GamesCom

Hogwarts Legacy sposa le arti oscure: è tempo di Maledizioni Senza Perdono

In occasione della Gamescom 2022, Hogwarts Legacy rivela il suo lato oscuro, mostrandoci le Maledizioni Senza Perdono all'opera nel nuovo trailer.

Hogwarts Legacy
Anteprima: Multi
Articolo a cura di
Disponibile per
  • Pc
  • PS4
  • Xbox One
  • Switch
  • Xbox One X
  • PS4 Pro
  • PS5
  • Xbox Series X
  • Dopo aver disseminato intriganti indizi negli ultimi trailer di Hogwarts Legacy, Warner Bros e Avalanche Software hanno finalmente alzato il sipario sul lato oscuro dell'ambizioso Action RPG ambientato nell'universo di Harry Potter. Direttamente dal palco dell'Opening Night Live della Gamescom 2022, le Maledizioni Senza Perdono hanno fatto il loro dirompente ingresso in scena, confermando la possibilità di abbracciare le Arti Oscure nel corso dell'avventura nel Mondo Magico.

    In occasione della fiera di Colonia, Hogwarts Legacy assume toni cupi e inquietanti, evocati da incantesimi che consentono di comandare, torturare e uccidere altre creature viventi, esseri umani compresi. Nel trasportare nel mondo videoludico la Scuola di Magia e Stregoneria più famosa tra i Babbani, il team di Avalanche ha deciso di offrire spazio anche agli aspetti più pericolosi e violenti dell'immaginario tratteggiato da J.K. Rowling. Una scelta che non possiamo fare altro che apprezzare, e della quale non vediamo l'ora di scoprire tutte le possibili implicazioni.

    Cattive compagnie

    Come vi avevamo già raccontato nella nostra precedente anteprima di Hogwarts Legacy, il comparto GDR dell'avventura consentirà di plasmare liberamente il proprio percorso scolastico. Nonostante un ingresso tardivo ad Hogwarts - il castello ci accoglierà solamente al Quinto Anno - avremo infatti la possibilità di scegliere la nostra Casa di appartenenza e quali amicizie coltivare.

    Su questo specifico fronte, Avalanche ci aveva già confermato la possibilità di approfondire la conoscenza di alcuni compagni di corso. Un'attività remunerativa, dato che dovrebbe portare con sé l'opportunità di scoprire il passato degli studenti di Hogwarts, ma non solo. I nostri amici più stretti potranno insegnarci nuove abilità o incantesimi, e persino accompagnarci in qualche missione disseminata nella mappa dell'open world. Quelli esposti sin qui erano dettagli già noti, condivisi da Warner Bros nel corso di diversi appuntamenti comunicativi. Ora, tuttavia, abbiamo la conferma che i rapporti di amicizia intessuti tra i corridoi di Hogwarts avranno ripercussioni decisamente importanti sulla nostra vita di maghi e streghe.

    Il nuovo trailer di Hogwarts Legacy mostrato all'Opening Night Live ci ha presentato le possibili conseguenze derivanti dalle nostre frequentazioni. Divenuto amico stretto di Sebastian Sallow - personaggio completamente inedito -, il protagonista avrà la possibilità di scoprire il passato dello studente Serpeverde. Una circostanza non così fortunata come potrebbe sembrare, dato che la storia della famiglia Sallow si intreccia saldamente con le Arti Oscure.

    Ed è così che ci si ritrova ad esplorare inquietanti ambientazioni celate nelle profondità di Hogwarts, nel tentativo di scoprire maggiori informazioni sul passato di Salazar Serpeverde. In una location che ricorda molto la versione cinematografica della Camera dei Segreti, è inoltre tempo di compiere una complessa scelta morale.

    Per guadagnarsi l'accesso allo strano luogo, è infatti necessario superare un portale magico, attivabile solamente tramite l'utilizzo di una Maledizione Senza Perdono, nello specifico la maledizione Cruciatus. Misericordioso, Sebastian Sallow si offre di insegnarcela, o, in alternativa, di utilizzarla su di noi. Si tratta di un momento saliente, poiché il rapporto del protagonista con le Arti Oscure andrà ad influire sul tipo di mago o strega che diventerà in futuro (oltre che, con tutta probabilità, sull'evoluzione e il finale della storia di Hogwarts Legacy).

    Accettando la proposta del giovane Serpeverde, ci si ritrova ben presto nei guai: schiere di scheletri non morti si ergono a difesa del lascito di Salazar, mentre ulteriori portali magici sembrano sbarrarci la strada. Il trailer non si è soffermato troppo su questi ultimi, ma il nostro sospetto è che per attivarli possa essere necessario procedere con l'utilizzo delle due restanti Maledizioni Senza Perdono: la maledizione Imperio e l'Avada Kedavra. E se è vero che l'utilizzo di uno di questi incantesimi è sufficiente per guadagnarsi un biglietto di sola andata per Azkaban, anche l'intervento dei docenti di Hogwarts non è un rischio da sottovalutare. Nel video, i due studenti vengono infatti colti in fragrante da un insegnante della Scuola di Magia e Stregoneria, che si dice pronto a denunciarli al Preside. L'identità della guida della Hogwarts del tardo 1.800 è ancora ignota, ma in precedenza, lo ricordiamo, avevamo ipotizzato che potesse coincidere con Phineas Nigellus Black, nientemeno che trisnonno di Sirius Black (per un ripasso, potete dare una rapida lettura alla nostra analisi dei trailer di Hogwarts Legacy).

    La nostra avventura a suon di Maledizioni Senza Perdono e sotterranei proibiti potrebbe dunque avere delle ripercussioni di notevole peso. Per questa ragione, ci ha sorpreso apprendere che tale missione è completamente opzionale all'interno di Hogwarts Legacy. Se, semplicemente, decideremo di non stringere amicizia con Sebastian Sallow, non avremo mai l'opportunità di indagare sul passato di Salazar Serpeverde a suon di Crucio e - forse - Imperio ed Avada Kedavra. Una circostanza che ci fa ben sperare per il livello di profondità del comparto ruolistico dell'Action GDR, che non vediamo l'ora di poter mettere alla prova con mano.

    Acromantule e Thestral

    E se gli scheletri ostili che popolano un sotterraneo traboccante di Magia Oscura non fossero già abbastanza, il Mondo Magico di Hogwarts Legacy è pronto a traumatizzare i suoi studenti con pericoli ancora più inquietanti. Impossibile non citare ad esempio la comparsa di orrendi aracnidi all'interno del nuovo trailer del gioco.

    Se già avevate mal tollerato la presenza di Aragog nella saga letteraria, sappiate che già nel XIX secolo pericolose Acromantule si celavano nelle profondità della Foresta Proibita. Badate dunque a come deciderete di impiegare il tempo libero entro i confini di Hogwarts, perché finire imprigionati nella tela di una nidiata di ragni potrebbe non essere una circostanza piacevole.

    Ma nell'open world tratteggiato da Avalanche Software, i pericoli sono all'ordine del giorno. Oltre a ragni famelici e scheletri posseduti, gli aspiranti maghi si ritroveranno a fronteggiare possenti troll e maghi oscuri.

    Vista la rilevanza attribuita nel GDR alle creature fantastiche (con tanto di Stanza delle Necessità dedicata al loro allevamento), è inoltre probabile che gli sviluppatori abbiamo ideato minacce magiche completamente inedite. Su questo fronte, il colossale scheletro avvistato nell'ultimo gameplay trailer non lascia presagire nulla di buono. Interessante inoltre la conferma della possibilità di cavalcare i Thestral all'interno del titolo. Come noto, infatti, tali creature risultano visibili solamente a coloro che hanno assistito in prima persona alla morte di un essere umano. Visto l'accento posto dagli autori sulle Maledizioni Senza Perdono, assume sempre più forza l'ipotesi che i destrieri possano palesarsi agli occhi del giocatore solamente in seguito all'utilizzo dell'Avada Kedavra. Le alternative per i maghi dall'animo nobile del resto non mancano, dato che in Hogwarts Legacy sarà possibile utilizzare anche scope e Ippogrifi per sorvolare il mondo di gioco.

    Anche sul fronte delle ambientazioni, il Wizarding World videoludico promette di riservare momenti di forte tensione. Tra mausolei celati nell'ombra, cripte e luoghi di sepoltura, sembra che gli sviluppatori si siano divertiti a dare spazio al lato più oscuro dell'universo di Harry Potter. Una scelta che non possiamo fare altro che apprezzare, ansiosi di imbracciare una bacchetta e avvolgerci in un nero mantello.

    Hogwarts Legacy Dal palco della Gamescom 2022, Warner Bros ribadisce che Hogwarts Legacy raggiungerà PC, PlayStation 5, Xbox Series X|S, PlayStation 4 e Xbox One il prossimo 10 febbraio 2023. Ancora nessun annuncio per quanto riguarda il Day One del gioco su Nintendo Switch, ma Avalanche Software promette che la data di uscita della versione di Hogwarts Legacy per la console ibrida sarà svelata "molto presto". Ancora diversi mesi ci separano dunque da questo intrigante viaggio nel mondo magico del XIX secolo. Cercate di pazientare, e, nell'attesa, tenetevi alla larga dalle Arti Oscure. Oppure no. La scelta è vostra.

    Quanto attendi: Hogwarts Legacy

    Hype
    Hype totali: 216
    88%
    nd