Hokko Life: un life simulator per PC ispirato ad Animal Crossing

Un life simulator ispirato ad Animal Crossing, sviluppato da una sola persona e atteso in Early Access su Steam nel corso del 2020.

anteprima Hokko Life: un life simulator per PC ispirato ad Animal Crossing
Articolo a cura di
Disponibile per
  • Pc
  • Non sono molti gli sviluppatori in grado di dar vita ad una nuova produzione in pressoché totale autonomia, creando un gioco completamente da zero e curandone ogni aspetto. Eppure, negli ultimi anni il mercato ci ha proposto diversi esempi del potenziale di un simile approccio: tra i tanti, e più noti, possiamo citare Stardew Valley, figlio di Eric "Concerned Ape" Barone, od il sorprendente Undertale, frutto degli sforzi di Toby Fox. Ora, un altro ardito autore si incammina intrepido lungo la strada dello sviluppo in solitaria. Stiamo parlando di Robert Tatnell, sviluppatore con oltre dieci anni di esperienza nel settore. Dopo aver lavorato su franchise del calibro di Fable, Wolfenstein, Killzone e Gauntlet, il professionista ha sentito il bisogno di dar vita ad un progetto che portasse unicamente la propria firma.

    Nasce così Hokko Life, life simulator dai toni pacifici e rilassanti, che punta a porre il giocatore in un contesto in cui libertà e creatività sono i pilastri essenziali dell'avventura. Grande appassionato del genere, Robert Tatnell ha speso ore in The Sims e Rollercoaster Tycoon e non cela che l'influenza principale per la sua opera prima arrivi da una celebre saga di casa Nintendo: "Penso sia ovvio che Animal Crossing sia stato di grande ispirazione per Hokko Life; la sensazione accogliente di 'fuga in un'altra casa' che si ottiene da quel gioco è un qualcosa che considero molto speciale, qualcosa che solo i videogiochi possono trasmettere". Con il suo titolo, l'autore punta dunque a ricreare le medesime atmosfere. Finanziato principalmente in maniera autonoma e tramite supporto Patreon, Hokko Life è attualmente atteso in esclusiva su PC e Mac. Il gioco è ancora in sviluppo, ma Tatnell mira ad offrirne una prima versione giocabile il prima possibile. Nel corso del 2020, di conseguenza, Hokko Life dovrebbe debuttare in Early Access su Steam.

    Liberare la creatività in un nuovo mondo

    L'incipit della nostra avventura non è particolarmente complesso: discesi da un treno, ci ritroveremo nel mondo di Hokko, un ecosistema popolato di buffi animali antropomorfi, dove iniziare una nuova vita. All'insegna della libertà interpretativa più ampia possibile, il nostro alter-ego videoludico non avrà un background predefinito e potremo attribuirgli le sembianze che più ci aggradano.

    Nella fase attuale, Tatnell ha introdotto le opzioni di personalizzazione più tradizionali, legate ad esempio a colore dei capelli, acconciatura e tonalità della pelle. Nel prossimo futuro, l'autore vorrebbe introdurre in-game maggiori alternative relative alla corporatura del nuovo abitante del luogo. I giocatori potranno inoltre sbizzarrirsi nel modificare ed ampliare il proprio guardaroba, con indumenti che non mostrano alcun vincolo di genere: ogni alter-ego videoludico potrà dunque indossare qualsiasi abito o accessorio contenuto iin Hokko Life.

    Il life simulator non presenterà una componente narrativa particolarmente strutturata: a scandire l'avanzare del nostro viaggio non vi saranno dunque complesse main quest, ma solamente una vaga trama di fondo volta ad offrire una contestualizzazione all'avventura. Le diverse attività a cui si dedicherà il giocatore potranno comunque sbloccare nuove feature, con traguardi che saranno spesso accompagnati da una storia minimale e da una piccola quest.

    La nostra principale occupazione sarà dunque quella di plasmare il mondo di Hokko secondo il nostro personale gusto, creandoci un rifugio accogliente ed improvvisandoci designer ed urbanisti. Insediatosi nel nuovo mondo, l'utente sarà accolto dai primi abitanti e da diverse strutture commerciali. Partendo dal centro cittadino, sarà possibile dedicarsi ad una molteplicità di attività ricreative, che vanno dalla semplice esplorazione alla costruzione di nuovi edifici.

    Il nostro alter-ego videoludico è in effetti un creativo a tutto tondo, in grado di progettare case, costruire mobili ed oggetti di arredamento, dedicarsi alla pittura, alla coltivazione e molto altro. Per fare tutto questo sarà tuttavia necessario dotarsi dei materiali più appropriati. E qui entra in gioco lo scenario naturale proposto da Hokko: potremo trovare fiumi, boschi e giacimenti abbandonati, presso i quali fare rifornimento di minerali, legname e molto altro. Picconi, pale ed altri strumenti ci supporteranno nell'attività di piccoli esploratori. Rientrati alla base con un ricco bottino, sarà possibile dedicarsi al crafting di molteplici oggetti, tramite un editor che, ad un primo sguardo, sembra essere al contempo intuitivo e ricco di potenzialità.

    Per definire il design di un oggetto, si può partire da una base e modificarla in parte o in toto oppure costruire un nuovo progetto completamente da zero. Sedie, divani, cuscini, mobili, oggetti d'arredamento: la creatività del giocatore potrà trovare libero sfogo nel definirne forma, colore, materiale. Le nostre creazioni potranno poi essere liberamente collocate nei luoghi che riteniamo più opportuni, decorando interno ed esterno delle abitazioni che andranno progressivamente a popolare il mondo di gioco. Raccogliere fiori nella natura consentirà inoltre di creare diverse tinture, con le quali dedicarsi alla pittura. Con un approccio che sembra piuttosto libero, l'editor di Hokko Life darà modo al giocatore di dipingere vestiti, carta da parati, pavimentazioni ed altro, con l'obiettivo di rendere la cittadina ed i suoi dintorni un tripudio di stili grafici e colori.
    La natura circostante proporrà poi una serie di attività alternative e rilassanti. I molteplici corsi d'acqua consentiranno di cimentarsi nella pesca. Ogni creatura acquatica avrà un proprio habitat e specifiche abitudini e potrà dunque essere catturata solo in determinate circostanze. Prendere all'amo pesci via via più rari sbloccherà ricompense e nuove opzioni di personalizzazione. I boschi offriranno invece l'habitat ideale per la cattura di insetti.

    In particolare, il mondo di Hokko è popolato da un'ampia varietà di farfalle, anche queste pronte ad apparire in aree ed orari differenti del mondo di gioco. Pesci ed insetti potranno essere rivenduti nei negozi di Hokko oppure donati ad uno studioso del luogo, deciso a scoprire tutti i misteri della fauna locale. Un'opzione particolare è poi prevista per le variopinte farfalle, che potranno essere collocate all'interno di un'apposita serra espositiva.

    Non mancheranno nemmeno le occasione per dedicarsi all'agricoltura: il giocatore potrà occuparsi di ognuna delle fasi della coltivazione di frutta e verdura, preparando il suolo, piantando semi, innaffiando le pianticelle ed occupandosi della raccolta. Sarà inoltre possibile piantare alberi, da usare sia come decorazione sia come fonte di legname pregiato.

    Infine, i negozi della cittadina di Hokko daranno libero sfogo alla sete di shopping del giocatore. Uno store consentirà di acquistare materiali per il crafting, equipaggiamenti ed oggetti d'arredamento, mentre altre attività più specializzate spazieranno tra abbigliamento, decorazioni ed altro. Gli store saranno organizzati con diversi spazi espositivi, che ci concederanno di visionare la merce muovendosi liberamente all'interno dell'ambiente commerciale. Per fare i nostri acquisti avremo ovviamente bisogno di guadagnarci la valuta locale. Una necessità a cui potremo ovviare vendendo le nostre creazioni od offendo ai negozi i materiali raccolti nella natura, ma anche soddisfacendo richieste e necessità di altri abitanti.

    Una cittadina in costante evoluzione

    I nostri sforzi creativi saranno ricompensati dall'arrivo di nuovi animali antropomorfi nei dintorni della cittadina. Inizialmente, oltre a noi, Hokko sarà abitata solamente da altre due o tre creature, ma il nostro duro lavoro attrarrà rapidamente l'attenzione delle aree limitrofe. Grazie alla stazione ferroviaria presente nel mondo di gioco, curiosi soggetti inizieranno a gravitare nei dintorni del nostro paesino, per dedicarsi, almeno inizialmente, ad una semplice gita giornaliera. In base ai traguardi raggiunti, attireremo personaggi diversi: dopo averli incontrati più volte ed aver offerto loro il nostro aiuto per svolgere varie attività, sbloccheremo l'opzione per chiedergli di trasferirsi ad Hokko. A questo punto, sarà nostro compito costruire una casa per i nuovi cittadini e, una volta che questi avranno traslocato, dovremo anche decorarne l'abitazione secondo i loro gusti personali. Entrati in confidenza con i nuovi vicini, potremo anche proporre loro di indossare indumenti creati grazie alle nostre abilità di pittori!

    Lo scorrere del tempo giocherà un ruolo centrale in Hokko Life. All'interno del life simulator sarà infatti presente un ciclo giorno/notte, al quale si affiancherà anche l'alternarsi delle stagioni. Robert Tatnell non ha ancora deciso se il progredire della nostra avventura si svolgerà, come nella serie Animal Crossing, in tempo reale. I dubbi dell'autore sono legati principalmente alle piattaforme di destinazioni del gioco. Un incedere del tempo in piena sincronia col mondo reale gli pare infatti una soluzione più adatta a piattaforme portatili, che si prestano a frequenti sessioni di gioco, anche brevi. Hokko Life è invece destinato ad approdare su PC e Mac, un elemento che rende l'autore dubbioso sull'effettiva opportunità di sposare tale approccio.

    Ad ora non è stata ancora presa una decisione definitiva, rimandata al momento in cui la community potrà testare il gioco tramite l'Early Access e condividere i propri feedback in merito. Quel che è certo è che Hokko sarà interessata anche da variazioni legate al tempo atmosferico: col passare delle ore e dei giorni, il sole potrebbe dunque lasciare spazio a nuvole o pioggia. Un simpatico dettaglio riguarda proprio quest'ultima: nei giorni piovosi non sarà infatti necessario innaffiare le coltivazioni.

    La città ed il mondo di Hokko si evolveranno esclusivamente sulla base delle azioni compiute dal giocatore. Tuttavia, Tatnell ha espresso il desiderio di introdurre, almeno in una fase successiva al lancio, alcuni eventi speciali. Questi potrebbero essere più semplici sulle prime, per divenire col tempo più complessi e legati alla celebrazione delle più svariate festività tradizionali.

    Condivisione tra creativi

    Infine, segnaliamo la presenza in Hokko Life di una particolare forma di interazione multiplayer. I giocatori avranno l'opportunità infatti condividere online le proprie creazioni: vista la centralità della componente creativa sarebbe in effetti stato un peccato non prevedere una simile opzione. Nello specifico, il centro città ospiterà un negozio presso il quale sarà possibile accedere, tramite un apposito ascensore, a dei mini negozi allestiti con gli oggetti fabbricati e personalizzati da altri membri della community di Hokko Life, che potranno liberamente scegliere se e cosa esporre nel proprio spazio.

    Ogni oggetto potrà essere liberamente selezionato per poi essere recapitato presso la nostra abitazione, inseriti in un'apposita cassetta delle lettere . Ad ora, Tatnell non sembra essere invece convinto dell'opportunità di permettere al giocatore di acquistare le creazioni di altri utenti. Presso la medesima casella postale, i nostri vicini potranno inoltre spedirci delle specifiche richieste, mentre l'autore potrà utilizzarla per recapitare notizie importanti o informazioni sui futuri aggiornamenti.

    Hokko Life Hokko Life è ancora una produzione in forte evoluzione, sia nell'estetica sia nelle meccaniche ludiche. Il debutto del titolo in Early Access su Steam, atteso nel corso del 2020, rappresenterà probabilmente un passaggio essenziale nel processo di definizione delle caratteristiche finali del prodotto. Vista la natura autoriale del gioco, sembra tuttavia ragionevole ipotizzare che sarà necessario ancora molto tempo prima di vederne ultimato lo sviluppo. In attesa di scoprire quale sarà il risultato degli sforzi di Robert Tatnell, i giocatori PC e Mac amanti di life simulator dovrebbero tenere attentamente d'occhio questa nuova creatura videoludica ispirata al variopinto universo di Animal Crossing.

    Quanto attendi: Hokko Life

    Hype
    Hype totali: 6
    65%
    nd