzare nelle precedenti avventure) sarà l'unica arma di vittoria.Oltre a ciò, ci sarà il classico Grand Prix, dove la sfida sarà quella di affrontare tutte le piste una dietro l'altra, il Trophy Challenge e, il sempre benvenuto, Time Trial, che permetterà, non solo di allenare le dita dei principianti, ma anche di stabilire nuovi record da registrare nel Giornale di Volo.Infine da menzionare la modalità Cheato, che permetterà al giocatore di sbloccare alcuni segreti.Logico pensare che, per arrivare alla prima posizione, non bisognerà solo servirsi della velocità, ma anche di un grande spirito di competizione. I programmatori infatti hanno inserito durante tutto il percorso alcuni bonus che permetteranno di velocizzare maggiormente la velocità del veicolo oppure di rallentare l'avversario, tramite razzi, spine, bolle e quant'altro. Per vincere nelle piste più ardue sarà assolutamente necessario riuscire ad imparare ad utilizzare questi Bonus.Ora non ci resta che aspettare il mese di febbraio 2005 per provare questo che pare essere un gioiellino divertente e simpatico, carico di ricordi e qualche novità.

    Che voto dai a: Banjo pilot

    Media Voto Utenti
    Voti: 0
    ND.
    nd