Anteprima Disney's Aladdin

Leggi la nostra anteprima e le novità sul videogioco Disney's Aladdin - 1851

Articolo a cura di
Disponibile per
  • Gba
  • Whole New World

    1992. La Walt Disney Pictures, la quale ha da poco ripreso a sfornare blockbuster movies con cadenza annuale, lancia "Aladdin", film d'animazione tratto dal celebre ed omonimo racconto contenuto in "Le Mille e Una Notte". La pellicola, che sfrutta ampiamente le nuove tecnologie della computer graphic, si rivela un successo su scala mondiale, ricevendo persino ambiti riconoscimenti quali due premi Oscar (su sei nomination) e due Golden Globe (su tre nomination).

    One Jump Ahead

    1993. Sulla scia lasciata dalla produzione cinematografica, la Disney decide, come sarebbe in seguito divenuta una consuetudine, di iniziare una grande campagna di marketing dedicata al marchio "Aladdin", comprendente prodotti di vario genere, tra cui anche videogames.
    "Aladdin" esce infatti nel 1993 sulle maggiori console presenti sul mercato, cioè Mega Drive e Super NES (ma anche NES, Game Boy, Master System, Game Gear e, in seguito, Personal Computer). Prodotto da Capcom, nome molto spesso garanzia di qualità nel mondo videoludico, Aladdin è un coloratissimo platform che, rarissimo caso per un gioco su licenza, convince e soddisfa sia critica che grande pubblico, grazie ad una grafica strepitosa, ma soprattutto una giocabilità con pochi rivali; grazie ai suoi non pochi pregi, Aladdin diventa in breve tempo uno dei migliori giochi di piattaforme presenti sul mercato, e rimarrà tale fino al ritiro dalla scena delle console a 16 bit.

    Arabian Nights

    2003. All'Electronic Entertainment Expo tenutosi a Los Angeles, California, la Capcom annuncia "Disney's Aladdin" in arrivo su Game Boy Advance. Il titolo, pur presentando numerosissime similitudini con l'originale per Super NES e Mega Drive, non sarà una semplice conversione, almeno secondo quanto comunicato dagli sviluppatori. Sono infatti previsti molti livelli inediti e nuove parti di gameplay. I giocatori, nei panni del celeberrimo personaggio Disney (e accompagnati dalla simpatica scimmia Abu), dovranno affrontare una multitudine di livelli popolati da orde di nemici, tra cui guardie, pipistrelli, serpenti ed arcieri, al fine di liberare l'affascinante principessa Jasmine dalle grinfie del perfido Jafar; trattandosi di un prodotto destinato ad un pubblico di più giovani (o almeno così si presume), l'impostazione sarà del tutto improntata sulla non-violenza: per questo motivo, il personaggio principale sarà sprovvisto di armi, e dovrà farsi strada lanciando mele (!) oppure semplicemente evitando lo scontro. Prevista inoltre la possibilità di rompere vasi o di aprire scrigni, disseminati per i vari livelli, all'interno dei quali saranno presenti oggetti utili di vario genere. Come accadeva nel titolo uscito (a-hem) nel secolo scorso, Aladdin avrà anche a disposizione un panno, che potrà aprire durante i lunghi salti per rallentare, attutire o prolungare la propria caduta; come se il panno non fosse abbastanza, vi saranno alcune parti in cui il protagonista, grazie all'aiuto dell'immancabile Genio della Lampada, potrà addirituttura cavalcare un tappeto volante, esattamente come visto nel film. Al termine di ogni livello, come tradizione per ogni platform a due dimensioni che si rispetti, un boss da affrontare e, di conseguenza, sconfiggere.

    Happy End in Agrabah

    2004. Il 12 marzo appare sugli scaffali d'Europa "Disney's Aladdin" per Game Boy Advance. L'ottima qualità delle versioni per 16 bit non possono che fare ben sperare per una più che buona trasposizione per il portatile di casa Nintendo. Se a ciò si aggiungeranno miglioramenti, livelli inediti ed altre novità, il titolo potrebbe avere le carte in regola per diventare un platform di riferimento per GBA, anche a più di un decennio di distanza dall'uscita del film. Stay tuned!

    Che voto dai a: Disney's Aladdin

    Media Voto Utenti
    Voti: 2
    7
    nd