DiRT 5: Codemasters sfreccia verso Xbox Series X e PS5

Codemasters annuncia il nuovo gioco della serie DiRT, in arrivo anche su PS5 e Xbox Series X: ecco tutto quello che sappiamo fino ad oggi.

Articolo a cura di
Disponibile per
  • Pc
  • PS4
  • Xbox One
  • Xbox One X
  • PS5
  • Xbox Series X
  • Microsoft ha ancora qualche asso nella manica, o almeno questa è l'impressione che in molti hanno maturato dopo l'Inside Xbox di maggio. Al netto degli errori comunicativi precedenti all'evento, le serie di punta della casa di Redmond sono rimaste in panchina per lasciar spazio a una presentazione più eterogenea. Tra i pezzi da novanta che il pubblico attende, troviamo certamente il tanto chiacchierato Forza, di cui si prevedono novità nel prossimo futuro.

    Gli amanti delle quattro ruote tuttavia hanno potuto trovare un ottimo sostituto, dato che Codemasters ha contribuito allo show in streaming presentando ufficialmente Dirt 5, in arrivo entro quest'anno dopo la parentesi simulativa di Rally 2.0 (recuperate la nostra recensione di DiRT Rally 2.0 GOTY Edition). Grazie anche alla successiva intervista trasmessa dopo il reveal trailer, abbiamo un'idea piuttosto precisa di quello che offrirà il gioco, e la prospettiva è decisamente promettente.

    Viaggio intorno al mondo

    Se c'è un termine chiave in cui potremmo racchiudere l'intento creativo di Codemasters, sarebbe varietà. Lo ha ribadito a più riprese il director Robert Karp durante l'Inside Xbox: Dirt 5 avrà un numero considerevole di tracciati, il più grande parco macchine che si sia visto nella serie e offrirà un ventaglio di esperienze di guida decisamente ampio.

    Già nel trailer di presentazione si può notare la moltitudine di ambientazioni che comporranno l'offerta del quinto capitolo, con piste che avranno cornici come New York, la Norvegia, la Cina e l'Italia (ma anche le favelas brasiliane o l'Arizona). La moltitudine geografica dei tracciati si lega a doppio filo con la rappresentazione delle stagioni, ed ecco che le vetture sfrecceranno su un East River completamente congelato in inverno, mentre i mesi più caldi offriranno altri tipi di corse. A questi elementi si aggiunge il ciclo giorno/notte e i fenomeni atmosferici, in grado di influenzare a loro volta il sistema di guida. Ovviamente c'è una grossa differenza tra l'affrontare una derapata sulla neve o sul fango, e Codemasters sta curando all'inverosimile differenti approcci per garantire un'offerta che già adesso appare sontuosa.

    Lasciando da parte il più "inquadrato" Rally 2.0, nella nostra recensione di Dirt 4 avevamo riscontrato un parco macchine rispettabile ma non eclatante. Il team ha promesso migliorie anche su questo versante: già dal trailer è possibile notare il ritorno delle dune buggy (confermando una quasi certa riproposizione della modalità Land Rush), e in generale Codemasters sembra aver ascoltato con attenzione i feedback della community.

    Il tutto troverà corpo in una modalità carriera che pare essere la punta di diamante della produzione. Pensata per essere appassionante sia per i veterani, sia per i novizi della serie, la career mode si baserà sulla fama di gloria del nostro alter ego, che dovrà affrontare un viaggio dall'anonimato alla leggenda.

    La campagna, di cui ancora non conosciamo i dettagli, vanterà due attori di assoluto spessore: stiamo parlando di Troy Baker (Joel di The Last of Us) e Nolan North (voce di Nathan Drake). Il primo interpreterà il nostro mentore, la guida a cui fare affidamento, mentre al secondo spetterà il ruolo della nostra nemesi, di cui sappiamo ancora poco. La scelta degli sviluppatori è un chiaro sintomo della volontà di portare verso nuovi livelli la carriera, che nelle intenzioni del team godrà anche di un'intera squadra di volti noti del panorama sportivo.

    A tavoletta verso la next-gen

    Passando invece sul fronte multiplayer, è stato annunciato che si potranno sfidare fino a tre amici in split-screen offline. Collegandosi alla rete, Dirt 5 offrirà invece diverse competizioni per dodici giocatori, che saranno immediatamente pronti a scendere in pista grazie alla funzione di "fast loading" dei tracciati accennata da Karp durante l'inside Xbox: in pratica, il nuovo episodio dovrebbe godere dell'SSD di Series X per azzerare i tempi di attesa e predisporre in pochi istanti i piloti sulla griglia di partenza.

    Un'ottima notizia per gli appassionati di corse, ma le doti tecniche della produzione targata Codemasters non terminano qui. Oltre ad aver confermato la distribuzione in smart delivery, che permette di spostarsi su qualsiasi console della famiglia Microsoft senza ulteriori esborsi (e senza limiti temporali come nel caso di EA e Madden), a interessarci sono soprattutto le prestazioni promesse dagli sviluppatori: non solo Dirt 5 girerà a una risoluzione 4K con 60fps, ma un'opzione permetterà di raddoppiare quest'ultimo valore, portando il gioco a ben 120 frame al secondo.Presumibilmente la risoluzione potrebbe essere downscalata in quest'ultimo caso, ma rimandiamo le valutazioni di merito a un secondo momento. È certo che gli sviluppatori hanno messo in campo mezzi imponenti per "aggredire" la prossima generazione nel migliore dei modi, e sul fronte tecnico le premesse sembrano decisamente gustose.

    DiRT 5 Dirt 5 è stato presentato in maniera ottima durante l’Inside Xbox, lasciando intravedere un’offerta ludica di tutto rispetto. L’annuncio di Codemasters di una carriera caratterizzata da una narrativa profonda, e con un cast composto da alcuni dei professionisti più illustri del panorama, alza decisamente le aspettative sulla produzione. Inoltre, se la varietà promessa dagli sviluppatori con tracciati, vetture ed esperienze di guida differenti verrà mantenuta, correremo davvero il “rischio” di trovarci davanti a uno dei migliori episodi del franchise. A confezionare una promessa contenutistica di spessore troviamo le potenzialità della nuova generazione di console e gli upgrade tecnici del caso, che lasciano presagire una piccola gioia per gli occhi. Non ci resta che attendere gli sviluppi dei prossimi mesi per gettarci nel fango a testa bassa e con le mani ben strette sul volante.

    Quanto attendi: DiRT 5

    Hype
    Hype totali: 16
    75%
    nd