Anteprima Forza Motorsport 2

In pista con Turn 10

Articolo a cura di
Disponibile per
  • Xbox 360
  • Forza Motor Sport e', probabilmente, un brand nato per contrastare il predominio di Gran Turismo nelle simulazioni di guida. Se il primo capitolo cercava di avvicinarsi al capolavoro Sony, aggiungendo alcune feature interessanti, e' con Forza 2 che assistiamo allo sviluppo di una filosofia di gioco originale, che caratterizzera' in maniera determinante il Brand automobilistico simulativo di Microsoft ( in contrapposizione con quello arcade di PGR3).
    C'e' un idea portante alla base di FM2, guidata dalla passione del suo creatore -Dan Greenawalt- per il mondo della auto. Durante la presentazione Dan ha sottolineato come FM2 sia in un certo senso un titolo didattico: il giocatore sara' invogliato ad imparare, a capire il mondo delle auto, per cercare di migliorare le prestazioni del proprio bolide 3D. La struttura di tuning alla base di FM2 e' davvero complessa: sono talmente tanti i parametri che e' possibile modificare per cercare la prestazione migliore, che non esiste un solo modo per rendere la vostra auto la piu' prestante della sua categoria: potrete decidere di investire sui pneumatici, sulle sospensioni, nei kit di potenziamento per motore e centraline (da scegliere tra molte marche davvero esistenti). O ancora in modifiche alla carrozzeria, all telaio, ai freni. Ovviamente non bastera' acquistare il "kit piu' potente": per ogni categoria' bisognera' invece trovare il giusto equilibrio tra le varie modifiche.
    La sfida al tuning perfetto sara' amplificata dal sistema di telemetria virtuale accessibile durante le fasi di test. I modelli fisici che gestiscono i penumatici, le sospensioni ed i freni, sono stati definiti "insani" dallo stesso game designer: potrete vedere l'usura, la pressione e la temperatura delle ruote in tempo reale, mentre guidate (o mentre lo fa per voi l' intelligenza artificiale). Potrete controllare l'assetto delle sospensioni, del sistema areodinamico o dei freni. In questo modo avrete indicazioni sensibili sull'effetto che le modifiche apportate in officina avranno in gara. Il sistema di telemetria virtuale e' il vero fiore all'occhiello di FM2, e sebbene in pochi riusciranno a sfruttarlo al 100%, mostra l'incredibile lavoro effettuato sul modello fisico che gestisce il movimento delle auto.
    Per alcuni la profondita' di questo sistema potrebbe addirittura apparire eccessiva, per i piu' smanettoni si trattera' di una vera e propria droga, tantopiu' che sara' possibile vendere le proprie auto modificate via Xboxlive, oppure proporsi come meccanico a pagamento per tunare quelle degli altri giocatori in giro per il mondo!
    FM2 spinge l'utente a giocare nel modo piu' realistico possibile: eliminando gli aiuti della cpu durante la guida, ed attivando ogni tipo di danno possibile, il compenso alla fine di ogni vittoria o raggiungimento di obbiettivo sara molto superiore rispetto a quanto ottereste giocando senza rischiare nulla, o con un modello di guida semplificato. Il coraggio di rischiare di graffiare la carrozzeria o fondere il motore paghera' in termini economici.
    Ci sono una decina di parametri di "realismo" su cui agire: questo permettera' al giocatore di decidere se guidare da professionista o con un modello di guida arcade, sfruttando gli aiuti e sentendosi liberi di "toccare" gli avversari in curva. A voi la scelta di come divertirvi in FM2.
    Delle modifiche alla parte estetica delle auto abbiamo parlato nella precedente anteprima: vi ricordiamo che sara' presente un sofisticato photo mode, ed che ogni foto scattata online sara' disponibile per il download sul sito ufficale di forzamotorsport.com, cosi' che potrete riutilizzarla per creare wallpaper o condividerla con gli amici. Il Tv Mode lanciato con PGR3 sara' ripreso ed esaltato in FM2, dove ciascuna auto avra' un look diverso e completamente personalizzato, fornendo un esperienza visiva entusiasmante.

    Segnaliamo infine che la nostra prova diretta e' stata effettuata sulla postazione di guida definitiva, che ogni appassionato di simulazione vorrebbe avere in casa: 4 Xbox360 collegate in rete: 3 per gestire una visuale di gioco a 180 gradi su 3 pannelli LCD in alta definizione, ed una quarta per simulare lo specchietto retrovisore!
    Un sedile "racing" con altoparlanti integrati, force feedback e , perfettamente sistemato al centro, il volante e la pedaliera ufficiali Microsoft, che Forza Motor Sport 2 sfrutta davvero in modo eccellente.
    Abbiamo fatto un giro di test e dobbiamo ammettere che giocare cosi' a FM2 e' davvero grandioso. Se la soluzione a 4 schermi e 4 console e' in effetti leggermente eccessiva per quasi ognuno di noi, dobbiamo dire che il gioco risponde indubbiamente bene al volante ed il force feedback da un notevole senso di immersione alla guida. Ci siamo seduti in postazione dopo che un collega era finito fuori pista, con aria baldanzosa ed una sola mano sul volante abbiamo eseguito una clamorosa manovra per rientrare in pista, l'auto si e' comportata esattamente come ci aspettavamo: abbiamo sentito il piacevole rollio trasmesso dalla brecciolina e dal bordo della pista, riaddrizzato l'auto sfruttandone la potenza e siamo ripartiti di gran lena.. .per poi schiantarci due curve dopo alla prima vera staccata. Non si puo' guidare come in PGR3, e' ovvio: acceleratore e freno vanno dosati, cosi' come l'energia durante le curve piu' insidiose per non perdere aderenza o finire su un cordolo e girarsi. Non bastano pochi minuti per capire come gestire la guida in un titolo complesso come FM2. Altresi' e' doveroso attendere una prova piu' approfondita per dare un giudizio definitivo sulle qualita' del modello di guida, e capire se FM2 e' la simulazione in grado di sostituire (magari temporanemante) GT4 nel cuore degli amanti dei giochi di guida. Le prime impressioni, specialmente con il volante sotto le mani, sono decisamente positive.

    Dan Greenawalt e' entrato nell'industria videoludica nel 1997, quando e' stato assunto da Microsoft come Tester per Inside Drive (titolo per Pc uscito nel 2000). Poco a poco e' riuscito a guadagnarsi il posto di Game Director dei Turn 10, creatori dell'acclamato Forza. Tutti i suoi progetti passati sono racing game: da Motocross Madness a Midtown Madness (PC), fina a Rallysport Challenge a Project Gotham Racing (Xbox).
    Probabilmente molti di voi si staranno chiedendo come sia graficamente Forza Motorsport 2. Abbiamo potuto visionare un solo tracciato, non ancora definitivo in particolare per quanto riguarda l'illuminazione. Il gioco gira costantemente a 60 frame per secondo, mentre gli algoritimi fisici che gestiscono le auto vengono
    calcolati a 360 frame per secondo. La sensazione di fluidita' e' ottima, mentre il senso di velocita' non ci ha convinti pienamente, forse perche' l'auto usata durante il test non era esattamente scattante. I modelli delle auto sono convincenti, ma non hanno ne la bellezza cinematografica e la precisione certosina di PGR3, ne il realismo estremo di GTHD. In compenso si danneggiano in modo davvero convincente: la carrozzeria di deforma, le auto perdono pezzi (specchietti, paraurti, pezzi di lamiera), graffi e bruciature si accumulano giro dopo giro cosi' come lo sporco ai lati delle ruote o lungo le portiere. Abbiamo chiesto a Dan di mostrarci gli effetti di un incontro ravvicinato tra una Ferrari Enzo ed un muretto della pista a 100 km all'ora, ed i risultati sono stati esaltanti.

    La pista e gli elementi che la compongono fanno il loro lavoro, ma nulla che faccia gridare al miracolo: nessuno shader particolarmente realistico per definire le superfici, ed anche l'asfalto ci e' sembrato abbastanza anonimo. L'AntiAliasing e' presente, ma nelle zone ad alto constrasto e' possibile notare alcune scalette (niente di grave comunque).Abbiamo chiesto informazioni circa la presenza di effetti grafici quali il motion blur (presente nella demo dell'x06 ed in molte delle immagini rilasciate ultimamente) e Dan ci ha risposto che non ritiene il motion blur un effetto necessario su un gioco che gira a 60 frame per secondo. Stanno valutando comunque se implementarlo durante il photo mode o nei replay. A conti fatti, il motore grafico di FM2 non stupisce, ci riserviamo pero' di esprimere un giudizio definitivo sulla versione finale del gioco, quando avremo piu' di una pista ed un auto da testare.

    Forza Motorsport 2 Dan Greenawalt ama le auto ed ha creato un gioco per gli appassionati come lui. Non solo: invogliera' i giocatori ad imparare e capire davvero il mondo delle corse per migliorare la loro esperienza di gioco e di guida. Forse qualcuno rimarra' deluso dall'aspetto grafico sottotono, ma per una volta sarebbe il caso di soffermarsi sopratutto sulal componente ludica, sulla qualita' della simulazione, sul numero di opzioni offerte per il gioco online e sulla communty che si creera' intorno a FM2. Solo in questo modo e' possibile apprezzare un titolo profondo all'inverosimile e valorizzare il lavoro dei brillanti game designer.

    Che voto dai a: Forza Motorsport 2

    Media Voto Utenti
    Voti: 212
    8
    nd