Anteprima Boktai- The sun is in your hands

Leggi la nostra anteprima e le novità sul videogioco Boktai- The sun is in your hands - 1822

Articolo a cura di
Disponibile per
  • Gba
  • Kojima sempre con noi

    Hideo Kojima approda sui nostri GBA, e lo fa con un gioco dai tratti molto innovativi: sarà l'ennesimo capolavoro?
    Fin dalle prime notizie che giravano in rete, questo titolo ha attirato l'attenzione di moltissime persone, e le principali ragioni sono due: la collaborazione di Hideo Kojima e la presenza sulla cartuccia di un sensore in grado di captare la luce del sole che influenzerà le caratteristiche e lo svolgimento del gioco.

    Il vostro migliore amico

    Nel gioco voi interpreterete il ruolo di un cacciatore di vampiri e sarete accompagnati da un messaggero proveniente proprio dal sole, il quale vuole tornare ad illuminare la terra in un periodo in cui l'oscurità regna sovrana; la colpa di tutto questo ricade nella presenza degli immortali e dei loro servi non-morti. Sarà compito vostro debellare il male alla radice.
    Per fare questo verrete in possesso di un'arma davvero speciale, la Gun del Sol, un'arma in grado di imbrigliare i raggi solari e scagliarli contro il vostro nemico.
    Come avrete capito i raggi del sole saranno accumulabili solamente se il sensore capterà raggi di luce provenienti dall'esterno: un misuratore su schermo indicherà la potenza dei raggi solari, ed il gioco terrà conto di quella potenza per stabilire quanta luce ci sarà nel gioco in quel momento.

    Un pò RPG un pò Stealth Game

    Il gioco si presenta come un'avventura in terza persona con visuale isometrica. Le zone esplorabili sono sempre chiare e ben visibili ma, a volte, si possono avere delle perplessità quando ci sono certe pareti alzate poste in altre parti dello schermo, che potrebbero non dare la sensazione di altezza o di profondità, ma il gioco non prevede la caduta dalle piattaforme, e quindi questo è un problema puramente estetico che non influisce sulla giocabilità.
    Nel gioco ci muoveremo sia su una mappa esterna che in numerosi dungeons disseminati di enigmi e, soprattutto, zombie, golem, e quant'altro un vampiro possa scagliarvi contro nel tentativo di fermarvi. L'approccio da adottare negli scontri sono due: se avete buone scorte di luce solare potrete affrontarli tranquillamente a viso aperto mentre, nella maggior parte dei casi, sarà invece necessario nascondersi e superare il nemico senza essere visto. Impossibile, a questo proposito, non rimarcare la notevole somiglianza con gli stealth games: potrete appiattirvi contro un muro, guardare nelle varie direzioni per vedere i nemici in avvicinamento, produrre rumori per attirare un nemico allo scoperto e così via.
    Nel gioco saranno presenti moltissimi upgrades per la vostra pistola che si differenziano in base al tipo di colpo sparato e all'elemento da collegare ad esso. I vari elementi da usare (sole, luna, ghiaccio, fuoco, ecc.) aumenteranno di potenza man mano che sconfiggerete i nemici, i quali lasceranno numerosi oggetti che potranno curare la salute ed altri stati anormali.

    Quante opzioni!

    Il gioco è ricco di opzioni, potremo calibrare la potenza del sensore, decidere il livello di difficoltà, regolare l'orario del gioco (se vogliamo che sia giorno o notte), settare i controlli (essendo in visuale isometrica potremo decidere se spostando il tastierino direzionale verso sopra il protagonista dovrà muoversi verticalmente o in diagonale), vedere tutte le mosse presenti nel gioco e così via. Durante la partita potremo salvare in qualsiasi momento (caricando la partita torneremo all'inizio della stanza), mettere il gba in modalità per ridurre i consumi della batteria ed evitare di spegnare, potremo controllare la mappa, cambiare le impostazioni della nostra pistola e così via, insomma, avremo tutto quello di cui abbiamo bisogno.

    Lati positivi...

    La trama del gioco avrà dei colpi di scena, anche se molte situazioni potrebbero apparire poco mature: si è incentivati ad andare avanti per scoprire l'evolversi degli eventi.
    I controlli sono ottimi, rispondono bene ed il personaggio è dotato delle azioni giuste per andare avanti nel gioco tranquillamente; la visuale permette di avere una visione chiara del gioco e di ogni nemico o puzzle presente su schermo.
    Le impostazioni che daremo alla Gun del Sol potranno rendere il presonaggio molto più adatto al nostro stile di gioco. Sotto i raggi del sole saremo davvero imbattibili e dà una bella sensazione avere un così forte alleato!

    ...e lati negativi.

    Purtroppo il gioco presenta molti lati negativi.
    Quello che doveva essere il suo punto di forza potrebbe rivelarsi come la sua grande debolezza. Nonostante il sensore percepisca la luce solare senza che sia necessario andare in spiaggia o comunque all'aperto, procedendo nel gioco si realizza come risulti davvero impossibile ottenere validi risultati senza luce solare! Per quanto sia possibile accumulare la luce in apposite stazioni, certe fasi di gioco appaiono davvero frustranti, come sconfiggere un boss, estirparne lo spirito o uscire da certe trappole. Questo fa si che il titolo non possa essere giocato di sera o durante una giornata nuvolosa; inoltre il problema che era stato risolto con l'arrivo del GBA SP, viene di nuovo galla perchè dovremo sempre giocare alla luce del sole (un lampadina non verrà riconosciuta dal sensore come luce solare), con conseguente difficoltà di vedere il gioco stesso nel piccolo schermo abbagliato della console.
    Per di più il gioco diventa sin troppo semplice una volta che ci si è posti sotto la luce del sole: i nemici si muovono su percorsi precalcolati e si capisce sempre bene dove devono andare. I Boss vanno affrontati studiandone le peculiarità per individuare i punti deboli (e non ci voglia poi molto); inoltre, in caso di sconfitta, si ritorna alla stanza del boss con tutta la salute.
    Un pò di difficoltà può venire quando, una volta sconfitto il boss, occorre portarne la bara al di fuori del dungeon, in quanto, con le mani occupate, diventerete più vulnerabili e, nel caso la lasciaste un attimo per sconfiggere i nemici, dovrete sempre tenerla sotto controllo per evitare che scappi!
    Il gioco soffre inoltre di una certa ripetività: trovate un dungeon, lo superate, trovate un altro dungeon, lo superate, e così via. L'unico incentivo ad entrare in un nuovo dungeon sarà la possibile presenza di nuovi upgrade per la vostra pistola, ma è un pò troppo poco per incentivare ad andare avanti.

    Commento

    Il gioco è innovativo, ma il dover sempre cercare la luce del sole può portare alla noia, in quanto non tutti vivono in luoghi sempre assolati; in generale il gioco è troppo facile, ma senza luce del sole in certi tratti diventa impossibile. La storia può essere interessante anche se a volte un pò troppo bambinesca: in definitiva è comunque un titolo molto giocabile e longevo se lo si vuole portare a termine, ma potrebbe anche annoiare per la sua ripetività.
    Consigliato ad un pubblico di più piccoli che vivono in campagna e possono in ogni momento approfittare della luce solare.

    Che voto dai a: Boktai

    Media Voto Utenti
    Voti: 0
    ND.
    nd