Anteprima EA Sports

Leggi la nostra anteprima e le novità sul videogioco EA Sports - 41

Articolo a cura di

I titoli della EA Sport's, sono
generalmente molto apprezzati per il dettaglio maniacale con cui vengono
realizzati gli elementi di contorno: dalla presentazione in computer grafica,
alle statistiche ultra dettagliate di giocatori e partite, alla presenza
costante dei diritti per i nomi originali di squadree giocatori.

EA Sport's

Le note
dolenti iniziano quando si passa ai giochi veri e propri, caratterizzati
generalmente da un gameplay non sempre allo stato dell´arte, e da un comparto
tecnico discutibile.

Eppure le serie EA Sport's, dominano il mercato a livello di vendite,
sopratutto in America ed Europa, ma vengono ben considerate anche nel difficile,
e sopratutto affollato, mercato giapponese.

Con la serie 2002, i titoli EA fanno un salto avanti a livello grafico, ma nulla
di trascendentale poichè, essendo legati ad una logica multipiattaforma, devono
essere più o meno uguali su tutti i sistemi dal PC alla PS2, passando per Xbox e
GameCube.
Anche perchè i costi di versioni programmate appositamente per i vari sistemi,
non sarebbero ripagati da vendite maggiori, perchè belli o brutti, questi giochi
EA vendono sempre...

Quindi, sopratutto in relazione alla potenza mostrata da Xbox in altri titoli, i
giochi EA rimangono buoni, ma sotto la media, non sfruttando affatto la maggiore
potenza del sistema Microsoft.

NBA Live 2002

Di tutti i titoli EA, era il meno
impressionante, almeno a livello grafico. Fluido a 60 frame/sec fissi, NBA Live
2002 non presenta grossi virtuosismi grafici, tant´e´ che posso affermare con
tranquillità che NBA2k2 per Dreamcast ( e presto per Ps2 e Xbox) é decisamente
superiore graficamente, sia dal punto di vista dei modelli dei giocatori, sia
per la realizzazione degli stadi e degli spalti animati. I difetti piú notevoli
erano una differenzazione cromatica degna di un Amiga 500, con pochissimi colori
usati per definire, campo, giocatori e pubblico, tanto che tutto virava verso il
marroncino ! Forse era un problema della connessione video di quel particolare
Xbox, perchè è un difetto che ho riscontrato solo in questo tra i 3 titoli EA.
Gli spalti, realizzati con la solita tecnica della figure 2D ritagliate, erano
poco animati e caratterizzati da un dettaglio piuttosto basso, tanto che nelle
inquadrature più ravvicinate si notava un certo effetto di blurring.
Per quanto riguarda le animazioni dei giocatori, non c'era nulla che facesse
gridare al miracolo, e il collegamento tra le varie azioni ( corsa, salto, stop
e ripartenza ) soffriva di salti e scatti.
Il gioco in sé, era davvero poco notevole, ma due americani che ci giocavano
sembravano divertisi molto, io dal canto mio ho cercato di dedicare più tempo ad
altri titoli ben più meritevoli.
Per un giudizio finale, che non sia solo tecnico, vi rimando alla recensione
della versione completa.

NHL 2002

Molto piùcolorato e meglio animato di NBA, il titolo
di Hockey di EA era molto fluido e ben definito, sebbene mancasse
l'implementazione del AA. Belle le animazioni e le connessioni tra i diversi
movimenti, meno belli i modelli poligonali, migliorati rispetto alle vecchie
versioni, ma ancora troppo spigolosi, per una console dalle potenzialitá di
Xbox.
Buona la realizzaione degli stadi e degli spalti con publico, e quando la
ripresa saliva, il colpo d'occhio era davvero notevole.
NHL non soffriva dei problemi di monotonia cromatica di NBA, anzi il tutto era
molto colorato e con il giusto contrasto.
Non essendo particolarmente interessante né ludicamente ( almeno per il
sottoscritto ) né tecnicamente, NHL l'ho provato un pó di fretta, con DOA3 che
mi alitava sul collo... vi rimando quindi alla recensione completa, per un
giudizio sul gioco in generale.

F1
2001

Questo titolo mi ha alquanto indisposto,
graficamente era davvero notevole ma soffriva di cali nel frame rate che
definirei ridicoli.
Belli i modelli delle auto, con un ottimo uso delle texture ed una resa
cromatica molto realistica.
Ottimi gli effetti atmosferici, in particolare la pioggia, che bagnava
realisticamente anche la telecamera con sporadiche goccioline. Ottimo l'aspetto
dell'asfalto, con una notevole varietà di texture, atte a variarne l'aspetto
come nella realtà.

Durante la pioggia, era simulato l'effetto bagnato, con un riflesso parziale
delle monoposto e dell'ambiente davvero realistico.
Ottima la riproduzione delle piste, ed in particolare della vegetazione,
con un numero spropositato di alberi, che si lanciavano in una simulazione
approsimativa dello squotimento provocato dal vento:
buona l'intenzione meno la realizzazione.
Belle le texture degli ambienti e gli effetti volumetrici, di fumo, polvere e
acqua, peccato che sopratutto quest'ultimi, e sopratutto quando si giocava con
la visuale esterna, provocassero dei devastanti cali del frame rate.

Ed è questo l'aspetto tecnico che mi ha indispettito. Il lavoro dei grafici è
stato notevole, ma è completamente rovinato da un motore poligonale non
all'altezza delle richieste.
Si passa infatti da un'ottima velocità e fluidità ( quando davanti a voi non ci
sono altre auto) ad una esasperante scattosità quando ci si avvicina ad altre
auto. Pensate che che in certi frangenti il framerate scende ad un FRAME al
SECONDO !!! Provate a giocare con la visuale esterna ed affrontate il polverone
creato da un avversario uscito fuori pista....

Peccato però, perchè il gioco sembra divertente, con tutte le auto, le piste, ed
i piloti ufficiali, con un metodo di guida tra il simulativo puro e l'arcade,
che ben bilancia i due aspetti per non risultare ne troppo frustrante, ne troppo
semplicistico.
La possibilità di selezionare praticamente tutte le piste, ci fa pensare che il
gioco sia praticamente finito ( del resto si tratta di un mero porting da altre
piattaforme ).
Risolti i problemi di fluidità ( ma conoscendo EA ci spero poco... )
potrebbe diventare un must buy. Rimandato.