Chorus: primo sguardo al nuovo space combat shooter di Deep Silver

In occasione dell'Inside Xbox, Deep Silver ha annunciato uno space-combat shooter ambizioso e dotato di un'intrigante componente narrativa.

anteprima Chorus: primo sguardo al nuovo space combat shooter di Deep Silver
Articolo a cura di
Disponibile per
  • Pc
  • PS4
  • Xbox One
  • PS5
  • Stadia
  • Xbox Series X
  • Noto per il sorprendente quantitativo di avventure punta e clicca e simulatori di combattimento spaziale sviluppati perlopiù per dispositivi mobile nell'ultimo decennio, Deep Silver Fishlabs (precedentemente conosciuto come Fishlabs Entertainment GmbH) ha infine svelato una nuova proprietà intellettuale, la cui esistenza era già stata anticipata nel corso dell'estate 2019. Dopo aver lavorato alle recenti conversioni per Nintendo Switch di Saints Row: The Third e Saints Row IV: Re-Elected, il team di sviluppo con sede ad Amburgo ha infatti approfittato del recente Inside Xbox per alzare il sipario su Chorus, un curioso e tetro space-combat shooter che nel corso del 2021 dovrebbe far capolino su Xbox One, Xbox Series X, PlayStation 4, PlayStation 5, Google Stadia e PC (via Steam e Epic Games Store). Rivelato con un trailer di appena novanta secondi, il progetto è passato quasi inosservato al grande pubblico, ciononostante le informazioni e le dichiarazioni divulgate in separata sede dallo sviluppatore tedesco hanno saputo destare la nostra sincera curiosità.

    In cerca di redenzione tra le stelle

    In attesa di poterci mostrare in maniera approfondita la componente esplorativa e soprattutto il gameplay della sua nuova creatura, il publisher ha momentaneamente preferito focalizzare la comunicazione con stampa e pubblico sull'intrigante intreccio narrativo che caratterizzerà il prodotto. Concepito come un'avventura per giocatore singolo, Chorus racconterà le travagliate vicende di Nara, un'ex-cultista e fenomenale pilota di astronavi dal passato misterioso e oscuro. A bordo della navicella Forsaken, che a quanto pare sarà la sola e unica alleata di Nara, i giocatori dovranno solcare lo spazio in cerca di risposte e di redenzione. In passato, infatti, la protagonista era la più letale guerriera al servizio del cosiddetto Circle, ossia un opprimente culto deciso a sottomettere l'intera galassia. Lo sviluppatore, come prevedibile, non ha voluto svelare le ragioni che abbiano portato Nara ad abbandonare il Circle, ma si è limitato ad anticipare che la giovane donna farà di tutto per completare la missione che si è autoimposta e annientare in via definitiva il perfido culto che l'ha creata.

    Costantemente tormentata dalle atrocità compiute quando ancora era fedele al culto, Nora dovrà quindi affrontare i fantasmi del suo passato e, assieme alla nave senziente Forsaken, si spingerà oltre i confini più remoti della realtà, allo scopo di affiancare le svariate cellule di ribelli in tutto l'universo, riunire sotto un'unica bandiera le forze della resistenza e porre fine, con ogni mezzo possibile, alle minacciose mire espansionistiche dell'ambizioso Grande Profeta. Nei panni della più ricercata fuggitiva della galassia, quindi, i giocatori esploreranno l'ignoto in un universo sci-fi nuovo e oscuro, nonché straripante di conflitti e appetitosi misteri su cui far luce.

    Stando a quanto rivelato dai ragazzi di Deep Silver Fishlabs, gli avvincenti vagabondaggi di Nara la porteranno inevitabilmente a visitare templi antichi e affascinanti, stazioni spaziali tentacolari e bizzarri livelli di esistenza assai lontani dal nostro. I costanti ed entusiasmanti combattimenti a gravità zero contro le flotte di navi e le titaniche corazzate spaziali appartenenti al Circle, senza dimenticare delle preoccupanti entità sconosciute, permetteranno agli utenti di ottenere armi sempre più devastanti e soprattutto sbloccare abilità strabilianti in quella che il publisher ha voluto definire una "vera evoluzione del genere sparatutto spaziale".

    Lo scopo del team, difatti, è quello di equilibrare la meraviglia e la spettacolarità dell'esplorazione interstellare all'azione frenetica che caratterizzerà gli epici scontri a fuoco con panorami cosmici e capaci di lasciare il giocatore senza fiato.

    Navi senzienti e poteri extra-sensoriali

    Per quanto concerne il gameplay, le informazioni finora divulgate dal publisher non sono sufficienti per farci un'idea anche solo approssimativa di quello che Chorus potrà offrirci, anche perché lo stesso trailer mostrato durante il corso dell'Inside Xbox includeva solo una manciata di clip di combattimento piuttosto brevi. Ad ogni modo, durante il filmato abbiamo velocemente assistito a rapidi inseguimenti e sorprendenti evoluzioni tra interessanti mondi alieni e quello che a primo acchito sembrerebbe quasi un cimitero di navi spaziali. Tra miracolose manovre evasive, spettacolari battaglie contro corazzate talmente grandi da fare impallidire buona parte dei vascelli visti nella saga cinematografica di Star Wars e soprattutto equipaggiate con cannoni e missili di ogni tipo, il fantascientifico Chorus promette insomma tantissime situazioni adrenaliniche, che ci auguriamo siano accompagnate da un tasso di difficoltà adeguatamente bilanciato.

    Superare i conflitti spaziali e abbattere gli obiettivi più massicci, in ogni caso, non richiederà soltanto una certa maestria coi comandi di movimento della nave Forsaken, ma anche un un pizzico di ingegno. Questo perché, stando sempre alle parole del team, i giocatori avranno due risorse ugualmente importanti per farsi strada in mezzo alle orde di nemici. Come sottolineato in precedenza, la nave Forsaken sarà dotata di un Intelligenza Artificiale senziente e avrà un esclusivo sistema meccanico relativo all'utilizzo delle armi da fuoco, mentre la pilota Nara potrà contare su eccezionali capacità extra-sensoriali che spazieranno dalla percezione alla telecinesi, senza dimenticare il teletrasporto, cui potremo presumibilmente ricorrere per evitare ostacoli improvvisi e irremovibili con mezzi convenzionali.

    Concatenare i vari e mortali poteri mentali della fuggitiva, di conseguenza, sarà indispensabile per sopravvivere agli scontri più ostici e diventare quella che il publisher ha definito come "l'arma vivente per eccellenza".

    Un aspetto sicuramente interessante di Chorus è rappresentato dalla componente tecnica, che grazie gli hardware di prossima generazione dovrebbe assicurarci delle splendide immagini con risoluzione in 4k e, più in generale, un'esperienza estremamente fluida (60fps). Secondo quando dichiarato da Tobias Severin, Studio Director presso Deep Silver Fishlabs, il titolo cross-gen sfrutterà appieno la potenza delle macchine di nona generazione, allo scopo di regalare una volumetria di qualità superiore e degli effetti ambientali e particellari più ricchi, nonché una distruzione avanzata delle corazzate nemiche.

    Parole altisonanti, queste, che almeno per il momento non possiamo che prendere per buone, in attesa di sottoporre il prodotto ad un'opportuna e accurata verifica. Quantomeno dal punto di vista artistico, lo stile utilizzato e una serie di squisite ambientazioni palesemente ispirate allo sconvolgente Control (per tutti i dettagli sul capolavoro targato Remedy vi suggeriamo di rileggere la nostra recensione di Control) sono comunque dei motivi più che validi per tenere d'occhio lo sviluppo di Chorus e sperare che tutto vada secondo quanto pianificato dallo sviluppatore.

    Quanto attendi: Chorus

    Hype
    Hype totali: 10
    78%
    nd