Oggi alle ore 17:00
ARK Survival Evolved
Oggi alle ore 17:00
Giochiamo con la versione PlayStation 4 di ARK!
GCom10

Anteprima Bulletstorm

Nuova demo dell'atipico fps di Epic

anteprima Bulletstorm
Articolo a cura di
    Disponibile per:
  • Xbox 360
  • Ps3
  • Pc

Alla conferenza organizzata da Electronic Arts all'alba dell'edizione 2010 della GamesCom la producer di Epic Games, Tanya Jessen, ci ha mostrato una demo giocata di Bulletstorm, titolo per Xbox360, PlayStation 3 e PC in uscita nel Febbraio 2011. Le seguenti informazioni e impressioni scaturiscono dalla visione di tale demo e dunque vi rimandiamo alle prove con mano (e con joypad) per giudizi più precisi ed esaurienti.

Il livello mostrato era ambientato fra le strade di una delle città del pianeta Stygia, il luogo distopico in cui è ambientato l'intero gioco. Nel momento in cui il giocatore, nei panni del protagonista Grayson Hunt, è uscito all'aperto varcando la soglia di un edificio si è potuta notare la cura posta dagli sviluppatori nella realizzazione tecnico/artistica degli ambienti. Lo skyline intorno a noi è composto da edifici che potrebbero provenire dagli anni '50 così come dall'anno 2050, con ponti e grattacieli ottimamente realizzati ad arricchire un colpo d'occhio reso ancor più spettacolare da un tramonto infuocato. A rovinare un quadro così poetico ci pensa un'esplosione che fa crollare la fiancata di un edificio (con un effetto grafico degno di nota), ma soprattutto la comparsa da dietro le macerie di un gruppo di mutanti intenzionati a divorare Grayson e la sua compagna d'avventura Ishi Sato. I nemici erano di un tipo mostrato per la prima volta qui alla gamescom, ovvero i burnouts, dei mostri il cui corpo è ricoperto da piaghe e fistole piene di un liquido incendiario. Così come i mutanti, anche l'arma usata durante la prova era una novità. Si trattava di un boneduster, ovvero un fucile dalla potenza fuori dal comune ed in grado di scagliare in aria i malcapitati mutanti, i quali rimanevano in balia di ulteriori proiettili.
Il gioco infatti incoraggia il giocatore ad effettuare uccisioni nel modo più fantasioso e spettacolare possibile, senza limitarsi al classico ed inflazionato headshot, un pò come accadeva in MadWorld. Giocando con stile si viene ripagati con dei punti da spendere per acquisire ulteriori capacità e dunque avere un numero sempre maggiore di modi per fare piazza pulita dei vari mutanti dando sfogo alla propria vena più sadica. Questa meccanica è stata bene illustrata nella demo: uccidere un nemico a fucilate faceva guadagnare non più di 10 punti, mentre concatenando colpi su colpi se ne ottenevano migliaia. Per aumentare lo score le opportunità sono molteplici: si puó ricorrere alla combo calcio più fucilata, oppure fare in modo che il mutante venga travolto da un'auto che abbiamo fatto esplodere, o ancora dar fuoco ai nemici o scaraventarli su di uno spuntone impalandoli (in questo caso il bonus ottenuto ha come titolo l'esplicativo "voodoo doll"). Oltre alle varie armi ed al calcione già citato, il giocatore ha a disposizione una sorta di raggio gancio con cui strattonare i nemici o impartirgli una bella scarica elettrica. Questo raggio è poi utile per manipolare le ambientazioni e proseguire spostando un grosso oggetto che intralcia la strada, per fare un esempio.
La demo proseguiva tra un'ecatombe di mutanti e l'altra, inframmezzate dalla comparsa di un mostro simile a quelo di Cloverfield (specie nelle dimensioni) e conseguente distruzione di enormi porzioni di scenario. Veder conciare per le feste un mutante mentre il cielo è ancora colmo dei frammenti di un palazzo che cadono lentamente al suolo è stato decisamente spettacolare. Si giunge così alla fine della prova, con la comparsa al di sopra del suolo del mostro di dimensioni gargantuesche, il quale non sembrava affatto disturbato da un elicottero che andava a schiantarsi contro la sua testa, ma anzi si curava solo di ruggire verso il protagonista con tutta la sua terrificante forza.

Bulletstorm Abbiamo riportato dunque le nuove informazioni e le nostre impressioni raccolte durante la conferenza Electronic Arts. Bulletstorm si conferma un fps decisamente atipico e votato all'eccesso, sia per le ambientazioni che per l'armamentario e i nemici, senza dimenticare un sistema di punteggio che premia chi uccide nella maniera più caciarona possibile. Rimanete sintonizzati per avere nuove informazioni sul titolo dopo che lo avremo provato in prima persona. Stay tuned!

Che voto dai a: Bulletstorm

Media Voto Utenti
Voti totali: 306
7.6
nd