Lost in Random: il nuovo gioco EA Originals dagli autori di Fe

Presentato all'EA Play Live 2020, Lost in Random è un'intrigante produzione che mira a fondere avventura, atmosfere dark e riflessioni sul libero arbitrio.

anteprima Lost in Random: il nuovo gioco EA Originals dagli autori di Fe
Articolo a cura di
Disponibile per
  • Pc
  • PS4
  • Xbox One
  • Xbox One X
  • PS4 Pro
  • Direttamente dalla Svezia, è giunto l'annuncio di Lost in Random, nuova avventura a tinte oscure firmata dagli sviluppatori di Zoink Games. La software house già autrice di Stick it to the man, Fe e Flipping Death si prepara ad accompagnare il giocatore in un'esperienza videoludica che sembra avere le potenzialità per potersi trasformare in un intrigante viaggio all'insegna di atmosfere dal sapore burtoniano e spunti di riflessione sul tema del libero arbitrio.

    Presentato in occasione del Play Live 2020 organizzato da Electronic Arts, Lost in Random approderà sul mercato nell'ambito del programma EA Originals, etichetta con la quale EA promuove a livello globale titoli frutto delle fatiche di studi indipendenti. In attesa di poter vedere il titolo in azione, abbiamo analizzato tutte le informazioni ad ora disponibili: partiamo dunque per un primo viaggio alla scoperta del Regno di Random e dei suoi oscuri segreti.

    Un dado per domarli tutti

    Creature grottesche, oppressione e un'oscurità perenne dominano la surreale dimensione che funge da ambientazione di Lost in Random. A governare sull'intero regno troviamo nientemeno che un potente dado, in grado di esercitare un un dominio assoluto sui propri sudditi.

    Al vertice della società immaginata dallo studio svedese, questa strana entità influenza da generazioni le esistenze di ogni cittadino di Random, in una forma oppressiva di controllo che azzera completamente l'espressione dell'individualità. Il dado plasma infatti ogni aspetto dell'esistenza, a partire dal luogo in cui si vive sino al modo in cui ci si comporta, passando per intime sfere della personalità.

    Coloro che rigettano questo stato delle cose potrebbero tuttavia avere a propria disposizione uno strumento potente: esiste infatti "un altro dado, con il potere di cambiare tutto". Al momento, non è dato sapere quale sia il prezzo per una trasformazione radicale dello stile di vita del regno, ma la giovane protagonista è assolutamente disposta a pagarlo. Pare del resto che la combattiva Even non abbia nulla da perdere: il team di sviluppo non ha voluto alzare eccessivamente il sipario sul passato del nostro alter ego digitale, ma non vi sono dubbi sul fatto che il viaggio della ragazza abbia avuto inizio in seguito ad un tragico evento che ha cambiato la sua vita per sempre.

    Lungo il cammino, Even incontrerà un tenero compagno di avventura: il piccolo dado Dicey. Si tratta di un minuto ma fedele alleato, capace di offrire alla protagonista i mezzi per lanciare una sfida all'intera struttura sociale del mondo di Random. Nel cupo regno, si guarda alla casualità con terrore, ma il giocatore sarà chiamato ad abbracciare l'incertezza e a trasformarla in un'incredibile fonte di potere, in quello che si prospetta essere un intenso percorso di crescita e maturazione interiore.

    Tra Tim Burton e Neil Gaiman

    Olov Redmalm, Game Director di Lost in Random, ha definito il titolo come una fiaba gotica, ambientata in un bellissimo mondo contorto. Una dichiarazione di intenti che trova netta conferma in quanto mostrato dal primo trailer del gioco. La direzione artistica rivela infatti immediatamente un'impronta burtoniana, che si manifesta tanto nella palette cromatica proposta dagli ambienti quanto nel character design: alcune delle creature che popolano questo nuovo universo videoludico non stonerebbero in effetti tra le lunghe ombre che avvolgono il mondo di Halloween in Nightmare Before Christmas.

    Lo stile rievoca inoltre facilmente alla mente anche lo stop-motion che ha dato vita a Coraline e la porta magica, film d'animazione tratto dal Coraline firmato da una sempre apprezzata collaborazione tra Neil Gaiman, ai testi, e Dave McKean, alle illustrazioni.

    Se l'indirizzo artistico è dunque già stato delineato in maniera netta, la situazione è purtroppo molto differente sul fronte del gameplay. Allo stato attuale, è in effetti piuttosto complesso tracciare un quadro preciso di quella che sarà l'esperienza proposta dal team, vista la risicata mole di informazioni diffuse dagli autori. Il teaser trailer di Lost in Random, in particolare, offre solamente fugaci scorci del titolo in azione.

    Da questi frangenti, apprendiamo comunque che la nostra Even è in grado di fronteggiare molteplici tipologie di avversari grazie al supporto di Dicey. Nel combattere nemici simili a golem, la ragazza brandisce un'arma alquanto peculiare: una sorta di mazza sulla cui sommità si colloca quello che pare un dado dai molteplici volti, sulla cui superficie sono però incisi simboli misteriosi. Per ora, tuttavia, non è chiaro quali siano le dinamiche che regolano gli scontri di Lost in Random, tra i quali paiono essere incluse anche più impegnative boss fight.

    Ignota è anche quella che sarà la struttura del mondo di gioco, ma un interessante dettaglio sembra suggerire una sua suddivisione in sei macroaree. Sul finire del reveal trailer possiamo infatti avvistare un grande portale contrassegnato dal simbolo che sulla faccia di un dado indica il numero "3". Un indizio del fatto che ogni faccia di Dicey ci consentirà l'accesso a una determinata zona? Per scoprirlo, non ci resta altro da fare che attendere maggiori informazioni sulla natura della sfida che Zoink Games ha intenzione di proporre ai giocatori, nella speranza che il team sappia convincerci ad imbracciare il dado e sfidare il destino.

    Lost in Random L'appuntamento con Lost in Random è fissato per il 2021, con un approdo atteso su Nintendo Switch, console Sony e Microsoft e, probabilmente, PC.Le tematiche proposte potrebbero porre le basi per un'interessante riflessione su libero arbitrio, casualità, destino e libertà individuale, ma resta ovviamente da valutare l'efficacia e l'originalità con i quali questi aspetti verranno declinati lungo l'incedere del cammino di Even. In attesa di saperne di più, non possiamo che dirci intrigati dalle atmosfere gotiche proposte da Zoink Games, con la speranza che possano fungere da affascinante cornice per un viaggio in grado di rivelarsi coinvolgente.

    Quanto attendi: Lost in Random

    Hype
    Hype totali: 16
    88%
    nd