Anteprima Baten Kaitos

Leggi la nostra anteprima e le novità sul videogioco Baten Kaitos - 2124

Articolo a cura di
Disponibile per
  • NGC
  • Una gradita sorpresa.

    Una delle più grosse lacune che affliggono il GameCube è sicuramente la carenza di giochi di ruolo, uno dei generi tra i più affascinanti e importanti nell'odierno mercato videoludico, soprattutto nella terra del Sol Levante, dove questo tipo di gioco ha una grossa presa sul pubblico; ma tale lacuna, a quanto pare, sarà presto colmata. Tra il 2003 e il 2004 arriveranno su GC diversi GDR "di nome", a cominciare da Final Fantasy: Crystal Chronicles, fino a Tales of Symphonia, annunciato da Namco qualche mese fa, in uscita in Giappone il 29 Agosto in esclusiva per GameCube. Ma le sorprese da parte della "mamma" di Pac-Man non si fermano qui. Dopo la collaborazione con Nintendo per lo sviluppo di alcuni giochi basati su importanti franchise come Star Fox e Donkey Kong, la Namco sorprende tutti mostrando al mondo un nuovo inatteso GDR in esclusiva per GameCube: Baten Kaitos. Sviluppato dalla Monolith Software (Xenosaga), Baten Kaitos è in lavorazione da circa due anni, nonostante si sappia ben poco su questo titolo. Ma di cosa si tratta esattamente? Continuate a leggere.

    Un mondo

    Il titolo Namco si svolge in un continente sospeso nei cieli, popolato da persone che si sono evolute negli anni sviluppando delle cosiddette "Heart Wings", delle ali non visibili in condizioni normali ma in grado di rivelarsi in momenti di profonda concentrazione o tensione. Il mondo di Baten Kaitos è inoltre popolato da spiriti di un'altra epoca, luogo e dimensione. Quando uno spirito dal mondo di Baten Kaitos ed uno da un mondo alternativo si incontrano, per loro è possibile congiungersi. Sfortunatamente solo poche persone sono in grado di comunicare con queste cosiddette "Souls of the Dead".
    Allo stato attuale sono stati presentati ufficialmente solo due personaggi principali, oltre ad una piccola e graziosa bestiolina di nome Meemai che probabilmente accompagnerà i due eroi attraverso l'avventura di Baten Kaitos. Uno dei due protagonisti è Kalas, un giovane di diciassette anni in viaggio attraverso il continente per vendicare la morte del padre e del fratello; nato con una sola ala e dotato per questo motivo di una seconda ala meccanica, Kalas fa parte di quella minoranza di persone in grado di comunicare con gli spiriti, e ad un certo punto del gioco una di queste anime risiederà nel corpo del ragazzo. Il secondo personaggio è Xelha, una ragazza di diciassette anni che pare avere l'unico scopo di fermare l'avvio di un piano malefico. Ovviamente potremmo scoprire molte più cose sulla giovane eroina. La storia del gioco inizierà veramente quando questi due personaggi si incontreranno.

    Il sistema di combattimento.

    Tra continenti sospesi, spiriti e creature alate è certo che Baten Kaitos avrà una direzione artistica semplicemente fantastica, come testimoniano i filmati mostrati recentemente dalla Monolith Software. Sia le sequenze in FMV che le sessioni in-game mostrano un'ottima cura dei dettagli, oltre alle ottime visuali degli ambienti circostanti e ai personaggi stessi.
    Il sistema di combattimento è completamente basato sull'utilizzo delle carte. Rispetto ai classici sistemi "card-based", quello presente in Baten Kaitos sembra molto veloce e immediato, con i personaggi in costante movimento. Durante la battaglia vengono utilizzate delle carte, chiamate "Magnus Cards", per selezionare la propria mossa. Per eseguire un attacco o lanciare un incantesimo è necessario possedere la rispettiva carta. Per attaccare durante la battaglia si seleziona una carta dopo l'altra, mentre i propri personaggi eseguono le rispettive mosse di conseguenza. Come già accennato, il tutto avviene molto velocemente: la successiva carta può essere selezionata prima che l'azione corrente si concluda, mentre nella parte alta dello schermo appare la lista delle azioni scelte attraverso le carte, che verranno eseguite successivamente dal proprio personaggio (come succede, per esempio, in The Sims). Tutto diventa quindi piuttosto semplice ed efficace, benché sarà una bella sfida appropriarsi delle oltre 1000 carte Magnus presenti nel gioco.

    Uno staff stellare.

    Baten Kaitos promette molto bene, e potrebbe rivelarsi un must per qualsiasi amante dei GDR. Lo staff al lavoro sul nuovo titolo Namco è formato da persone che hanno lavorato in passato a veri capolavori, e questo costituisce un motivo in più per aspettarsi tanto da questo gioco. Se non siete convinti, riportiamo qui sotto i nomi delle persone che compongono lo staff al lavoro su Baten Kaitos:

    Producer: Tadashi Nomura (Kingdom Hearts e Final Fantasy)
    Director: Hiroya Hatsushiba (Star Ocean e Valkyrie Profile)
    Director: Yasuyuki Honne (Chrono Cross e Xenosaga)
    Movie Producer: Mikitaka Kurasawa (Onimusha e Resident Evil)
    Scenario: Masato Kato (Final Fantasy e Chrono Cross)
    Music: Motoi Sakuraba (Star Ocean 3)

    Insomma, un "cast" di sole stelle. E' dunque normale che le aspettative siano piuttosto alte, nonostante le informazioni sul gioco siano ancora troppo poche per capire il reale potenziale del titolo Namco. Tutto diverrà più chiaro a Dicembre, quando il gioco uscirà in Giappone. In attesa di nuove informazioni e di un annuncio per l'uscita PAL, potete gustarvi le immagini di Cubeye.

    Che voto dai a: Baten Kaitos

    Media Voto Utenti
    Voti: 20
    7.4
    nd