Hellblade 2 Senua's Saga in Unreal Engine 5: il primo gameplay è spaventoso

Senua's Saga: Hellblade 2 è tornato ai Game Awards con un gameplay che ha messo in luce la magnificenza del comparto grafico.

Articolo a cura di
Disponibile per
  • Pc
  • Xbox One
  • Xbox One X
  • Xbox Series X
  • Dopo aver fatto il suo debutto proprio sul palco dei Game Awards, l'atteso Hellblade II: Senua's Saga di Ninja Theory è tornato allo show di Geoff Keighley in forma a dir poco smagliante, con un video di gameplay che - pur non avendoci mostrato poi molto della ricetta ludica - ha in compenso messo in luce la bontà grafica di una produzione che ci permetterà di intraprendere un viaggio nell'abisso realistico e avvolgente. A tal proposito, è stato proprio l'ideatore della kermesse a confermare la natura in-game del filmato, perché in alcuni frangenti avrebbe potuto facilmente essere scambiato per un video in CGI. Fatta la doverosa premessa, tuffiamoci subito in questo mondo dalle tinte fosche, così da ritrovarci con la coraggiosa eroina alle prese con un temibile gigante.

    Senua: guida e guerriera

    "E lei disse: con le nostre spade forgeremo nuove storie, per colpire gli dei che ci danno la caccia". Con queste parole, pronunciate con ogni probabilità dal cantastorie chiamato Druth, il trailer si apre e mostra Senua e i suoi uomini mentre si preparano per scendere in battaglia, o meglio, per andare a caccia di giganti. Già qui è possibile fare una riflessione sulla crescita della protagonista che, al netto dell'afflizione per le voci nella sua testa, ci è sembrata molto diversa dalla ragazza a tratti spaventata del primo capitolo. Quella di Hellblade II, in altre parole, potrebbe essere una Senua più sicura e temprata da una difficile esistenza, capace quindi di ispirare fiducia e coraggio negli uomini che si ritrova a guidare in battaglia.

    Le motivazioni che spingeranno la giovane a esplorare queste terre desolate in cerca di bestie abominevoli sono al momento sconosciute ma è chiaro che, ancora una volta, potrebbero essere intimamente legate alla sua condizione psichica o al suo vissuto. Ad ogni modo, la guerriera conduce i suoi oltre una spiaggia sassosa e bagnata da una fitta tempesta, fino a raggiungere una enorme grotta celata dalla foschia.

    Il gruppo continua a muoversi agilmente ma con circospezione, mentre Senua - conscia di star mettendo in grave pericolo la vita dei suoi - si avvicina a un cumulo d'ossa umane, i resti di un macabro banchetto del gigante.

    Quando l'immensa e strisciante figura entra nella grotta, è possibile notare una certa somiglianza con la rappresentazione di Hela secondo Ninja Theory, una somiglianza questa che potrebbe essere tutt'altro che casuale. Una volta caduta nell'imboscata di Senua, la creatura viene avvolta dalle fiamme ma contrattacca con inaudita ferocia e spezza molte vite. Tra le grida dei guerrieri morenti, in una scena che sembra unire cutscene e gameplay senza soluzione di continuità, si evince quella che potrebbe essere una prima novità ludica in seno a Hellblade II, rappresentata proprio dagli assalti combinati. Per intenderci, Senua potrebbe ordinare ai propri uomini di versare la pece addosso ai nemici, per poi colpirli con lance e dardi infuocati, ma anche farsi passare un'arma di pronto impiego per attaccare velocemente.

    Al tempo stesso, potrebbe trovarsi nella situazione di dover salvare la vita ai suoi alleati ma attendiamo di capire il grado di libertà con cui sarà possibile effettuare queste azioni prima di esprimerci più a fondo sulla questione. Restano tutti da scoprire anche il combat system, che nel primo Hellblade era caratterizzato da una certa ripetitività di fondo (per saperne di più vi rimandiamo alla recensione di Hellblade), e gli enigmi ambientali, che speriamo non si basino più quasi esclusivamente sugli "allineamenti runici". Prima di passare alla presentazione audiovisiva, vogliamo soffermarci brevemente sulla fine del filmato, nel momento in cui il gigante - dopo aver lottato per sopravvivere - invoca l'aiuto della guerriera facendo il suo nome.

    Vista l'incredibile espressività del volto di Senua, è possibile fotografare l'esatto momento in cui sgrana gli occhi quando realizza di conoscere la creatura, che forse potrebbe decidere di aiutare nel corso dell'avventura. Insomma, sia sul fronte narrativo che sul versante prettamente ludico, Senua's Saga potrebbe superare e non di poco le ambizioni del predecessore, ecco perché non vediamo l'ora di assistere a un gameplay ancor più "concreto" di questo.

    La next-gen, quella vera

    Che con le produzioni cross-generazionali sia possibile compiere meraviglie sul fronte visivo è cosa risaputa, basti pensare ai risultati ottenuti da Playground Games con Forza Horizon 5.

    Detto questo, Hellblade II ci ha letteralmente stregato con la sua veste grafica, perché ci ha dato un'idea ancor più chiara delle potenzialità delle attuali console e, in questo caso specifico, di Unreal Engine 5. I ragazzi di Ninja Theory hanno dato vita a scene "senza compromessi", accompagnate da brani dal sapore norreno e da un profilo sonoro di altissimo livello. Le urla di Senua, con le contrazioni dei muscoli facciali, sono un piacere per gli occhi, mentre le piaghe e le deformità del gigante provocano del genuino disgusto. La qualità delle texture è stellare, dai singoli sassi della spiaggia ai materiali degli abiti, un discorso questo che estendiamo alla superba resa del fuoco. I nuvoloni grigiastri della tempesta ben si sposano con un'illuminazione globale che valorizza pienamente la desolante bellezza degli scenari, i riflessi color arancio dei bastoni infuocati sulla pelle dei guerrieri e i giochi di luce nelle pozze d'acqua.

    A rendere ancor più credibile il risultato finale ci pensa un accenno di distruttibilità ambientale, con le strutture in legno che - sfasciate dai colpi del gigante - si tramutano in frammenti d'ogni tipo e dimensione che cadono, singolarmente, a terra. Insomma, anche da questo punto da vista il gameplay reveal di Hellblade 2 Senua's Saga ha colpito nel segno e se l'esperienza completa dovesse offrire una buona varietà d'ambientazioni, allora il gioco potrebbe guadagnarsi di diritto e senza timori di smentita un posto tra i titoli più stupefacenti di sempre in termini di resa grafica.

    Quanto attendi: Senua's Saga: Hellblade 2

    Hype
    Hype totali: 114
    79%
    nd