Luigi's Mansion 3: analizziamo nel dettaglio il trailer di debutto

Esaminiamo nel dettaglio il filmato di debutto di Luigi's Mansion 3, nuovo episodio della serie con protagonista l'amatissimo fratello di Mario.

anteprima Luigi's Mansion 3: analizziamo nel dettaglio il trailer di debutto
Articolo a cura di
Disponibile per
  • Switch
  • Una nebbiolina di polvere nel buio, il rumore di passetti incerti su uno sfondo di note spettrali; d'un tratto, accompagnato da un cigolio sinistro, un vecchio portone lentamente si apre. Sulla soglia, un rassicurante cono di luce anticipa la sagoma dell'inquieto fratello di Mario. "Aspetta, vuoi vedere che..." Sulle prime, aleggia il dubbio. "Calma, suvvia, sarà solo il remake del primo Luigi's Mansion per 3DS!" - avranno pensato i più scettici (e distratti) che, per fortuna, si sbagliano di grosso: il desideratissimo Luigi's Mansion 3 è più concreto che mai, al contrario delle dispettose presenze che - un po' a sorpresa - infesteranno Nintendo Switch già nel corso del prossimo anno. A ben vedere, il flashante annuncio in apertura dell'ultimo Nintendo Direct è stato quasi necessario a placare le diffuse chiacchiere tra appassionati sulla papabile esistenza di una nuova avventura per Luigi scatenatisi nell'ultimo mese, sin da quando il fifone verde vestito è apparso nel filmato introduttivo di Simon e Richter Belmont per Super Smash Bros. Ultimate, facendo per giunta bella mostra di un modello di Poltergust nuovo di zecca.
    Col senno di poi, del resto, anche lo stesso remake del classico GameCube progettato per la portatile a due schermi (che arriverà il prossimo 19 ottobre) si configurava come un indizio discretamente rivelatore. Nelle intenzioni di Nintendo, infatti, l'idea sarebbe di permettere la riscoperta del capitolo originale alla vasta utenza che dal 2013 ha già conosciuto (e apprezzato) lo strabiliante Luigi's Mansion 2 su 3DS. Un seguito eccezionale, un frullato paranormale di idee, soluzioni e carisma sopra la media delle produzioni Nintendo, il cui ottimo successo (oltre cinque milioni di copie vendute) ha fatto da perfetto apripista al terzo episodio, concepito in esclusiva per Switch. Considerata la lunga attesa che da esso ci divide, proviamo a ingannarla passando sotto la lente ogni segmento che compone il breve trailer di Luigi's Mansion 3 (titolo non definitivo, lo ricordiamo), in modo tale da evidenziare gli elementi di spicco, utili a capire cosa possiamo aspettarci dalla prossima missione di disinfestazione spiritica con protagonista l'ormai ex-eterno secondo di Nintendo.

    "Vieni a giocare con noi, Luigi?"

    Prima di procedere con l'analisi, un'ultima considerazione generale. Al momento non è stato rivelato chi si trovi alle redini dello sviluppo di Luigi's Mansion 3: potrebbe essere un team interno di Nintendo stessa o magari i canadesi di Next Level Games (già autori del secondo capitolo), oppure ancora una collaborazione con un altro developer. Sia quel che sia, viene naturale domandarsi che tipo di struttura seguirà il titolo e che come condizionerà l'esplorazione questa volta: sarà un unico edificio liberamente visitabile come la magione del primo gioco, una serie di complessi da setacciare poco per volta come nel secondo capitolo o, magari, una via di mezzo?

    Per adesso, come vedremo, le informazioni ci fanno propendere nettamente verso la prima ipotesi: dalle scene mostrate e specialmente dall'art work che accompagna il nome del gioco, sembra che Luigi si ritrovi a vagare all'interno di un torreggiante hotel disperso tra le montagne. Vacanze tra amici finite male? Così pare: a 0:18 siamo in una camera da letto dove, a giudicare dal trolley rosso con una "M" in bella vista, l'ospite è inequivocabile. Da notare, in mezzo ai dettagli, anche i numerosi cartoni di pizza con la scritta a lato "Since 1983": è l'anno di debutto assoluto del fifone verde nella versione arcade di Mario Bros.

    A 0:19 la scena si sposta in un corridoio: possiamo osservare meglio il nuovo Poltergust di profilo (sembra contenere uno strano liquido verde, a cosa servirà?), mentre i numeri delle stanze (506 e 507) rendono ben l'idea delle dimensioni del luogo. Da un innocuo carrello delle pulizie spunta all'improvviso un terzetto di spettri dalla fisionomia a metà strada tra i Verdini e gli Occultini del secondo gioco (il lavoro di animazioni per la reazione spaventata di Luigi è come sempre notevole), ma a catturare la nostra curiosità è piuttosto il manifesto da ricercato sulla destra. Sarà stato per caso King Boo - antagonista della serie - a mettere una taglia sull'idraulico? Lotta contro i fantasmi in sala da pranzo a 0:21: il sistema di cattura è il solito, e ritorna lo Strobobulbo da caricare attivamente per abbagliare le fastidiose presenze.

    A 0:23 torniamo nella hall, vista di fronte: spiccano in alto i quattro ritratti, raffiguranti Toad, Luigi, Mario e Peach, ognuno segnato da una croce. Forse il baffo verde è in qualche modo riuscito a scappare, e ora dovrà salvare tutti i suoi amici?Un secondo dopo, ci spostiamo nei pressi della lounge room per scoprire una delle nuove meccaniche di gioco: un ectoplasma sta scuotendo il tappeto per far inciampare il nostro eroe, che riesce però a evitare il dispetto con una leggera propulsione verso l'alto del suo aspirapolvere: il liquido verde potrebbe essere quindi il carburante necessario per azionarlo a mo' di jetpack.

    Altra scena (0:26), altra novità: come anticipato dal trailer di Castlevania per Super Smash Bros., il bocchettone del nuovo Poltergust (modello 7000?) potrà eiettare uno sturalavandino in faccia ai nemici. Sembra a tutti gli effetti una manovra d'emergenza, da utilizzare in extremis nel caso non si riesca a stordire il fantasma in tempo.

    A 0:27 salutiamo il ritorno del simpatico Poltercucciolo; nessuna traccia invece del Professor Strambic, anche se non dubitiamo della sua presenza come aiutante chiave e dispensatore di gadget.?Il trailer si conclude con un primo piano di Luigi terrorizzato - tanto per cambiare - per il prossimo incontro paranormale. E voi, cari acchiappafantasmi, avete per caso notato qualche altro particolare interessante? Fatecelo sapere, insieme alle vostre aspettative!

    Luigi's Mansion 3 Per la gioia di una moltitudine di appassionati, l'ultimo Nintendo Direct si è aperto con una splendida notizia: il tanto atteso Luigi's Mansion 3 infesterà Nintendo Switch già a partire dal 2019. Possiamo già immaginare quanto l'avventura comic-horror trarrà beneficio dal Rumble HD fornito Joy-Con; chissà se anche il motion control sarà sfruttato in maniera peculiare. Comunque sia, il brevissimo trailer svela più di quanto non sembri a un'occhiata fugace: le nuove meccaniche paiono interessanti, e la speranza è che questo terzo gioco racchiuda gli aspetti migliori dei due capitoli precedenti, come il carisma dei personaggi e la varietà di situazioni del secondo. Nel frattempo, tutti a lucidare i Poltergust pronti ad altre novità da brivido: ci vediamo dall'altra parte!

    Quanto attendi: Luigi's Mansion 3

    Hype
    Hype totali: 137
    89%
    nd