Pro Evolution Soccer 5: Anteprima della versione PSP

[PSP] Il calcio in versione Portatile

Pro Evolution Soccer 5: Anteprima della versione PSP
Articolo a cura di
Disponibile per
  • PS2
  • Xbox
  • Pc
  • Psp
  • La passione di una vita

    Lo sport più amato del mondo è tornato, a render incandescenti le domeniche, tra sospiri e delusioni, tra grida e gioia, tra euforia ed alcune volte delusione. Ci farà sognare nuovamente, con il cuore seguiremo i nostri idoli fin quando usciranno dagli spogliatoi, quando la prossima estate cercheranno di farsi onore in terra germanica per lottare contro le squadre più forti del mondo. Saremo ancora lì a seguirli cantando fino a perder la voce, cercando ti fargli coraggio nei momenti in cui tutto sembra perduto. Poi piangeremo con loro di gioia quando finalmente raggiungeranno la vetta, s’imporranno come i campioni tra tutte le altre squadre. Lo sport più amato del mondo è tornato, signori, e farà palpitare il cuore delle nostre psp.

    L'arte di Pro Evolution Soccer

    Alcuni giochi vanno al di là del senso stretto del termine. Prendete il calcio, ad esempio: è passione pura, non puoi giocarci o vederlo giocare senza provare qualcosa dentro. Proprio quest’emozione, semplice, pura, riesce a regalare Winning Eleven (conosciuto qui in Europa prima come Internetional Super Star Soccer, ed oggi come Pro Evolution Soccer).I ragazzi di Konami CET (Computer Entertainment Tokyo) sono abilmente riusciti a carpirne lo spirito e renderlo vivo fin dai tempi della prima Playstation, quando c'erano pochi poligoni a disposizione, quando la grafica non era cosi dettagliata come quella di oggi, quando, forse, c'era più passione e meno politica commerciale che spingeva i programmatori nella creazione dei videogames.
    Konami ha deciso di stupirci, farci sognare nuovamente, ed ha deciso di farlo sulla console portatile dei sogni, Sony Psp appunto.

    Il reparto tecnico: una gioia per gli occhi

    Ciò che lascia senza parole è il primo impatto con una grafica che (forse complice la minore dimensione dello schermo LCD di Psp rispetto alla televisione con cui abbiamo sempre giocato a questo gioco) non sfigura affatto se paragonata alla versione Playstation 2.Colori brillanti e animazioni fluidissime si muovono armoniosamente sulla console portatile Sony, mostrando quanto cura abbiano messo gli sviluppatori nel proporre questa nuova versione di Pro Evolution Soccer.
    Con lo schermo 16/9 di Psp poi è ancora più semplice seguire le azioni di gioco, grazie alla visuale più ampia, e quindi alla possibilità di poter costruire con maggior accortezza sia gli schemi d'attacco che di difesa. Il reparto audio si difende molto bene, con cori e tifosi che seguiranno le azioni dei giocatori, un pò come già accade nella versione per le console domestiche.
    Unica nota negativa, forse non per tutti i videogiocatori, è l'assenza dei cronisti durante le fasi di gioco: Konami ha motivato questa scelta affermando che in questo modo si potrà limitare, oltre che il consumo eccessivo della batteria, anche la frequenza dei caricamenti (un pò troppo lunghi nella versione beta da noi testata, ma la situazione dovrebbe migliorare a prodotto ultimato).

    Calcio tra croce e delizia

    Ciò che ha sempre reso Pro Evolution Soccer migliore rispetto ad altri titoli è la grande giocabilità che il titolo propone; giocabilità che Konami promette invariata rispetto alla versione Playstation 2.
    Per il momento sembra che tale promessa non sia del tutto vera, poiché la Master Leage, da sempre il cardine di Pro Evolution Soccer, non dovrebbe essere presente presente, perché ritenuta dai programmatori un'opzione troppo complessa per una console portatile. Altro punto a sfavore di questa versione portatile di PES 5 è dato dai comandi: chi ad esempio ha giocato alla versione Xbox del gioco ha ritenuto molto scomoda l'assenza dei tasti R2 e L2, sostituiti di tasti bianco e nero. Psp è, come il pad della console Microsoft, priva di tali tasti dorsali R2 e L2 e non è neppure provvista di altri tasti, quindi dovremo rinunciare alla mezza corsa ed alle finte, a meno che konami non riesca ad inventare una soluzione studiata appositamente per il set di controlli della piccola Sony.
    Nonostante queste piccole mancanze (che si spera siano risolte in tempo per l'uscita) il gameplay è identico a quello che Konami ci ha fatto amare sulle console maggiori, quindi molto curato, realistico e soprattutto divertente sia in singolo che in multiplayer. Infatti, in Pro Evolution Soccer 5, come molti altri titoli sviluppati per Psp, avrà una modalità multi giocatore via Wi-Fi che sarà priva di qualsiasi rallentamento. Avremo cosi la gioia di poter sfidare i nostri amici sul bus, o in qualsiasi altro luogo, a patto di disporre di multiple copie del gioco (diversamente da Wipeout Pure probabilmente per la mole di dati che una partita virtuale richiede)!

    Pro Evolution Soccer 5 Con le stesse emozioni della versione maggiore, disponibile per le console "da casa", e con una grafica che si avvicina senza problemi a Playstation 2, il prossimo Pro Evolution Soccer 5 si candida come nuova killer application sulla console portatile Sony. Resta da vedere se i ragazzi della Konami CET riusciranno a sistemare le imperfezioni di cui dopra prima che il gioco sia rilasciato (dovrebbe raggiungere gli scaffali dei negozi per la fine di Ottobre): in questo caso non ci saranno più scuse per non acquistare Psp.

    Quanto attendi: Pro Evolution Soccer 5

    Hype
    Hype totali: 1
    60%
    nd