Anteprima Company of Heroes 2

Relic si prepare a riconquistare l'Olimpo degli RTS

anteprima Company of Heroes 2
Articolo a cura di
    Disponibile per:
  • Pc

Quando Relic lanciò sul mercato il primo Company of Heroes, il genere degli RTS subì una vera e propria rivoluzione: scenari che offrivano un grado di distruzione mai vista prima, fanteria che poteva andare in copertura dietro agli ostacoli o addirittura nelle buche scavate dai bombardamenti ed un sistema di hitpoint esclusivamente studiato per i carri armati. A tutto questo si sposava perfettamente un motore grafico all’avanguardia capace di coinvolgere il giocatore con le sue magnifiche cutscene grazie a un livello di dettaglio che faceva gridare al miracolo, tanto che fu uno dei primi in grado di sfruttare le ormai superate directx 10. Buona parte del successo del titolo è dovuto anche al comparto multiplayer che vanta ancora oggi una florida comunità di giocatori e, visto l’enorme successo, Relic pensò di sviluppare Company of Heroes Online, ma il progetto non andò in porto rimanendo per sempre nel limbo di un’eterna fase Beta. Probabilmente tra i motivi di questo insuccesso possiamo trovare risposta nella prematura scomparsa di Brian Wood (Lead Designer di CoH) in un tragico incidente stradale avvenuto nel 2010.
Ebbene a distanza di sei anni dal primo capitolo e dopo ben due espansioni, il mondo videoludico è pronto ad aprire le porte per il seguito ufficiale di un titolo che si è guadagnato un posto nell’Olimpo degli strategici in tempo reale: Company of Heroes 2!

PER CHI NON SA ASPETTARE

Purtroppo il titolo è previsto per una data imprecisata del 2013, ma per tenere a freno i vostri bollori potete cimentarvi con la mod Eastern Front disponibile gratuitamente per chi possiede l’originale Company of Heroes o una delle due espansioni scaricando un semplice eseguibile da QUI.
Questa modifica introduce la possibilità di giocare con l’esercito russo sia in single player (solo in skirmish) che negli scontri multiplayer senza che il gioco originale venga alterato.

LA SECONDA GUERRA MONDIALE VISTA DAL FRONTE ORIENTALE

Dopo aver indossato gli elmetti appartenenti agli eserciti alleati e tedeschi, questa volta dovremo munirci di cappotti e maglioni di lana perché il generale inverno non perdona nella fredda steppa della madre Russia !
Si avete capito bene. La campagna di questo secondo capitolo ci vedrà impegnati tra le fila dell’armata rossa per difendere la propria patria dai tedeschi, rivivendo alcune tra le più cruente battaglie che sono state documentate nella seconda guerra mondiale.
I protagonisti della campagna saranno i soldati russi e la trama verrà incentrata su un reporter di guerra che segue il conflitto a fini propagandistici, ma con il procedere della storia lo vedremo lentamente cambiare idea nei confronti del sanguinario regime di Stalin.
La volontà degli sviluppatori è quella di rimanere saldi alle caratteristiche che hanno reso celebre il predecessore seppur introducendo diversi miglioramenti e alcune novità. Ad esempio la neve costituirà uno dei nuovi elementi ambientali che influirà notevolmente sul gameplay, infatti essa andrà ad ostacolare i movimenti sia della fanteria che dei mezzi facendoli arrancare faticosamente verso l’obbiettivo nei punti in cui questa si è depositata più abbondantemente. Sarà anche possibile utilizzarla come rifugio dai proiettili nemici e dinamicamente potrà sciogliersi o formarsi in base al tempo o all’utilizzo di armi che producono deflagrazioni e calore. I soldati potranno finalmente scavalcare le coperture, anziché essere limitati ad aggirarle come nel titolo originale, inoltre la nebbia di guerra sarà influenzata direttamente da ciò che vedono i nostri uomini. Ad esempio se decideremo di lanciare un fumogeno verso un gruppo di nemici, questi spariranno dalla nostra mappa semplicemente perché i nostri non saranno più in grado di vederli. Questa piccola novità in particolare potrebbe essere fondamentale per lo sviluppo di nuove strategie specialmente negli scontri multigiocatore, comparto di cui sappiamo ancora poco o nulla.
Sono molto interessanti anche i propositi dei programmatori per quanto concerne i punti deboli e di forza dell’armata rossa in contrapposizione all’esercito tedesco. Infatti se le forze del Terzo Reich potranno vantare uomini addestrati e tecnologie all’avanguardia dell’epoca, i russi disporranno di soldati inviati al fronte con un addestramento insufficiente e male equipaggiati, ma in numero decisamente superiore. Ancora si sa poco del parco mezzi che potremo schierare, tuttavia gli sviluppatori ci fanno sapere che il carro armato T-34 ne farà parte e seguiremo la sua evoluzione con il procedere della campagna affinché diventi una temibile arma contro i famigerati cingolati tedeschi.
Il motore grafico sarà ancora una volta costituito dall’Essence 3 che grazie alla sua ultima incarnazione è già riuscito a stupire ancora una volta. La rappresentazione della neve in particolare è realizzata con estremo realismo, rappresentando un elemento dinamico in grado di dissolversi per il fuoco dei lanciafiamme oppure scostandosi sotto le esplosioni delle granate. Anche il fuoco è realizzato con estrema cura, dando una giusta percezione del divampare delle fiamme su alcuni elementi distruttibili dello scenario, come alcune case in legno.

Company of Heroes 2 Come un fulmine a ciel sereno giunge la lieta notizia di questo seguito tanto atteso dagli amanti degli strategici. Purtroppo il team di sviluppo è ancora nel pieno della programmazione e rimangono molti punti interrogativi che per adesso non trovano risposta. Da quello che sappiamo il titolo rimarrà saldo alle sue origini anche se non mancano le novità. Insomma dopo questo annuncio a sorpresa speriamo di poterci mettere le mani sopra al più presto, magari all’E3, per offrirvi le nostre prime impressioni da una prova sul campo! Vi ricordiamo che la data di uscita è fissata per il 2013.

Che voto dai a: Company of Heroes 2

Media Voto Utenti
Voti: 15
7.3
nd