Crash Bandicoot 4 It's About Time: conosciamo la nuova Tawna

Un altro personaggio si unisce all'universo di Crash 4 It's About Time: si tratta di Tawna e noi abbiamo analizzato il suo gameplay.

Articolo a cura di
Disponibile per
  • PS4
  • Xbox One
  • Xbox One X
  • PS4 Pro
  • Il nuovo video di gameplay di Crash Bandicoot 4: It's About Time ha ospitato il debutto di Tawna, un personaggio che ogni fan del marsupiale dovrebbe conoscere. Parliamo infatti della compagna di Crash, tenuta prigioniera nelle lugubri segrete del castello di Cortex durante gli eventi del primo episodio. Già in Cortex Strikes Back però Tawna è stata accantonata per dar spazio a un personaggio femminile ottimamente caratterizzato, destinato a trasformarsi in un'altra icona della trilogia firmata Naughty Dog.

    Coco è diventata così importante da affiancare il fratello nel completamento delle Warp Room di CB: Warped, mentre Tawna - al netto di qualche fugace cameo - è sparita dai radar. Ebbene, dopo averla potuta utilizzare nel riuscitissimo remake di CTR, sembra proprio che la ritroveremo in It's About Time nelle vesti di comprimaria. Oltre a possedere abilità uniche, l'eroica bandicoot ha ricevuto un restyling completo, in linea con la volontà di Toys For Bob di renderla una protagonista interessante e dotata di una spiccata personalità.

    Una Tawna "differente"

    Nelle vesti di personaggio di contorno, la Tawna del primo Crash Bandicoot era la classica donzella in pericolo da trarre in salvo. I ragazzi di Toys For Bob, come ha ben spiegato il Producer Lou Studdert, hanno deciso di conferirle una personalità nuova di zecca, sfruttando le unicità di quella che sarà un'avventura basata sul caos dimensionale.

    La coraggiosa bandicoot che andremo a impersonare in "Additional Timeline Event" dedicati infatti non è la ragazza indifesa del primo capitolo, bensì una combattente proveniente da un'altra dimensione (il "Tawnaverse") e temprata da decine di incarichi ad alto rischio. Nella cutscene in cui libera Crash e Coco da una trappola dei pirati - da notare la completa inversione dei ruoli rispetto agli eventi del capostipite - riesce a destare del sano stupore nei due consanguinei, complice un look assolutamente stravolto.

    Tra il vestiario alla Mad Max, la cresta variopinta, l'assenza del rossetto e soprattutto la grande sciabola che brandisce con disinvoltura, Coco realizza in pochi secondi che quella non è la Tawna che conoscono mentre Crash, stupido come è, continua a studiarla attentamente da varie angolazioni, finché non viene fermato dalla sua ex con un benevolo cazzotto in testa.

    Oltre a mettere in luce l'ottima qualità del doppiaggio e il gran lavoro svolto dal team nell'animare i nostri eroi, la cutscene contiene un altro elemento di primaria importanza, evincibile dalle risposte evasive di Tawna alle domande di Coco. In primo luogo la guerriera si stupisce nel ritrovare i due bandicoot, che con ogni probabilità non vedeva da molto tempo. La sorella di Crash ipotizza che magari nel suo universo sono morti e Tawna, visibilmente in difficoltà, nega maldestramente l'ipotesi della giovane. Che i due eroi siano realmente andati incontro a una triste fine? Ovviamente non lo sappiamo ma val la pena di formulare una seconda ipotesi a riguardo: e se nella dimensione di Tawna i due si fossero trasformati in esseri malvagi?

    In attesa di scoprire la verità - che di certo salterà fuori nel corso degli eventi narrati in Crash 4 It's About Time - abbiamo visto la combattente augurare buona fortuna ai vecchi amici per poi riprendere la sua personale missione, con la promessa di dar loro una mano quando necessario. Se Tawna sarà l'angelo custode di Crash e Coco, Cortex tenterà di ostacolare la coppia con ogni mezzo possibile, mentre lo sfortunato Dingodile sarà una sorta di "turista accidentale" in un collasso dimensionale in piena regola. Gli ingredienti per dar vita a un esilarante racconto corale, in altre parole, sembrano esserci tutti.

    Nei panni di una combattente esperta

    Come abbiamo già detto in precedenza la Tawna di It's About Time non è alla sua prima missione, anzi è una combattente esperta e navigata. Per far procedere di pari passo la caratterizzazione del personaggio e il gameplay, Toys For Bob le ha donato abilità uniche e un pool di agili mosse in grado di riflettere la sua grande esperienza sul campo. Slanciata e scattante, può eseguire una sorta di pestone in luogo della tipica "panciata" di Crash e in aggiunta preferisce il calcio rotante alla classica giravolta.

    Mentre si faceva largo tra serpenti pirata, cannoni impazziti e piovre armate di sciabola, l'abbiamo vista ricorrere al suo pezzo d'equipaggiamento più interessante, che gli sviluppatori hanno definito "Hook Shot". A metà tra un rampino retrattile e un dardo da corda, questo utile strumento può essere utilizzato in modi diversi, legati sia al combattimento, sia alla progressione nei livelli.

    Con esso difatti è possibile eliminare i nemici dalla distanza o stordirne alcune tipologie, che in seguito andranno colpite con un bel calcione in pieno volto. Per quanto concerne l'avanzamento negli stage del gioco, l'Hook Shot serve per aggrapparsi a superfici distanti, a distruggere casse Wumpa altrimenti irraggiungibili e perfino a disattivare trappole elettrificate che trasformerebbero un acrobatico grind su rotaia in una triste dipartita della guerriera.

    Sempre grazie all'Hook Shot l'eroina riesce ad abbandonare la rotaia ormai giunta al capolinea per raggiungere una nuova serie di piattaforme, il che ci fa pensare che tale gadget sarà il protagonista assoluto di intricate sessioni di platforming. A tal proposito, speriamo proprio che il Vacuum Cannon di Dingodile e il rampino di Tawna non finiscano per dare un eccessivo vantaggio tattico ai due personaggi, giacché - per fare un esempio - le sezioni con Cortex sono state realizzate su misura per le sue abilità.

    In ogni caso la guerriera del Tawnaverse è in grado di eseguire doppi salti e dondolare sulle corde al pari di Crash ma a differenza dei suoi colleghi marsupiali può saltare tra superfici opposte per raggiungere altezze considerevoli. Mentre visitava il suggestivo livello a tema piratesco o l'enorme metropoli appartenente a un futuro incredibilmente colorato, Tawna si è misurata con due tipi differenti di "N-Verted Mode", che sono parte integrante della "modalità specchio" secondo Toys For Bob.

    Questi livelli presentano dei modificatori che variano a seconda della dimensione visitata, una trovata che il team di sviluppo ha implementato per diversificare maggiormente l'esperienza. I titoli di Crash Bandicoot poggiano in modo pesante sulla memoria muscolare, ecco perché tentare di superare un livello "N-Verted" completamente sommerso da acque oceaniche saprà dare del filo da torcere ai giocatori. Muovendosi in un mondo ormai sottomarino, i protagonisti avanzeranno più lentamente del normale, il che influirà attivamente sul timing dei salti e sulle risposte alle insidie del platforming.

    Crash Bandicoot 4 It's About Time Passano i giorni e la data d’uscita di Crash Bandicoot 4 si fa sempre più vicina. L’opera di Toys For Bob sembra essere un passion project ricolmo di contenuti (di valore) e caratterizzato da una varietà con pochi precedenti tra le avventure del marsupiale. La presenza di multipli protagonisti, tra cui annoveriamo anche la “nuova” Tawna, potrebbe riuscire a rendere ancor più speciale un’esperienza fondata sul platforming di precisione e su di un racconto esilarante, che pare avere le carte in regola per stupire gli appassionati e superare le già alte vette raggiunte dalla trilogia di Naughty Dog.

    Quanto attendi: Crash Bandicoot 4 It's About Time

    Hype
    Hype totali: 126
    78%
    nd