TGS 2019

Kingdom Hearts 3: uno sguardo al DLC ReMind, tra retcon e contenuti inediti

Il secondo trailer di Re:Mind rivela che il DLC riscriverà buona parte del capitolo finale di Kingdom Hearts 3, gettando luce su molti misteri.

anteprima Kingdom Hearts 3: uno sguardo al DLC ReMind, tra retcon e contenuti inediti
Articolo a cura di
Disponibile per
  • PS4
  • Xbox One
  • Xbox One X
  • PS4 Pro
  • Non sono trascorsi che pochi mesi da quando, su queste stesse pagine, abbiamo analizzato nel dettaglio il capitolo finale di Kingdom Hearts III, riportando alla luce del sole tutte le sue lacune. Complice una fretta fin troppo evidente di chiudere il racconto, il conflitto decisivo fra le forze di Xehanort e gli Eroi del Keyblade si è risolto in un battito di ciglia, attraverso una sequela di boss fight che non ha lasciato il giusto spazio alle emozioni dello spettatore, né ai suoi stessi protagonisti. Seppur con parecchi mesi di ritardo, la risposta di Tetsuya Nomura e della stessa Square Enix alle suddette critiche è però in dirittura di arrivo: Re:Mind, un DLC a pagamento di Kingdom Hearts III che approderà negli store digitali durante il prossimo inverno, promette di rimediare a una buona parte di quelle mancanze. Ma basterà il contenuto scaricabile a cancellare quel sapore agrodolce provato al termine della campagna principale di KH3? Cerchiamo di scoprirlo.

    Re:Mind o Re:Wind?

    Prima di riassumere le recenti novità su Re:Mind, torniamo brevemente sul viale dei ricordi per rispolverare il criptico finale di Kingdom Hearts III. Poiché il Maestro Xehanort ha "disintegrato" Kairi, il protagonista Sora, al termine dello scontro finale, ha affermato di sapere esattamente come salvarla. Tuttavia, avendo già mostrato allo spettatore le modalità di utilizzo del Potere del Risveglio - una risorsa capace addirittura di riscrivere il corso degli eventi e cancellare la morte - la narrazione ha compiuto un inaspettato balzo in avanti, scegliendo di non mostrarci il nuovo viaggio di Sora: al contrario, abbiamo assistito alla riunione del cast sulle Isole del Destino, dove l'Eroe di Keyblade, avendo abusato del Potere del Risveglio, si è dissolto proprio sotto gli occhi della fanciulla di cui è sempre stato innamorato.

    Per mesi e mesi ci siamo dunque interrogati sulle conseguenze della scomparsa di Sora e, soprattutto, sui futuri episodi di brand, anche alla luce delle molteplici domande ancora senza risposta. E se al tempo la scelta di non mostrare il salvataggio di Kairi ci era sembrata alquanto azzeccata, al fine di non ripetere quanto visto nel capitolo finale (dove Sora ha appunto utilizzato il Potere del Risveglio per riportare in vita la sua intera banda), la decisione del team di sviluppo ha recentemente assunto un significato assai diverso e meno lodevole: a dispetto dei pronostici, il DLC Re:Mind di KH3 non svelerà antefatti o conseguenze del conflitto finale, ma si limiterà probabilmente a riscrivere - ancora una volta - gli eventi avvenuti nel Cimitero dei Keyblade, colmando per l'occasione alcuni dei suoi buchi più grossolani. Di conseguenza, se Kingdom Hearts III non ci ha mostrato fin dal principio il salvataggio di Kairi, la ragione va ricercata nella volontà di Square di ampliare (o meglio, chiudere) il racconto attraverso un DLC a pagamento, seguendo la triste prassi adoperata a suo tempo da Final Fantasy XV.

    Il trailer pubblicato da Square Enix a ridosso del Tokyo Game Show 2019 rivela infatti che il giocatore, durante il suddetto DLC, dovrà ripetere l'intero capitolo conclusivo di Kingdom Hearts III, esaminandolo stavolta anche dal punto di vista di personaggi secondari come Aqua, Roxas o Lea. Non a caso, la software house nipponica ha confermato che nel mezzo di alcune battaglie particolari potremo addirittura assumere il controllo degli altri Eroi del Keyblade. Di conseguenza, se nel racconto originale abbiamo utilizzato Sora per sconfiggere ogni singolo componente dell'Organizzazione XIII, rendendo quasi inutile la presenza dei suoi altrettanto valenti compagni, stavolta ognuno dei vari eroi potrebbe ricevere il meritato screen time.

    Il secondo trailer di Re:Mind, ad esempio, certifica la presenza di scene aggiuntive con protagonisti Lea e Xion, che potrebbero aiutarci a comprendere (alla buon ora) le inesplicabili modalità di ritorno della fanciulla. Da segnalare inoltre la presenza "fisica" della graziosa Naminé, un personaggio che durante il conflitto finale ha giocato un ruolo estremamente importante, ma che per qualche ragione appariva soltanto sotto forma di spirito. Per la gioia dei fan, Re:Mind dovrebbe persino mostrarci lo scontro fra "Terranort" e il Lingering Will, che in Kingdom Hearts III è invece finito in secondo piano, senza mai raccontare al pubblico cosa ne sia effettivamente stato dell'armatura mossa dai pensieri e dai sogni rimasti di Terra dopo l'agghiacciante possessione subita da Xehanort.

    Final Mix

    Come i fan ricorderanno, tutti gli episodi principali di Kingdom Hearts, incluso l'indimenticabile Birth by Sleep, hanno ricevuto col tempo delle "riedizioni" ricche di accorgimenti narrativi e contenuti extra, come ad esempio boss fight e armi aggiuntive. Come dichiarato dallo stesso Nomura, di Kingdom Hearts III non vedremo mai una versione "Final Mix", ma il DLC Re:Mind incarna in tutto e per tutto lo spirito (e le finalità) delle suddette riedizioni. Oltre a introdurre personaggi extra, come il misterioso Maestro dei Maestri, che siamo certi verrà esplorato soltanto nei futuri capitoli della saga, i contenuti scaricabili doteranno Sora di due Keyblade cui i fan del franchise sono ormai affezionati: se il trailer pubblicato in occasione dell'E3 2019 confermava la presenza dell'Oathkeeper, l'ultimo filmato diffuso da Square Enix rivela invece l'introduzione della sua "spada gemella", l'Oblivion.

    Sfortunatamente il publisher non si è ancora sbottonato sulle abilità dei suddetti Keyblade, ma quantomeno sappiamo già che Sora, equipaggiando l'Oblivion e l'Oathkeeper, avrà accesso a due nuove forme. Rispettivamente chiamate Dark Form e (per esclusione) Light Form, proprio queste potrebbero essere la chiave per sconfiggere i boss segreti che lo staff, al pari di quanto accadeva nei Final Mix, ha nascosto nella nuova avventura di Sora. Nel più recente trailer, ad esempio, abbiamo potuto ammirare una nuova location in cui il ragazzo coi capelli a punta dovrà battersi nuovamente con Vanitas e Xigbar/Luxu, che stavolta disporranno di ben quindici barre HP ciascuno.

    Un quantitativo di vita sbalorditivo, che richiama alla nostra mente gli ormai leggendari combattimenti con Sephiroth, Lingering Will e gli altri super boss opzionali della saga. A tal proposito, la nostra speranza è che questi vantino lo stesso livello di difficoltà che caratterizzava le sfide di un tempo, che appunto costringevano l'utenza a elaborare strategie fantasiose e a perfezionare l'equipaggiamento di Sora. Qualcosa di cui Kingdom Hearts III, al momento, è sfortunatamente privo.

    Kingdom Hearts 3 Se da una parte le premesse ludiche e narrative di Re:Mind potrebbero realmente rappresentare la risposta a buona parte delle critiche mosse contro il capitolo finale di Kingdom Hearts III, dall'altra vi è il concreto rischio che la mera rilettura degli eventi, per quanto estesa e riveduta, risulti persino ridondante, gettando alle ortiche l'intera operazione tentata da Square Enix. Soprattutto se consideriamo che questa seconda (in realtà terza) stesura della Guerra dei Keyblade - che a questo punto è lecito ritenere una retcon a tutti gli effetti - avrebbe potuto trovare tranquillamente spazio nel titolo originale, rimpiazzando difatti quel frettoloso e a tratti insipido conflitto cui abbiamo assistito soltanto lo scorso gennaio. A ragion veduta, la decisione di proporre Re:Mind come DLC a pagamento potrebbe dunque apparire irragionevole e irrispettosa agli occhi di chi, nemmeno un anno fa, si è gettato a capofitto in quello che, a conti fatti, doveva raccontare l'epico scontro finale fra luce e oscurità. Una precipitosa scaramuccia che, invece, di memorabile aveva ben poco.

    Che voto dai a: Kingdom Hearts 3

    Media Voto Utenti
    Voti: 126
    8.3
    nd