Anteprima Dragon Ball Z Budokai 2

Il seguito del picchiaduro che ha saputo replicare le atmosfere del manga di Toriyama è pronto a sbarcare su PlayStation 2!

Articolo a cura di
Disponibile per
  • PS2
  • NGC
  • Kame -

    Il più grande pregio del primo Dragon Ball Z Budokai è stato sicuramente quello di averci offerto un picchiaduro finalmente all’altezza del nome che si portava dietro. Troppo spesso infatti i giochi con il marchio della famosa saga creata da Akira Toryama si rivelavano essere solo titoli mediocri che nemmeno i fan più accaniti di Goku & co. riuscivano ad apprezzare (si pensi ad esempio ad Ultimate battle 22 o a DBGT: Final Bout, per citare quelli usciti per PSX).
    Budokai invece offriva uno Story Mode che è stato da molti giudicato come il più fedele adattamento di una saga manga in ambito videoludico, oltre ad un'azione di gioco frenetica e soprattutto tantissimi segreti da scoprire che ne aumentavano la longevità in maniera esponenziale, il tutto corredato da una grafica più che discreta e da un sonoro adatto allo scopo.
    Certo, se paragonato con i “colossi” VF4 e Tekken 4, DBZ budokai ne usciva molto ridimensionato, ma per tutti i fan dei Super Sayan era un acquisto obbligato.
    Dopo un anno e mezzo di distanza la Atari si appresta, finalmente a far uscire il seguito di quel bel picchiaduro: preparatevi dunque a lanciare ancora una volta l’onda Kamehameha: si torna nel Dragon World.

    - hame -

    Le prime immagini di Dragon Ball Z Budokai 2 ( DBZ2 d’ora in poi) hanno fatto subito saltare all’occhio le differenze grafiche dal suo predecessore.
    I programmatori della Atari hanno optato per una grafica in cel shading, che oltre ad essere visibilmente più gradevole e spettacolare, si avvicina molto di più allo stile dell’anime.
    Il sonoro (da quel poco che si è sentito) invece è rimasto identico: musiche “rokkettare” tratte dalla colonna sonora di DB e le voci dei doppiatori giapponesi dei personaggi.
    Dal punto di vista del gameplay e della struttura di gioco pare che siano state introdotte nuove ed interessanti novità...
    Innanzitutto segnaliamo l’apparente scomparsa della modalità storia: se da un lato questo farà storcere il naso ai fan del primo budokai, dall’altro bisogna ammettere che solo i combattimenti della saga di Majin Bu (era rimasta solo quella da narrare) non potevano garantire una buona longevità. Ovviamente, a meno di non attingere da Dragon Ball GT... ma si sa che la terza serie di Dragon Ball non è molto apprezzata dai fans.
    Per rimpiazzare questa interessante modalità è stato creato una specie di gioco da tavolo: i personaggi si muoveranno divisi in due team su un tabellone, per tentare di raccogliere tutte e sette le sfere del drago. Ogni volta che due personaggi capiteranno nella stessa casella daranno luogo ad uno scontro.
    Sarà interessante vedere se questa specie di caccia al tesoro avrà un opzione multiplayer: in questo caso il divertimento salirebbe davvero alle stelle.
    Passiamo ai personaggi selezionabili. Qui, non possiamo negarlo, DBZ2 ci stupisce: saranno infatti selezionabili tutti i personaggi presenti nell’episodio precedente più quelli della saga di Majin Bu: troveremo dunque Videl, Ghoan/Great Sayaman,le varie versioni di Bu, Kaioshin, Darbula, etc. etc.).
    Ma la cosa più interessante è il fatto che saranno presenti anche le mitiche Fusion e, a favore della varietà stilistica, non ci saranno solo quelle “classiche” viste nella serie regolare: vi potrebbe capitare di combattere con un improbabile fusione fra Goku e Mr Satan (O___O), o trovarvi con Majin Bu ad assorbire Videl.
    Finalmente anche le “Fusion Folli”, per anni immaginate dei vari Dragon Fans, potranno diventare realtà.
    Per quanto riguarda la giocabilità, a detta dei programmatori sarà un po’ più complicato realizzare mosse devastanti quali Genkidama o Final Flash, e questa volta tramite il movimento continuo delle levette analogiche sarà possibile deviare le onde energetiche come la Kamehameha.
    Infine le abilità che sarà possibile raccogliere sotto forma di capsule della Capsule Corporation saranno duplicate rispetto al capitolo precedente.

    Onore e gloria all'opzione per cui, recuperando il salvataggio del primo Budokai, potrete sbloccare alcune capsule segrete.

    - ha!!!!!

    DBZ Budokai 2 sembra avere le carte in regola per seguire la strada tracciata dal suo predecessore e (se le promesse saranno mantenute) noi non possiamo non essere felici.
    Per troppi anni Dragon Ball Z ha "goduto" di conversioni videoludiche non all’altezza, e sarebbe ora che i Dragon fans si prendessero qualche rivincita.
    Per chi invece non apprezza particolarmente la saga dei Sayan, DBZ Budokai 2 potrebbe rivelarsi comunque un interessante sorpresa.
    Uscita prevista Dicembre 2003 restate sintonizzati su Play2eye per nuove News.

    Che voto dai a: Dragon Ball Z: Budokai 2

    Media Voto Utenti
    Voti: 32
    7.3
    nd