Paranormal Tales: l'horror stile body cam come non lo avete mai visto

Il team Horror Cam Committee presenta Paranormal Tales, survival horror potenzialmente molto interessante, con una visuale in stile body cam.

Paranormal Tales
Anteprima: Multi
Articolo a cura di
Disponibile per
  • Pc
  • Manca poco ad Halloween e, come da rituale, il panorama videoludico è attraversato da un fremito incontenibile di terrore misto a smania per il macabro. Quasi non bastassero la carrellata di annunci a tema Silent Hill che hanno fatto capolino all'ultimo evento di Konami e l'arrivo del tanto atteso Le Ombre di Rose (a proposito, qui trovate la nostra recensione del DLC Le Ombre di Rose), lo studio Horror Cam Committee ha presentato in collaborazione con il publisher Joure un progetto che potrebbe fare la felicità delle tante anime affamate di storie raccapriccianti.

    Sviluppato in Unreal Engine 5, Paranormal Tales si propone come un'esperienza interattiva inquietante e dall'alto grado di realismo, ma se state pensando all'ennesimo clone di P.T. allora siete fuori strada. Le somiglianze con il celeberrimo playable teaser di Hideo Kojima non mancano, eppure quello del team Horror Cam è un progetto dal taglio più simulativo, basato sull'idea di replicare la visuale di una body cam proprio come già fatto dal technical artist Esankiy, a cui si deve il video sbalorditivo di uno sparatutto in soggettiva a tratti indistinguibile da un filmato reale.

    La proposta di Horror Cam

    Non si tratterà forse di un'intuizione rivoluzionaria in senso stretto, in grado cioè di riscrivere completamente i canoni del genere, ma Horror Cam Committee sembra avere le idee chiare su come lasciare il segno in un filone videoludico tanto apprezzato quanto inflazionato. E con "lasciare il segno" intendiamo incutere un po' di sano e autentico terrore, qualcosa che possa letteralmente far accapponare la pelle e portare la paura a una soglia estrema.

    D'altronde, persino gli sviluppatori si sentono di affermare con tranquillità, sulla pagina ufficiale di Steam (da cui è possibile mettere in wishlist il gioco), che non tutti i giocatori arriveranno probabilmente alla fine dell'avventura.

    Entrando più nello specifico, comunque, possiamo dirvi che il concept dell'intera proposta è quello del "found footage": l'escamotage narrativo dei filmati ritrovati che è stato consacrato dal cult cinematografico The Blair Witch Project. Rievocando le più oscure tinte della pellicola del 1999, Paranormal Tales punta a costruire un'esperienza in cui dovremo indagare in luoghi misteriosi e infestati da inquietanti presenze, ripercorrendo la strada fatta da documentaristi amatoriali di cui si è inspiegabilmente persa ogni traccia. E, giusto per capirci, il bosco oscuro e la casa abbandonata che vediamo nel trailer non sono che un piccolo assaggio di tutto quello che lo studio di sviluppo ha in serbo.

    Con un'attenzione certosina per la modellazione degli ambienti, merito anche delle straordinarie capacità di Unreal Engine 5, gli scenari di Paranormal Tales saranno ricostruiti in base a scansioni 3D di luoghi reali, cosa che attesta una volontà creativa ben precisa: quella di sfiorare il fotorealismo.

    La presentazione visiva dettagliata, accompagnata da un'illuminazione globale di impatto e da un comparto sonoro che vuole instillare il seme della tensione nei giocatori, sono infatti gli elementi fondativi di questo singolare e ambizioso progetto, che non potrà prescindere da una puntuale realizzazione tecnica.

    Tensione alle stelle

    Ad ora viene tuttavia difficile fare delle considerazioni più approfondite per quanto riguarda l'assetto ludico della proposta. Gli sviluppatori promettono "tonnellate di jumpscare" e un accento particolare sulla dimensione esplorativa e sull'interazione con l'ambiente, facendoci dunque ipotizzare una produzione a metà fra il survival e l'horror psicologico, con più di un rimando alle atmosfere destabilizzanti di Silent Hill. Un sostrato di tensione costante e micidiale corroborato in primis dal realismo grafico, che consente un'immersione più immediata, ma anche dalla scelta peculiare della body cam in sostituzione di una più classica prima persona.

    Se pensiamo al fatto che i reportage di tragedie ed eventi pericolosi che accadono nel mondo sono di norma filmati con questo genere di telecamere, proprio per via della difficoltà a riprenderli con apparecchiature più sofisticate e - men che meno - con il supporto di vere e proprie troupe di professionisti, appare chiaro come l'idea di Horror Cam possa garantire, almeno in potenza, un tipo di esperienza decisamente fuori dal comune.

    Quando riconosciamo quel tipo di inquadratura dal sapore amatoriale siamo infatti istintivamente portati ad attribuire un valore di realismo maggiore a quello che vediamo: è un'abitudine culturale per cui percepiamo tutto come più concreto. E se a questo punto nell'obiettivo compare una strana creatura o una presenza occulta, ecco che anche un semplice jumpscare si può trasformare in un exploit di puro e incontrollabile terrore.

    Questo tipo di impostazione visiva ha però anche un altro grande vantaggio, ossia quello di aumentare la distanza in termini di percezione, modificando il rapporto stesso che c'è tra videogiocatore e personaggio. Se da un lato la prima persona favorisce l'immedesimazione, dall'altro è pur vero che consegna all'utente anche una certa padronanza del proprio alter-ego, mettendolo così al centro di un contesto nel quale possa esprimersi interagendo con le possibilità offerte dal mondo di gioco.

    Ma la visuale da body cam aumenta il distacco di quel tanto che basta per alterare il senso di presenza, restituendo amaramente la sensazione di essere inermi spettatori che non possono fare altro se non riprendere lo sconcerto che si consuma davanti ai propri occhi. E nella speranza, semmai, che qualcuno, possa avvertirne la disperata richiesta di aiuto.

    Paranormal Tales Visti i presupposti, insomma, quella nel cantiere di Horror Cam è senz'altro una proposta da tenere d'occhio. Anche se non rivoluzionaria, l'idea alla base di Paranormal Tales promette di far vivere esperienze uniche, capaci di terrorizzare anche i più irriducibili frequentatori del genere. Per il momento, vista la mancanza di una finestra di lancio, dovremo starcene tranquilli e rimandare le investigazioni sull'occulto al prossimo aggiornamento.

    Quanto attendi: Paranormal Tales

    Hype
    Hype totali: 5
    64%
    nd