Anteprima Club Football

Leggi la nostra anteprima e le novità sul videogioco Club Football - 1043

Articolo a cura di
Disponibile per
  • PS2
  • Pazzia o coraggio?

    Alla Codemaster devono essere folli, o perlomeno coraggiosi, fate vobis. Infatti, non credendo eccessive le presenze di due colossi del genere come Pes e Fifa, nel “lontano” 2001 annunciarono la rivoluzione nel campo(mai questo termine fu più appropriato) delle simulazioni calcistiche. Tale prodigio rispondeva al nome di Club Football, che oltre alle solite promesse di rito presentava alcune interessanti innovazioni: un singolo motore di gioco avrebbe dovuto fare da supporto a ben 17 titoli, ognuno dei quali sarebbe stato dedicato ad un Club Calcistico particolare.
    Poi, non si seppe più niente: i titoli raccolti sotto il logo di "Club Football" furono dimenticati, i tifosi dei vari Team -che avrebbero visto realizzato un gioco interamente dedicato alla loro squadra- tornarono ad accontentarsi (?) di Winning Eleven Occidentale, e le tracce furono perse del tutto.
    Ma ecco, improvviso, tornare alla ribalta un titolo che potrebbe rappresentare una valida alternativa al maestoso ed inarrivabile Pes.

    Innovazione o buco nell'acqua?

    Il vero punto di forza del titolo sarà la “caratterizzazione”: ognuna delle 17 versioni differenti, come accennato, sarà incentrata su una delle "big" europee. Tra queste ricordiamo il Real Madrid, il Barcellona, il Manchester United, l’ Arsenal, il Chelsea, il Liverpool, l’ Aston Villa, il Leeds United, i Rangers Glasgow, il Celtic, l’ Ajax, l’Amburgo, il Bayern Monaco, il Borussia Dortmund e le regine del nostro calcio, ovvero Juventus, Milan ed Inter. Ovviamente, essendo un gioco “monotematico”, saranno inserite features che faranno la felicità di milioni di tifosi. Oltre alla promessa, che dalle immagini non si direbbe essere stata mantenuta, di una realizzazione dei volti fotorealistica, i grafici della Codemaster hanno incentrato i loro sforzi sulla “cornice” dei nostri big-match. Gli stadi saranno renderizzati al millimetro, e la tifoseria, più viva che mai, vi farà veramente sentire al centro dell’azione. Sono stati inoltre inseriti centinaia di cori, tutti realmente esistenti e registrati nel corso del campionato passato. E’ indubbio che sentire lo stadio glorificare Alex Del Piero o inneggiare Bobo Vieri possa regalare delle emozioni forti, ma la Codemaster ha pensato anche a voi, e tramite un comodissimo e vastissimo editor vi permetterà di scendere in campo al fianco dei vostri beniamini, e di essere amato dal pubblico come uno dei vostri campioni preferiti.
    L’impatto è dunque impressionante, ma la sostanza?
    Simon Pryterch, il programmatore capo, ha promesso un sistema di controllo che prende le caratteristiche migliori di Pes e Fifa( e qui mi domando cosa possa aver scelto…forse le rimesse laterali?).
    Il primo Hands-on è stato comunque positivo, e la versione presentata all’E3, sebbene visibilmente incompleta, prometteva bene, soprattutto se confrontata con lo scialbo, e oserei dire drammaticamente comico, Fifa 2004(vi assicuro che la mia non è una “crociata” contro il titolo Ea, ma soltanto un giudizio su una serie che ogni anno lamenta i soliti difetti e presenta la totale assenza di rinnovamento, sebbene i programmatori siano costantemente sollecitati e criticati dall’utenza).
    Lo stesso Simon ha inoltre annunciato le modalità: oltre alle classiche “Campionato”, “Coppa” e “Amichevole”, sarà implementata un’interessantissima “Rubrica Storica”, in cui, tramite filmati e statistiche, saranno raccontate le principali vicende legate al glorioso passato della vostra squadra del cuore.

    Conclusioni

    Come potete constatare, di carne al fuoco ce n’è parecchia, resta da vedere se Club Football sarà un’esperienza, videoludicamente parlando, completa, o se dovrà essere ricordato esclusivamente per la forte caratterizzazione e la cornice esaltante.
    La stessa “monotematicità”, inoltre, risulta essere estremamente limitativa, non solo sul fronte longevità, ma anche dal fatto che, in pratica, esclude i tifosi delle squadre non presenti. Prendendo in esame la situazione nostrana, è vero che la maggior parte dei supporters tifano per le cosiddette “3 grandi”, ma è anche vero che tale scelta scontenta i milioni di appassionati che supportano altre gloriose squadre, come, ad esempio, Roma, Lazio e Parma.
    In sostanza, è un titolo che può affiancarsi a Pes, ma che di certo non può pretendere di sostituirlo.

    Quanto attendi: Club Football

    Hype
    Hype totali: 0
    ND.
    nd