Black Clover Mobile: una nuova avventura nel Regno di Clover

La celebre serie manga/anime si appresta a tornare sui nostri schermi con un videogioco mobile pubblicato da Pearl Abyss.

Black Clover Mobile: una nuova avventura nel Regno di Clover
Articolo a cura di
Disponibile per
  • iPhone
  • iPad
  • Mobile Gaming
  • Rigorosamente tenuto nel mese di dicembre, il Jump Festa è uno degli appuntamenti più attesi dagli appassionati di anime e manga, in quanto il palco della convention sponsorizzata dalla casa editrice Shueisha è in genere utilizzato per annunciare le nuove opere in arrivo e persino qualche tie-in videoludico. Sfortunatamente l'edizione 2022 ha riservato pochissime sorprese ai fan del genere (come ad esempio il nuovo guerriero DLC che prossimamente scenderà nell'arena di Dragon Ball FighterZ), ma in compenso lo scorso mese abbiamo assistito all'annuncio di un gioco mobile di Black Clover sviluppato da Vic Game Studios e pubblicato nientepopodimeno che da Pearl Abyss (a proposito del publisher coreano, sulle nostre pagine trovate un'anteprima del coloratissimo DokeV).

    Dal momento che il prodotto esordirà in Giappone durante l'anno appena iniziato, ne abbiamo analizzato il trailer di annuncio per cercare di apprendere quante più informazioni possibili sul gioco avente per protagonisti Asta e gli altri Cavalieri Magici nati dalle matite del geniale Yuuki Tabata.

    A zonzo nel Regno di Clover

    Annunciato col titolo provvisorio di Black Clover Mobile, il titolo per iOS e Android in via di sviluppo presso la sussidiaria di Pearl Abyss non è ancora stato confermato anche per l'Occidente, ma data la popolarità di cui il franchise gode nel nostro lato del globo, abbiamo davvero pochi dubbi sulla sua eventuale localizzazione. Anche perché in passato i mercati europei e americani hanno già accolto dei tie-in di Black Clover, sia per dispositivi mobile che per console (per maggiori dettagli consultate la nostra recensione di Black Clover: Quartet Knight per PS4).

    Rispetto ai due titoloi per smartphone precedentemente pubblicati da Bandai Namco, però, il neo annunciato Black Clover Mobile pare avere una marcia in più, sia per quanto concerne il lato tecnico che l'impianto ludico. Descritto come un RPG volto a far rivivere ai giocatori le avventure dei due maghi protagonisti, ossia Asta e il rivale Yuno, il prodotto mira infatti a ripercorrere con assoluta fedeltà la trama dell'opera. Non è ancora chiaro se lontano dal campo di battaglia potremo impersonare solo Asta o se avremo invece accesso anche a Yuno e al resto del cast, ma a giudicare da alcune sequenze di gameplay incluse nel trailer Jump Festa 2022, è evidente che Black Clover Mobile includerà una corposa componente esplorativa. Nei panni del protagonista, infatti, gli utenti saranno liberi di gironzolare nei luoghi iconici della serie, come ad esempio la Chiesa nel villaggio di Hage o la capitale del Regno di Clover, le cui strade traboccheranno di bancarelle, spettacoli di magia e volti già familiari ai più esperti conoscitori dell'immaginario di Yuuki Tabata.

    Trattandosi di un RPG a tutti gli effetti, il menu consentirà poi di accedere al negozio in cui rimpinguare le scorte di oggetti curativi o rinnovare l'equipaggiamento, mentre le altre scorciatoie permetteranno di tornare al covo della Compagnia del Toro Nero, sottoporsi a una serie di sfide o esplorare il mondo di gioco.

    I tratti di un gacha game

    Quello che sappiamo per certo è che i giocatori potranno reclutare qualsiasi personaggio della serie e aggiungerlo alle rispettive squadre di Cavalieri Magici, inclusi i capitani delle varie compagnie o gli storici antagonisti del brand.

    Anche perché, sebbene Pearl Abyss e Vic Game Studios non ne abbiano ancora parlato ufficialmente, il grado di rarità posto accanto a ciascun lottatore non lascia alcun dubbio sulla natura da gacha game di Black Clover Mobile. Similmente a quanto fatto da Granblue Fantasy, Tales of Crestoria (a proposito, qui trovate la nostra recensione di Tales of Crestoria) o lo stesso Genshin Impact, il ritrovamento dei personaggi sarà insomma casuale e legato al dispendio di risorse accumulabili attraverso le attività proposte dal gioco, o in alternativa ricorrendo alle detestabili microtransazioni, la cui presenza appare quindi abbastanza scontata e inevitabile. Ad ogni modo, ciascuno dei Cavalieri Magici sarà caratterizzato da abilità esclusive e statistiche differenti, che varieranno in base al grado di rarità, al livello raggiunto attraverso l'esperienza e così via. Presumiamo quindi che per rafforzare i propri guerrieri, gli utenti dovranno accumulare punti esperienza, rimuovere di volta in volta i level cap, aumentare manualmente il livello delle skill, e così via.

    Osservando attentamente il filmato abbiamo inoltre notato che nel menu di personalizzazione dei personaggi troverà spazio la voce "Costume", suggerendo che, a differenza di quanto accade negli altri gacha game, in Black Clover Mobile non troveremo dozzine di cloni e varianti dei medesimi personaggi. Al contrario, la suddetta dovrebbe consentire di cambiare in qualsiasi momento i costumi utilizzati dai nostri beniamini, e chissà che il loro look non possa essere addirittura personalizzato con accessori o quant'altro. La voce più curiosa è però "Confidenza", in quanto questa potrebbe implicare l'esistenza di meccaniche e bonus legati al livello di affezione e amicizia raggiunto tra i vari membri del party.

    L'aspetto di Black Clover Mobile che ci ha colpiti di più è al momento la veste grafica, poiché lo sviluppatore Vic Game Studios ha adottato un cel shading delizioso e assolutamente in linea col genere. Pur trattandosi di un titolo destinato soltanto ai dispositivi mobile, la nuova creatura di Pearl Abyss vanta invero dei modelli poligonali piuttosto belli che, al netto di qualche spigolo di troppo, potrebbero far impallidire svariati tie-in già disponibili su console e PC. Stesso discorso vale per i paesaggi ricchi di vita e per le animazioni, il cui livello di dettaglio la dice davvero lunga sulle ambizioni del publisher e sulle risorse che il papà di Black Desert e Crimson Desert sta investendo nel progetto.

    Black Clover Mobile Sviluppato sotto l’ala di Pearl Abyss, il nuovo tie-in per smartphone ha tutta l’aria di voler alzare l’asticella qualitativa del genere. Se sul piano ludico si direbbe che il nuovo RPG abbia preservato la natura da gacha game dei propri simili, mescolandola però a una promettente componente esplorativa, è sul fronte grafico che questo potrebbe effettivamente distinguersi. Sorretti da un ottimo cel shading, gli innumerevoli modelli poligonali posti sotto i riflettori dal trailer di annuncio tradiscono un impegno produttivo non da poco, facendoci quasi dimenticare che Black Clover Mobile girerà su dispositivi mobile e non su console. Asta, Yuno e tutti gli altri Cavalieri Magici sembrano insomma in buone mani.

    Quanto attendi: Black Clover Mobile

    Hype
    Hype totali: 5
    64%
    nd