Anteprima Need for speed - Porsche Unleashed

Leggi la nostra anteprima e le novità sul videogioco Need for speed - Porsche Unleashed - 1865

Articolo a cura di
Disponibile per
  • Gba
  • Need MORE speed?

    In questo periodo i giochi della serie Need for speed piovono sul GBA come la grandine in autunno (poesia inside). Porshe Unleashed e' il secondo in ordine di tempo ad arrivare sugli scaffali dei negozi, preceduto dal 'fratello' Undergound.
    La storia di questo gioco e' abbastanza singolare: inizialmente sviluppato da Rocketeers (gli stessi che poi daranno alla luce la versione Underground) successivamente passato in mano ai DSI, che lo hanno terminato dopo che gli stessi Rocketeers hanno finito il lavoro su underground.
    Di questo titolo porshe unleashed quindi sfrutta la stessa tecnologia, ivi compreso il nuovo motore grafico 3d.

    Anche l'altra mia macchina e' una porsche

    Chissa' quanti di voi indovineranno da dove e' tratta la citazione qui sopra.. Facezie a parte, vediamo cosa mette sul piatto la DSI in questo suo titolo. Come e' facilmente intuibile dal nome in questo gioco potrete guidare solo ed esclusivamente vetture targate porsche (ben 25 modelli, che spaziano in tutta la produzione della casa tedesca degli ultimi quaranta anni o giu' di li'), potrete scegliere se disputare una modalita' 'storica' chiamata evoluzione (in cui seguirete l'evoluzione cronologica dei modelli prodotti da porsche), oppure le modalità gara singola (normale o a eliminazione) ed infine multiplayer (come al solito in modalita' multi game pak). Rispetto al recente underground, quindi, il titolo DSI sembra soffrire di un minore appeal, visto che il punto di forza di nfsu era la modalita' underground con le classifiche da scalare e la possibilita' di customizzare le auto. In porsche unleashed non e' possibile modificare la macchina e nella scelta dei modelli non ci vengono presentate le caratteristiche prestazionali: l'unica scelta che potremo operare sara' sul colore dell'auto!...un pò poco!!!

    Tutte le automobili pronte sulla pista

    Al volante della vostra porsche noterete subito la presenza della visuale dall'abitacolo, con tanto di volante che gira come ai bei tempi di Test drive per PC, dei bei tempi del primo Need for speed per 3do.
    Una scelta felice, lasciatecelo dire, peccato solo che il cruscotto e' sempre lo stesso indipendentemente dalla porsche che state guidando. Oltre a questa visuale c'è quella esterna (identica a quella vista in underground), inoltre in gara e' possibile guardare a sinistra e a destra usando i tasti L e R. Utile se si vuole sbeffeggiare l'avversario che abbiamo appena superato.
    Il modello di guida si fa notare soprattutto per il sistema di collisioni stile autoscontro: sia che si vada a impattare contro un auto o un muro si rimbalzera' come niente fosse, senza eccessive penalizzazioni. Certo se si vuole vincere bisogna evitare di rimbalzare ad ogni curva ma per un buon 50% e' concesso distrarsi. Le piste hanno un aspetto tutto sommato migliore di quelle di underground, con spesso spazi ai lati della sede stradale: pecato solo che questi siano delimitati da odiosissimi muri invisibili. In ogni caso si apprezza la varieta' dei tracciati: si va dalle alpi alla corsica, passando per montecarlo e via discorrendo. E' un piacere non essere piu' limitati a correre in angusti spazi urbani. Come ultima feature segnaliamo la possibilita' di incappare in svariate condizioni atmosferiche (pioggia, neve o sereno)

    Grafica e sonoro

    La grafica del gioco, sfruttando lo stesso motore di NFS Underground, è ottima in versione semi statica: i modelli delle auto sono ben fatti (sempre limitatamente alle caratteristiche del GBA), i menu' non sono nulla di speciale e la visuale dall'interno dell'abitacolo e' molto gradevole. Oltre al lato estetico quest'ultima fa beneficiare al gioco d'un incremento del frame rate. Una volta ingranata la prima marcia, cominciano ad apparire i difetti gia' osservati in NFSU: la risoluzione degli sfondi non e' il massimo della vita e a volte puo' essere problematico capire dove va la strada. La sensazione generale che si ha e' che qualcosa sia migliorato rispetto al recente titolo EA Games, probabilmente grazie alla visuale interna ed in parte, forse, grazie al design delle piste. Probabilmente ci troviamo di fronte al titolo di guida 3d meglio riuscito graficamente sul GBA. Il sonoro e' piu' che discreto: ottimi i rumori dei motori, discrete le musiche di sfondo e gli effetti.

    Giocabilita' e Conclusioni

    Purtroppo pero' non basta una buona grafica per fare un buon gioco. Sebbene il livello della sfida sia buono non e' comunque troppo coinvolgente, specialmente chi e' abituato agli standard dei giochi di guida per le console 'casalinghe'. Infatti in una console come il GBA, dove non è possibile avere le prestazioni di un 128 bit bisogna sopperire alla scarsa potenza con l'inventiva: giochi come mario kart ne sono un esempio. Un titolo come porsche unleashed, che fa del lato debole del GBA il proprio punto di forza, cade nell'errore del dare poca importanza a quello che c'è attorno al proprio motore grafico. Vuoi per il sistema delle collisioni, vuoi per l'assenza di extra che stimolino ad andare avanti (come possono essere le sfide e gli upgrade in underground), vuoi per il fatto che complessivamente c'è un senso di incompiutezza, il gioco pubbicato da DSI non sembra essere molto piu' che una tech demo: vi potra' divertire nel breve periodo ma alla lunga la mancanza di un adeguato contorno potrebbe spegnere l'interesse verso il gioco. Peccato perchè graficamente ci è sembrato un ulteriore passo in avanti rispetto al gia' interessante need for speed underground.

    Che voto dai a: Need for Speed: Porsche Unleashed

    Media Voto Utenti
    Voti: 0
    ND.
    nd