GTA Online si espande: tutte le novità di The Cayo Perico Heist

GTA Online si appresta ad aggiornarsi con la più grande e folle avventura di sempre. Pronti a conquistare un'isola tropicale?

anteprima GTA Online si espande: tutte le novità di The Cayo Perico Heist
Articolo a cura di
Disponibile per
  • Xbox 360
  • PS3
  • Pc
  • PS4
  • Xbox One
  • Xbox One X
  • PS4 Pro
  • PS5
  • Xbox Series X
  • Annunciato ufficialmente lo scorso 20 novembre, The Cayo Perico Heist rappresenta la nuova tappa di un'epopea criminale che lo scorso primo ottobre ha festeggiato il suo settimo anno d'età. Sette anni passati tra sparatorie, corse folli e bottini macchiati di sangue, tra le maglie di un'esperienza multiplayer che ha continuato a tenere vivo l'interesse del pubblico con contenuti sempre nuovi ed esaltanti. In attesa di scoprire quali avventure ci aspettano oltre l'orizzonte oceanico di Los Santos (senza pensare ai primi indizi sulla possibile ambientazione di GTA 6...), passiamo dunque in rassegna tutte le informazioni attualmente disponibili sul DLC in arrivo il prossimo 15 dicembre, data di pubblicazione di quello che promette di essere il contenuto più ambizioso nella storia di GTA Online.

    Il piano

    Il primissimo indizio sui piani di Rockstar per il futuro prossimo dei nostri manigoldi digitali è arrivato lo scorso 12 novembre, nella forma di un criptico messaggio inviato dal direttore esecutivo del Diamond Casino and Resort, l'obiettivo della nostra più recente malefatta criminosa (per approfondire, eccovi il nostro speciale su GTA Online: Colpo al Casinò Diamond) . Nel testo, il buon Tom Connors ci comunicava l'apertura di un non meglio specificato cantiere presso la struttura, rassicurandoci sul fatto che i lavori non avrebbero infastidito la clientela, né compromesso in alcun modo le vendite di champagne.

    Andando a verificare di persona lo stato delle cose, era facile notare la presenza di materiali da costruzione nei pressi delle uscite di sicurezza sul lato nord del complesso, nelle immediate vicinanze di un cartello con su scritto "lavori in corso". Senza ulteriori dettagli sulla natura di queste operazioni, i giocatori hanno passato una settimana buona a rastrellare il Diamond e le zone circostanti in cerca di informazioni con cui alimentare le proprie congetture, senza però ottenere alcun successo.

    Questo fino alla pubblicazione del primissimo teaser del nuovo contenuto, emerso lo scorso 19 novembre: dieci secondi carichi di riferimenti all'enigmatico dossier "El Rubio", immagini di un inedito scenario tropicale e accenni al ritrovamento di un cadavere senza nome sul lungomare di Vespucci Beach. La salma in questione, seminuda e brutalmente sfigurata, è poi apparsa in diverse location in giro per la costiera di Los Santos, a pochi passi da una valigetta dal contenuto misterioso. Lo stato miserevole di questo "John Doe" faceva pensare a una sorta di sanguinoso messaggio, un atroce avvertimento per chiunque osasse mettere il naso degli affari di "El Rubio": una pratica comune tra le organizzazioni malavitose più efferate, come ad esempio i cartelli della droga sudamericani.

    E in effetti, a sole 24 ore dal precedente video, Rockstar ha dato in pasto alla rete un nuovo assaggio del prossimo DLC di GTA Online, confermando che presto i giocatori dovranno incrociare le armi con l'esercito privato di uno dei più noti trafficanti di droga del mondo, facendosi strada verso il cuore di tenebra di Cayo Perico, l'obiettivo della nostra prossima impresa criminale.

    La preparazione

    Rockstar definisce The Cayo Perico Heist come "l'aggiornamento più grande, più audace e più frenetico di sempre", una promessa che non ha mancato di suscitare reazioni scomposte tra le fila della community, pienamente giustificate dagli standard stellari della precedente espansione, che lo scorso 12 dicembre aveva già provveduto ad alzare - e di molto - l'asticella qualitativa dei colpi di GTA Online. A fomentare l'entusiasmo degli appassionati c'è inoltre la prospettiva di poter finalmente visitare un'ambientazione nuova di pacca: un desiderio condiviso da gran parte degli appassionati, che da tempo chiedono a gran voce un nuovo palcoscenico per le proprie gesta delinquenziali.

    Lo scenario in questione è un'isola di dimensioni piuttosto generose (almeno stando alla mappa vista nel teaser) adagiata nel blu dell'oceano Pacifico, a molte miglia di distanza dal litorale di Los Santos. Un paradiso tropicale stretto nel pugno di ferro di un'ignota organizzazione criminale, che sembra disporre di un numero decisamente ragguardevole di mezzi d'assalto e sgherri armati fino alle orecchie, a guardia di piantagioni che - così, naso - potrebbero avere qualcosa a che vedere con l'occupazione principale di "El Rubio": soddisfare il fabbisogno narcotico di buona parte della costa ovest.

    A questo proposito, considerando che la nostra base operativa sarà un sottomarino militare equipaggiato di tutto punto, è ragionevole pensare che a muovere i fili dietro le quinte del nostro ardimentoso piano ci sarà ancora una volta il governo a stelle e strisce, magari per intercessione di una vecchia conoscenza del FIB o dell'IAA (rispettivamente l'FBI e la CIA del mondo di GTA). Al momento sappiamo che l'isoletta ospita un complesso residenziale di lusso (presumibilmente il nostro bersaglio principale) e vari avamposti militarizzati, oltre a diversi "luoghi di aggregazione sociale" nei quali sarà possibile far festa in compagnia di amici e altri professionisti del malaffare, sulle note di una colonna sonora ampliata con oltre 100 nuove canzoni.

    Con tutta probabilità, l'aggiunta di nuove stazioni radio interesserà anche il comparto single-player della produzione, e non escludiamo che anche le armi e i veicoli introdotti con The Cayo Perico Heist finiscano per rimpolpare l'assortimento della campagna principale. Più in generale, non vediamo l'ora di scoprire quali sorprese riserva la nuova ambientazione di GTA Online, anche in ottica futura: gli sviluppatori potrebbero infatti sfruttare l'isola per rimpinguare l'offerta del gioco ben oltre l'orizzonte del nuovo DLC, con nuovi business attività e incarichi da prendere di petto.

    D'altronde sappiamo che il titolo si prepara al suo secondo salto generazionale (per avere un'idea di cosa potrebbe aspettarci, guardate la reinterpretazione con 4K e ray tracing di GTA V immaginata da un fan), che promette di segnare l'inizio di una nuova fase di un percorso post lancio tanto lungo quanto appagante, costellato di contenuti assolutamente memorabili. La nostra speranza segreta? Ci piacerebbe - ma proprio tanto - se Rockstar avesse già in programma disseminare tra le palme di Cayo Perico qualche indizio sull'avvenire della saga, su quel GTA 6 che da tempo popola i sogni bagnati della platea videludica. Una fantasticheria legata a doppio filo ad alcuni dei rumor più intriganti sul prossimo capitolo della serie, che lo vedrebbero ambientato nel mondo del narcotraffico internazionale, lo stesso campo da gioco di "El Rubio".

    Il colpo

    Per quanto riguarda il piatto forte della nuova espansione, al momento sappiamo poco o nulla sulle meccaniche alla base del colpo a Cayo Perico. Le poche informazioni riportate nel comunicato ufficiale di Rockstar sembrano confermare una previsione quasi scontata: la nuova rapina adotterà lo stesso design modulare del precedente contenuto, permettendo ai giocatori di scegliere liberamente quale approccio utilizzare, con la possibilità di passare dinamicamente dall'uno all'altro in caso di "incidenti di percorso".

    Una revisione strutturale che aveva reso il colpo al Casinò Diamond il punto più alto raggiunto dal team nel tragitto post lancio di GTA Online, e che ci aspettiamo venga ulteriormente arricchita con opportunità aggiuntive e stimolanti diramazioni ludiche, pensate per accrescere la varietà complessiva del pacchetto. Nella descrizione del DLC, Rockstar parla di un nuovo sistema che permette agli utenti di affrontare l'attività sia in solitaria (un'opzione precedentemente disponibile solo per le fasi preparatorie) che assieme a un massimo di altri tre giocatori, una facoltà che l'utenza chiede da tempo e che potrebbe perfino essere estesa ai colpi già pubblicati.

    Va da sé che l'esperienza offerta da GTA Online dà il meglio se condivisa con un manipolo di amici, ma l'idea di non essere mai costretti ad affidarsi al matchmaking non può che farci piacere. Per il resto, considerando la qualità crescente dei contenuti distribuiti dallo studio, non possiamo fare a meno di attendere con trepidazione l'appuntamento del 15 dicembre, quando potremo finalmente varcare i confini di Cayo Perico per aggiornare il nostro curriculum con quella che, stanno alle parole di Rockstar, promette di essere l'impresa criminale più ambiziosa e audace di sempre. Insomma, per i malfattori di Los Santos quest'anno il Natale potrebbe arrivare con una decina di giorni d'anticipo.

    Che voto dai a: GTA Online

    Media Voto Utenti
    Voti: 114
    7.9
    nd