Granblue Fantasy Relink: l'Action RPG di Cygames continua a stupire

Nonostante i Platinum Games non siano più coinvolti nello sviluppo di Granblue Fantasy Relink, il prodotto Cygames sembra non averne risentito.

anteprima Granblue Fantasy Relink: l'Action RPG di Cygames continua a stupire
Articolo a cura di
Disponibile per
  • Mobile Gaming
  • Quando Cygames, durante il mese di dicembre 2018, approfittò della scorsa edizione del Granblue Fantasy Fes per ripresentare al pubblico l'affascinante Granblue Fantasy Relink, nei nostri cuori si fece largo l'idea che la data di uscita del prodotto potesse ormai essere piuttosto vicina. Da quel glorioso giorno è trascorso un altro anno, eppure il promettente JRPG appare ancora estremamente lontano, tant'è che le speranze di vederlo sulle console della corrente generazione si affievoliscono di giorno in giorno.

    Sebbene l'appena tenutosi Granblue Fantasy Fes 2019 non abbia svelato alcuna finestra di lancio, l'evento organizzato a cadenza annuale da Cygames ha comunque riservato ai partecipanti (e non solo) una carrellata di informazioni su quello che, anno dopo anno, continua ad essere uno dei più attesi giochi di ruolo di nipponica fattura. Proviamo dunque a fare chiarezza su quanto svelato dallo staff, che a questo giro ha preferito concentrarsi sulla componente multiplayer dell'ambizioso progetto.

    Un cast corale?

    Dal momento che Granblue Fantasy Relink dovrebbe essere uno spin-off del popolare gioco mobile già disponibile su dispositivi iOS e Android, molti dei dubbi che ancora oggi nutriamo sul prodotto riguardano proprio il suo intrigante ed enigmatico canovaccio narrativo.

    Come accennato nella nostra precedente anteprima di Granblue Fantasy: Relink, il titolo sarà infatti ambientato su una serie di isole non presenti nell'originale gacha game, e di conseguenza favoleggerà ai fan del franchise una storia inedita e potenzialmente autoconclusiva. Sfortunatamente il Granblue Fantasy Fes 2019 non ha spiattellato nuove informazioni sul racconto, ma in compenso ha fugato uno dei nostri principali timori: se in passato sospettavamo che il JRPG avrebbe incluso soltanto l'equipaggio principale della nave volante Grandcypher (che proprio in queste settimane stiamo riscoprendo attraverso la seconda stagione dell'anime di Granblue Fantasy), lasciando dunque in panchina persino gli eroi più gettonati del gacha game, i nuovi filmati divulgati da Cygames suggeriscono invece la presenza di un cast più variegato e intrigante del previsto. Anziché focalizzarsi su Gran, Katalina e tutti gli altri eroi già confermati in precedenza, i suddetti video ci hanno infatti mostrato in azione i quattro Dragon Knight che rispondono al nome di Lancelot, Vane, Percival e Siegfried, i quali disporranno di abilità e arti uniche.

    Combinando cinque tasti del controller, il giovane capitano dell'Ordine Cavalleresco dei Draghi Bianchi, Lancelot, potrà ad esempio sfruttare le sue spade gemelle per sferrare attacchi molto rapidi e addirittura immobilizzare i malcapitati avversari, mentre l'imponente Vane fungerà ancora una volta da tank, attirando su di sé l'attenzione dei nemici e potenziando al tempo stesso i compagni d'arme.

    Equipaggiati rispettivamente di spadone e spada lunga, Siegfried e Percival tenderanno invece a concatenare i propri attacchi, dando vita a combo lunghe e devastanti, la cui efficacia aumenterà dopo ogni singolo colpo.

    Data la presenza di una massiccia modalità multiplayer che appunto consentirà ad un massimo di quattro giocatori di affrontare in compagnia una sequela di missioni, la presenza di un cast allargato dovrebbe quindi ridurre al minimo il rischio che la fanbase si focalizzi sui personaggi dotati di moveset e classi particolarmente efficaci. Considerando inoltre che ogni eroe avrà caratteristiche e abilità esclusive, la formazione di party equilibrati potrebbe invece acquisire una deliziosa valenza tattica, soprattutto se Cygames deciderà per davvero di inserire anche solo nella modalità multigiocatore una ricca selezione di combattenti.

    D'altro canto, occorre tenere a mente che se questi dovessero trovare spazio persino nel tessuto narrativo del JRPG - come appunto suggerito dal più recente di trailer di Granblue Fantasy: Relink - è assai improbabile che tutti i personaggi del pacchetto ricevano una caratterizzazione soddisfacente.

    Semplicemente irrefrenabile

    Confidando che Cygames decida di selezionare e coinvolgere nella nuova avventura soltanto gli eroi più quotati e rappresentativi dal brand, passiamo ora all'analisi del sistema di combattimento, che nonostante le notizie non proprio entusiasmanti di cui siamo stati testimoni nella prima parte del 2019 continua ad apparire dannatamente coinvolgente e frenetico.

    Ammettiamolo: dopo aver appreso che i ragazzi di Platinum Games non avrebbero più contribuito allo sviluppo del titolo, chi più chi meno abbiamo tutti temuto per la riuscita - o anche solo per lo stato di salute - del prodotto targato Cygames. A tal proposito, il lungo walkthrough emerso in occasione del Granblue Fantasy Fes 2019 ha saputo cancellare ogni nostro sospetto, rafforzando invece la profonda convinzione che Granblue Fantasy: Relink, a tempo debito, saprà regalare ai propri fruitori un'esperienza travolgente e indimenticabile. Indipendentemente dal personaggio controllato, il sistema del combattimento dell'action RPG appare sempre più scatenato ed elettrizzante, trasformando i vari scontri coi mostri in sequenze epiche e adrenaliniche. Potendo ricorrere a salti e rapidissimi scatti laterali, o addirittura sfruttare a proprio vantaggio la conformazione del terreno, le sfide coi boss in particolari, come draghi e bestie mitiche, promettono infatti un tasso di coinvolgimento impareggiabile e irresistibile.

    Ambientati in arene spaziose, gli scontri promettono inoltre un livello di difficoltà sopra la media, anche perché i nemici più imponenti potranno contare su terrificanti attacchi ad ampio raggio: nel più recente video di gameplay, ad esempio, il drago affrontato da Lancelot e compagnia cantante ha terrorizzato il pubblico con una catastrofica pioggia di meteore in grado di mettere a soqquadro l'intera mappa di gioco e arrecare ingenti danni ai propri sfidanti.

    Specialmente quando i mostri entreranno nel letale stato di "Over Drive", sarà quindi di vitale importanza prestare attenzione alle rune magiche che potranno tappezzare all'improvviso il terreno e sfruttare gli scatti per schizzare da un capo all'altro della mappa, aggirando ove possibile le mastodontiche creature ingaggiate in battaglia. A giudicare dalla nuova build, i punti di forza dei nostri eroi saranno appunto l'agilità, la possibilità di cancellare in ogni momento le azioni innescate, e soprattutto l'esecuzione di formidabili e appariscenti attacchi combinati.

    Next Gen to the rescue

    È però l'affascinante mondo di gioco di Granblue Fantasy Relink ad aver - ancora una volta - catturato la nostra attenzione. Caratterizzate da texture di qualità elevatissima e sempre traboccanti di dettagli, le mappe di gioco si distinguono grazie ad un magistrale utilizzo di colori e chiaroscuri: risultato ha permesso la realizzazione di paesaggi fantasiosi e irregolari, nonché in costante movimento. Sia il vento che il battito d'ali delle viverne, ad esempio, contribuiranno a sconvolgere la vegetazione, mentre gli scontri o il semplice passaggio dei nostri beniamini finirà per devastare le pareti rocciose e le particolareggiate impalcature in legno.

    Non meno interessanti ci sono parsi, finora, i modelli poligonali di mostri e personaggi: entrambe le categorie sfoggiano un livello di dettaglio strabiliante, nonché capace di mettere in risalto le sfavillanti armature indossate dai cavalieri e le squame dei potenti draghi che popolano l'immaginario targato Cygames.

    In termini prettamente tecnici, l'unico reale spauracchio è rappresentato dalla fluidità: nonostante i trailer e i video di gameplay divulgati dal publisher pongano puntualmente sotto i riflettori un prodotto fluido e impeccabile, il nostro timore è che PS4 e PS4 Pro (ammesso e concesso che il prodotto approdi per davvero su console di corrente generazione) non riescano a garantire un'esperienza stabile e senza compromessi.

    A ragion veduta, la scelta di Cygames di rinviarne l'uscita, e magari puntare direttamente alle maggiori prestazioni che PlayStation 5 sarà in grado di offrire, potrebbe essere assolutamente giustificabile.

    Quanto attendi: Granblue Fantasy: Relink

    Hype
    Hype totali: 54
    86%
    nd