TGS 2006

Project Sylpheed: anteprima del nuovo sparatutto Square-Enix per Xbox 360

In anteprima il nuovo sparatutto Square-Enix per Xbox 360

Articolo a cura di
Disponibile per
  • Xbox 360
  • Square-Enix torna su Xbox 360 dopo il controverso Final Fantasy XI Online, titolo che si è fatto apprezzare per il gameplay ma che ha anche subìto pesanti crtiche dovute alla componente tecnica mediocre e poco curata. Questa volta la software house nipponica promette di sfruttare in maniera più adeguata l'hardware della console Microsoft, proponendo un titolo in esclusiva dal nome Project Sylpheed. In verità il gioco è sviluppato non solo da Square (che si occupa della pubblicazione e del Marketing), ma anche da GameArts (Grandia e la serie Lunar) -compagnia proprietaria del marchio “ Sylpheed”- Seta e Anima che si occuperanno rispettivamente dello sviluppo vero e proprio e della sceneggiatura di gioco.

    Project Sylpheed non è altro che l'erede del glorioso Sylpheed, uscito nel 1993 su piattaforma Mega CD. All'epoca fu uno dei primi giochi a mostrare le possibilità della sua console d'origine, presentando una grafica eccezionale per quei tempi. Game Arts aveva optato per uno sparattutto verticale in modo da esaltare la prospettiva 3D, con l'astronave inquadrata isometricamente dalla telecamera, nell'intento dare un tono di verosimiglianza agli spostamenti. In realtà la libertà di azione era molto limitata e l'astronave non poteva interagire con lo sfondo poligonale precalcolato. Nonostante la poca interazione con l'ambiente circostante e un'azione di gioco non eccessivamente frenetica, Sylpheed riuscì ad avere un enorme successo tra i possessori del Mega Cd, scrivendo così il suo nome tra i miti della storia dei videogames. Ciò spiega le aspettative che i videogamers hanno nei confronti del prossimo capitolo su Xbox 360.

    Project Sylpheed è composto da 16 missioni, ognuna delle quali è suddivisa in 3 sottomissioni, a loro volta proposte con differenti obiettivi da compiere. La prima missione consiste in un tutorial grazie al quale possiamo apprendere i comandi di gioco basilari, necessari per padroneggiare la propria navicella e condurla attraverso pianeti, stelle e orde di nemici. Saremo così in grado di affrontare le missioni successive, nelle quali avvincenti ed emozionanti scontri a fuoco saranno sempre più complessi. La nostra navicella spaziale, che può muoversi liberamente nello spazio tridimensionale, è dotata di due tipi di armi ed uno scudo. Le armi si dividono fondamentalmente in due tipologie; il cannone laser montato sulla prua del veicolo e le armi ausiliari (ad esempio i missili) che permettono la distruzione dei target più lontani.
    Lo scudo protegge la navicella dal fuoco nemico e la sua efficacia diminuisce progressivamente mentre si subiscono dei danni. Quando lo scudo è totalmente distrutto dai colpi nemici può essere ricaricato (proprio come avviene in Halo), riuscendo ad evitare per un certo periodo di tempo i proiettili delle navicelle aliene. La propria astronave (chiamata Delta Saber) può essere personalizzata a piacimento e, grazie ai crediti ricevuti alla fine di ogni missione, potenziata acquistando nuove armi. Negli scontri il giocatore sarà affiancato da una squadra di alleati, utile per richiedere supporto ed assistenza attraverso semplici ordini. La sceneggiatura del gioco sembra ricalcare quella di alcuni fra gli anime più belli apparsi fin ora e sarà ricca di colpi di scena che sorprenderanno il giocatore. Lo svilupparsi della trama, inoltre, è abilmente narrato attraverso l'uso di spettacolari sequenze in Computer Grafica.


    L'aspetto grafico di Project Sylpheed è estremamente curato: esso presenta un livello molto alto di dettaglio, di qualità delle texture e soprattutto di effetti speciali, come ad esempio l'uso dell'illuminazione in tempo reale (che renderà molto spettacolari esplosioni e scontri a fuoco). Lo stile delle navicelle e dei vari personaggi di gioco richiama il tradizionale tratto degli anime nipponici, che dona al titolo un fascino davvero impeccabile. L'unico aspetto che non convince ancora nella beta presente a TGS è dato da un framerate poco stabile, che mostra più di qualche incertezza quando vi sono troppi nemici ed effetti grafici su schermo. Essendo una semplice versione dimostrativa, ci auguriamo che il prodotto completo sia esente da tale difetto. Il comparto audio è ben curato ed utilizza ottimamente il Dolby Surround. Le musiche, pur essendo ben realizzate, non riescono a dare quell'emozione in più al gioco. Sarà comunque possibile personalizzare il sottofondo musicale di gioco (si consiglia caldamente la colonna sonora del film Star Wars ).

    Project Sylpheed Project Sylpheed si prospetta come uno spettacolare sparatutto arcade (sviluppato dalla collaborazione fra Square Enix, GameArts, Seta e Anima) in uscita esclusiva su Xbox 360. La piena libertà di gioco e la presenza di numerose missioni, contraddistite da una varietà ed un coinvolgimento totale del videogiocatore, sono gli ingredienti vincenti di Project Sylpheed. La trama, narrata tramite spettacolari sequenze in Computer Grafica, dimostra di essere interessante e non ha nulla da invidiare agli anime più blasonati. Il comparto grafico molto curato dimostra però ancora qualche incertezza nel framerate quando intere squadrigle di astronavi nemiche si accalcano sullo schermo. Considerando che il gioco da noi visionato è solo una build mostrata al TGS, possiamo riporre buone speranze affinchè questo piccolo difetto venga corretto nella versione definitiva. L'appuntamento per l'uscita ufficiale di Project Sylpheed è fissata per il 28 Settembre, esclusivamente sul suolo nipponico. Non ci resta altro che attendere una cominicazione ufficiale da parte di Square circa l'uscita del gioco anche per il nostro mercato.

    Quanto attendi: Project Sylpheed

    Hype
    Hype totali: 0
    ND.
    nd